Diretta Formula 1/ Qualifiche Gp Messico 2021: Bottas si prende la pole position!

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 qualifiche live del Gp Messico 2021 a Città del Messico: Bottas conquista la pole position, prima fila tutta Mercedes, grande delusione per la Red Bull!

Verstappen Formula 1
Diretta Formula 1 - Max Verstappen, pilota Red Bull (Foto: 2021, LaPresse)

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP MESSICO 2021: BOTTAS SI PRENDE LA POLE POSITION!

La Red Bull domina nelle prove libere, la Mercedes ristabilisce le gerarchie nelle qualifiche con Valtteri Bottas che a sorpresa si prende la pole position girando in 1’15”875, un tempo imbattibile per chiunque, anche per Lewis Hamilton che si deve “accontentare” della seconda piazzola sulla griglia di partenza ma visto come si erano messe le cose il sette volte campione del mondo di Formula 1 avrebbe firmato con il sangue per una prima fila. Lo sconfitto di giornata, quindi, diventa Max Verstappen, solo terzo, l’olandese avrà al suo fianco Sergio Perez che nell’ultimo tentativo è stato danneggiato da Yuki Tsunoda che procedeva al rallentatore e non gli è bastato andare nella via di fuga per non ostacolare il messicano che ha dovuto rinunciare ai suoi sogni di gloria. In terza fila troviamo Pierre Gasly e Carlos Sainz, solo ottavo Charles Leclerc sopravanzato pure dalla McLaren di Daniel Ricciardo. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP MESSICO 2021: ALL’IMPROVVISO ECCO HAMILTON!

La Mercedes torna improvvisamente in auge con Lewis Hamilton che chiude la seconda manche di qualifiche del Gran Premio di Città di Messico davanti a tutti con il tempo di 1’16”474, Max Verstappen è a soli 9 millesimi dal sette volte campione del mondo di Formula 1 che di colpo sembra aver trovato il bandolo della matassa, con la gomma gialla in effetti la Red Bull non riesce a fare la differenza ma in Q3 tutti torneranno a usare la soft e lì la RB16B non ha rivali. Yuki Tsunoda, l’unico a usare la mescola più morbida a disposizione, si piazza in terza posizione davanti a Valtteri Bottas, Pierre Gasly (che potrà sfruttare la scia del rookie giapponese per tentare il colpaccio), Charles Leclerc, Sergio Perez, Daniel Ricciardo (l’australiano avrà l’aiuto di Lando Norris) e Carlos Sainz. Lo spagnolo ha rischiato seriamente di essere tagliato fuori dai giochi perché la power unit della sua Ferrari non dava segni di vita finché, con una serie di comandi sul volante, non è riuscito a “risuscitarla”. Niente da fare per Sebastian Vettel, Kimi Raikkonen, George Russell, Antonio Giovinazzi (uscita di pista per il pugliese che è pure finito addosso alle barriere senza danneggiare irrimediabilmente la sua Alfa Romeo) ed Esteban Ocon che restano fuori dalla top 10. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP MESSICO: ALONSO FUORI DALLA Q2

Il primo grande colpo di scena delle qualifiche di Città del Messico è l’eliminazione di Fernando Alonso che manca l’ingresso in Q2. Il pilota spagnolo, campione del mondo di Formula 1 nel 2005 e 2006, rallentato dal traffico e da una messa a punto non ottimale, non riesce a trovare un buon giro e non va oltre la sedicesima piazza, capolavoro al contrario della Alpine che mette Esteban Ocon nei primi 15, peccato che il francese debba partire dal fondo della griglia di partenza per la sostituzione della power unit e quindi in questa maniera ha tolto il posto al suo compagno di box. Game over anche per Nicholas Latifi, Mick Schumacher, Nikita Mazepin e Lance Stroll che ha sbattuto in precedenza e quindi non è potuto tornare in pista. Per quanto riguarda i big, Valtteri Bottas ferma il cronometro in 1’16”727 e mette in riga Charles Leclerc, Max Verstappen, Pierre Gasly, Sergio Perez, Lewis Hamilton, Yuki Tsunoda, Sebastian Vettel, Carlos Sainz, Lando Norris, Kimi Raikkonen, Daniel Ricciardo, Antonio Giovinazzi e George Russell che tra poco torneranno a dare spettacolo! {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP MESSICO 2021: TRA POCO SI RIPARTE!

