Diretta Fastweb Cup/ Streaming video tv: Tortu 2°, solo 10″31 sui 100 metri

- Mauro Mantegazza

Diretta Fastweb Cup streaming video e tv: Filippo Tortu e Gianmarco Tamberi in gara a Rieti nel mmeting che di fatto segna la ripresa dell’attività agonistica.

Tortu 100 metri Savona
Filippo Tortu (La Presse)

La Fastweb Cup, meeting di atletica leggera a Rieti, ha visto Filippo Tortu chiudere al secondo posto con il deludente tempo di 10″31 nei 100 metri, la gara regina. Vince il ghanese Safo-Antwi con 10″29, Tortu non è riuscito a scatenarsi nella seconda parte di gara dopo una discreta partenza. Doppio turno per il velocista lombardo, primatista italiano dei 100 metri, che in batteria si era espresso leggermente meglio che in finale, chiudendo in 10″28. Tra gli altri risultati già acquisiti, possiamo certamente considerare molto interessante il tempo di 20″69 sui 200 metri per Davide Re, il primatista italiano dei 400, che sulla distanza più breve migliora di 21 centesimi il proprio personale, andando oltre le proprie aspettative della vigilia. Bene anche Luminosa Bogliolo: nella prima delle due gare di giornata dei 100hs femminile, la ligure che ieri ha compiuto 25 anni ha ottenuto il tempo di 12″93, nonostante un filo di vento contrario (-0.2). Infine ecco che, al ritorno nel salto in lungo dopo oltre due anni, Andrew Howe trova la propria migliore prestazione di giornata in 7,66 metri (+0.9) al quarto turno, seguito da un 7,65 (-0.3). (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA FASTWEB CUP

Dobbiamo annotare che la diretta tv della Fastweb Cup non sarà disponibile, tuttavia sarà garantita la diretta streaming video su un circuito di numerosi siti giornalistici ed inoltre sulla pagina Facebook di Fastweb, che sponsorizza l’evento e garantirà dunque la possibilità a tutti gli appassionati di atletica di seguire le immagini salienti del meeting che di fatto riapre l’attività dell’atletica in questo tormentato 2020. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING FASTWEB CUP

COMINCIA LA FASTWEB CUP

Non solo Tortu e Tamberi: nella diretta della Fastweb Cup un altro nome molto atteso sarà quello di Davide Re. Poco più di un anno fa, il 30 giugno 2019, Re scrisse un pezzo di storia dell’atletica italiana con la prima volta di un azzurro sotto i 45 secondi nei 400 metri (44″77). Nel 2019 Davide Re ha realizzato il miglior tempo europeo ed è stato pure il migliore europeo nei 400 metri ai Mondiali di Doha e, parlando alla Fidal, ha ricordato così quel giorno speciale: “Ho realizzato dopo qualche minuto, quando un amico si è avvicinato e mi ha urlato ‘Dave, ce l’hai fatta’. Fino a quel momento ero soltanto deluso di aver perso la gara. Iniziavo a sentire la pressione perché mi rendevo conto di star bene dopo il 45.01 di due settimane prima: quando la giornata è quella giusta te ne accorgi subito, o almeno a me succede così. Devo dire che la sconfitta dal colombiano Anthony Zambrano l’ho digerita diversi mesi dopo, ai Mondiali di Doha: lì ha vinto l’argento e ho capito che a La Chaux-de-Fonds avevo perso da un avversario veramente forte. Ma in questo 2020 voglio fare ancora meglio”. Questo dunque è l’obiettivo per un anno logicamente assai strano: infatti oggi Re è appena al debutto stagionale, per di più sui 200 metri. Lo seguiremo comunque con attenzione: la diretta Fastweb Cup sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA SCELTA DI GIMBO TAMBERI

Gianmarco Tamberi sarà naturalmente una delle stelle della diretta Fastweb Cup di oggi pomeriggio da Rieti. La presenza di Gimbo è una sorta di “regalo” per gli appassionati di atletica, perché Tamberi ha scelto di aggiungere anche il meeting di Rieti dopo l’eccellente misura di 2,30 metri ottenuta domenica scorsa ad Ancona. Tamberi dunque in questa Fastweb Cup torna sulla pedana di Rieti, che lo ha visto saltare 2,36 agli Assoluti nel 2016, una delle migliori prestazioni in carriera, poche settimane prima del trionfo agli Europei di Amsterdam e del record italiano di Montecarlo (2,39) nella notte però maledetta a causa dell’infortunio che gli ha negato le Olimpiadi di Rio de Janeiro. Tamberi ha raccontato così al sito ufficiale Fidal la sua scelta di essere in gara anche oggi a Rieti: “Abbiamo scombussolato un po’ i piani, vista la gara di domenica è importante creare un po’ di solidità, quindi abbiamo deciso di posticipare di una settimana l’inizio del ‘carico’ per le gare di agosto. Quella di Rieti è una bella pedana, ricordo bene il 2016 e in che condizione fossi, ma in realtà dopo quella gara ero veramente arrabbiato perché valevo più di 2,36”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL RITORNO DI TORTU