Ancora tutti fermi ai box in attesa che i commissari di percorso sistemino le barriere danneggiate da Lance Stroll che è andato a sbatterci pesantemente distruggendo la sua Aston Martin e provocando la sospensione delle qualifiche del Gran Premio di Città del Messico, diciottesimo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1. Prima dell’interruzione era stato Charles Leclerc a far segnare il miglior tempo in 1’17”991 precedendo di mezzo secondo Sebastian Vettel e di sei decimi l’altro ferrarista Carlos Sainz. I big non hanno fatto in tempo a completare il loro primo giro lanciato, ma avranno comunque altri 11 minuti a disposizione – dal momento che il semaforo diventerà di nuovo verde – per assicurarsi l’ingresso in Q2, Max Verstappen e Sergio Perez non dovrebbero avere problemi a portarsi nelle prime posizioni così come Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Aumentano le probabilità di vedere Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi in azione anche nella seconda manche, visto che nemmeno George Russell dovrebbe scendere in pista avendo sostituito il cambio. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP MESSICO 2021: STROLL A MURO, BANDIERA ROSSA

Più di 100 mila spettatori stanno seguendo dalle tribune le qualifiche del Gran Premio di Città del Messico, diciottesimo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1. La prima manche è ancora in corso e in questa fase i big non dovrebbero rischiare l’eliminazione a meno di clamorosi colpi di scena, mentre dovranno sudarsi l’accesso alla Q2 i piloti dell’Alfa Romeo, Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi, che nelle prove libere hanno comunque dimostrato di potersi collocare a ridosso della top 10. Pochissime speranze invece per Mick Schumacher e Nikita Mazepin che con la Haas di oggi non possono di certo fare miracoli, l’altitudine (siamo a quasi 2300 metri sul livello del mare) sta tarpando le ali anche alla Williams con George Russell (penalizzato di 5 posizioni per la sostituzione del cambio) e Nicholas Latifi costantemente nelle retrovie. Ricordiamo che anche Esteban Ocon, Yuki Tsunoda, Lance Stroll – che è andato pesantemente a muro provocando la bandiera rossa – e Lando Norris dovranno partire dal fondo per aver montato una power unit e scenderanno lo stesso in pista per dare una mano ai rispettivi compagni di squadra. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP MESSICO 2021: CACCIA ALLA POLE POSITION!

A Città del Messico è tutto pronto per le qualifiche che assegneranno la diciottesima pole position del mondiale 2021 di Formula 1. Tra qualche minuto il semaforo diventerà verde e i piloti potranno scatenarsi e tenere il piede giù per assicurarsi un buon posto sulla griglia di partenza. Avendo sostituito la power unit, Lando Norris con ogni probabilità retrocederà in ultima fila ma potrà comunque dare una grossa mano a Daniel Ricciardo che ne sfrutterà la scia soprattutto sul lunghissimo rettilineo del traguardo. Stesso discorso per Yuki Tsunoda che sarà di grande aiuto per Pierre Gasly (in questo weekend l’AlphaTauri sembra in gran orma) e Lance Stroll (che fungerà da punto di riferimento per l’altra Aston Martin di Sebastian Vettel). Occhi puntati sulla Red Bull che proverà a occupare tutta la prima fila con Max Verstappen e Sergio Perez che vuole regalare una grande gioia ai suoi tifosi che lo acclamano ogni volta che passa davanti allo stadio. Mercedes sulla difensiva, per Lewis Hamilton e Valtteri Bottas sarebbe già un bel risultato prendersi la seconda fila, stesso discorso per la Ferrari con Charles Leclerc e Carlos Sainz che hanno messo nel mirino la terza fila. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1 STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LE QUALIFICHE DEL GP DEL MESSICO

Le qualifiche della Formula 1 per il Gran Premio del Messico 2021 sul circuito di Città del Messico come sempre saranno trasmesse in tv e streaming – come ormai è tradizione da qualche anno – su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per la nona stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della Formula 1.

Anche quest’anno la telecronaca di tutti gli eventi è affidata a Carlo Vanzini, affiancato da una schiera di commentatori tecnici d’eccezione tra cui Marc Gené e Davide Valsecchi. Pur con le limitazioni dovute al Covid, le “padrone di casa” saranno Federica Masolin e Mara Sangiorgio, mentre Matteo Bobbi sarà l’uomo degli approfondimenti dalla Sky Sport Tech Room. La Formula 1 è visibile in 4K HDR grazie a Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove di Formula 1 in streaming video tramite l’applicazione Sky Go.

Per quanto riguarda la tv in chiaro, come abbiamo detto questo non sarà un weekend visibile in tempo reale per chi seguirà le emozioni di qualifiche e gara su Tv8 – la FP3 invece è come sempre esclusa e sarà visibile esclusivamente su Sky. Le emozioni delle qualifiche del Gran Premio del Messico 2021 saranno dunque garantite gratuitamente a tutti da Città del Messico, ma solamente con una differita che sarà disponibile circa alle ore 23.15. Infine vi indichiamo i riferimenti del Mondiale di Formula 1 su Twitter, gli account ufficiali @Formula 1 e @F1, oltre alla pagina Facebook F1, che potranno essere particolarmente preziosi anche in questa giornata.

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE E FP3 GP MESSICO 2021: PEREZ CHIUDE IN TESTA!

Sergio Perez esalta i tifosi messicani ottenendo il miglior tempo in 1’17”024, distanziando di quasi due decimi il compagno di box Max Verstappen che chiude la terza sessione di prove libere del Gran Premio di Città del Messico – diciottesimo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1 – al secondo posto. La Red Bull continua ad andare molto più forte della Mercedes con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas che si piazzano alle spalle delle due RB16B. La Ferrari c’è come dimostra l’1’18”029 di Carlos Sainz che gli consegna la quinta posizione, la Scuderia di Maranello dovrà vedersela con l’AlphaTauri (Yuki Tsunoda, 1’18”037 per il rookie giapponese con Pierre Gasly poco dietro) e la McLaren (Daniel Ricciardo potrà contare sulla scia di Lando Norris che nelle qualifiche proverà ad aiutare l’australiano visto che domani partirà per ultimo). Soltanto nono Charles Leclerc che non è mai riuscito a trovare un giro completamente pulito. Incoraggianti i tempi fatti segnare dai piloti dell’Alfa Romeo, Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi: obiettivo zona punti per il Biscione. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE E FP3 GP MESSICO 2021: MERCEDES IN DIFFICOLTA’

Prove di qualifica a Città del Messico dove è in corso il terzo e ultimo turno di prove libere. Daniel Ricciardo raggiunge i 346 km/h in fondo al rettilineo del traguardo sfruttando la scia di Lando Norris che oggi gli darà una grossa mano visto che partirà dal fondo della griglia di partenza avendo sostituito la power unit. Max Verstappen se la prende comoda ed è l’ultimo a uscire dai box, il leader del mondiale 2021 di Formula 1 si mette subito davanti a tutti con il tempo di 1’17”537, la Red Bull vola nel settore centrale dove la Mercedes paga dazio e accusa un ritardo davvero pesante nei confronti della RB16B. Alle spalle dell’olandese troviamo l’idolo locale Sergio Perez, in terza e quarta posizione le due Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz che precedono la McLaren dell’australiano. Solo settimo il sette volte iridato Lewis Hamilton, dietro pure a Valtteri Bottas con Pierre Gasly, Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen che completano la top 10. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE E FP3 GP MESSICO 2021: OLIO IN PISTA!

La terza sessione di prove libere del Gran Premio di Città del Messico è cominciata regolarmente alle ore 11 locali, ma i piloti di Formula 1 hanno dovuto attendere qualche minuto in più del previsto per poter scendere in pista a causa dell’olio che ha reso l’asfalto molto scivoloso nella zona dello stadio, dove un tempo c’era la mitica curva della Peraltada. Grazie all’ottimo lavoro dei commissari che hanno provveduto a spargere il filler e a rimuovere ogni traccia residua in un battibaleno, è arrivato presto il via libera. Il primo a rompere gli indugi è Yuki Tsunoda che esce dai box dell’AlphaTauri e si lancia nel suo primo giro lanciato chiudendolo in 1’20”922, imitato da George Russell che alza il piede nell’ultimo settore e non va oltre l’1’23”771. L’impressione comunque è che le condizioni del tracciato siano addirittura peggiori rispetto a ieri e non sarà quindi facile migliorare i tempi della FP2. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP MESSICO 2021: IN PISTA PER LA FP3

A breve sul circuito di Città del Messico comincerà la terza e ultima sessione di prove libere, a poche ore dalle qualifiche che assegneranno la diciottesima pole position del mondiale 2021 di Formula 1 i piloti e le scuderie si preparano ad affilare le armi. Nella giornata di ieri era emersa la netta superiorità della Red Bull nei confronti della Mercedes: Max Verstappen e Sergio Perez sembravano andare sui binari mentre la guida di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas era decisamente più instabile e hanno dovuto fare parecchie correzioni soprattutto nelle curve a medio-lenta percorrenza. Vedremo se anche oggi il figlio di Jos darà la paga a tutti o se nel frattempo il team di Brackley è riuscito a trovare delle soluzioni in grado di annullare il gap nei confronti degli avversari. In tutto ciò, arriva una buona notizia per la Ferrari in ottica terzo posto del campionato costruttori: Lando Norris ha dovuto sostituire il motore e partirà quindi dal fondo della griglia di partenza (stesso destino per Lance Stroll e Yuki Tsunoda, mentre George Russell sarà arretrato di 5 posizioni per aver montato il nuovo cambio), un rivale scomodo in meno per Charles Leclerc e Carlos Sainz. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1: DUELLO VERSTAPPEN-HAMILTON

La diretta Formula 1 oggi, sabato 6 novembre, vivrà le qualifiche del Gran Premio del Messico 2021 sul circuito di Città del Messico, la capitale che è sede del diciottesimo Gp del Mondiale di quest’anno, appuntamento che potrebbe essere una tappa di capitale importanza per il duello sempre più acceso tra Max Verstappen e Lewis Hamilton per la conquista del Mondiale Piloti. Diamo per prima cosa tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi la diretta Formula 1 le sessioni di oggi sul circuito dell’Autodromo Hermanos Rodriguez, tornato in calendario nel 2015 e che ora rientra dopo lo stop per Covid nel 2020, con la denominazione ufficiale di Gp Città del Messico, dunque con riferimento alla città e non allo Stato.

Le sette ore di fuso orario fra l’Italia e Città