Filippo Tortu torna in pista e questo sarà il pezzo forte della diretta Fastweb Cup di oggi pomeriggio a Rieti. Tortu è tornato ad allenarsi a partire dal 4 maggio scorso, ormai due mesi fa, ma non ha ancora gareggiato dopo lo stop imposto dal Coronavirus e così la sua ultima apparizione ai blocchi di partenza risale ancora ai 60 metri dei Campionati Italiani Indoor, nei quali conquistò il titolo di campione d’Italia della distanza più breve. Era febbraio, ora siamo a luglio: basterebbe questo semplice dato ad illustrare la particolarità della situazione. Rieti porta un ricordo agrodolce a Filippo Tortu, che qui era stato capace di scendere fino a 9″97, ma in una gara contraddistinta da troppo vento a favore, che fece annullare quello che sarebbe stato il nuovo record italiano sui 100 metri. Adesso Tortu ci riprova, con la consapevolezza tuttavia di essere alla prima uscita dopo un lungo stop: “Sono felice di poter tornare a gareggiare – ha detto di recente il campione delle Fiamme Gialle alla trasmissione televisiva Quelli che il Calcio – non vedo l’ora, e sono ancor più felice di poterlo fare in un posto che mi evoca il ricordo dell’anno scorso. Nessuna cornice avrebbe potuto essere migliore, anche perché Rieti è una città bellissima che mi piace molto”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FASTWEB CUP, PRESENTAZIONE MEETING

Torna la grande atletica oggi pomeriggio, sabato 4 luglio 2020, grazie alla diretta della Fastweb Cup-Città di Rieti, meeting che andrà in scena dallo stadio Guidobaldi della città laziale con tutte le stelle dell’atletica leggera italiana, in particolare Filippo Tortu e Gianmarco Tamberi. Naturalmente ci sono molti paletti da rispettare, come l’assenza di pubblico (davvero un peccato in una città come Rieti che ha un grande legame con l’atletica) e l’osservanza di un rigoroso protocollo sanitario, però almeno grazie alla Fastweb Cup si torna a gareggiare. Non solo Tortu e Tamberi comunque: i nomi di spicco dell’atletica italiana che potremo ammirare oggi pomeriggio nella diretta Fastweb Cup sono davvero tanti e fra le chicche possiamo segnalare il ritorno di Andrew Howe, che tornerà ad esibirsi nel salto in lungo, la disciplina che gli ha dato le maggiori soddisfazioni in carriera, con la perla della medaglia d’argento ai Mondiali di Osaka 2007.

DIRETTA FASTWEB CUP: TORTU, TAMBERI E NON SOLO

Come abbiamo già accennato ampiamente, Filippo Tortu e Gianmarco Tamberi saranno le due stelle più attese della diretta Fastweb Cup di oggi pomeriggio, ma il programma del meeting Città di Rieti non può certo essere ridotto al velocista e al saltatore in alto, che tra l’altro ha sciolto solo in extremis la riserva sulla sua presenza in gara in questa Fastweb Cup. Abbiamo citato Andrew Howe, possiamo certamente ancora ricordare pure Davide Re, primatista italiano dei 400 metri che però oggi a Rieti gareggerà sui 200 metri, in attesa di debuttare sulla distanza doppia a lui più congeniale a Savona il prossimo 16 luglio. Sempre rimanendo ai 200 metri, ma in campo femminile, possiamo citare i nomi di Mariabenedicta Chigbolu e Irene Siragusa. Altri nomi da seguire nella Fastweb Cup-Città di Rieti potrebbero essere Giovanni Faloci nel lancio del disco (che segnaliamo essere stato rinviato a domani) e Luminosa Bogliolo nei 100 ostacoli, anche se naturalmente la curiosità degli appassionati si concentrerà soprattutto sui risultati che sapranno ottenere Tortu e Tamberi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA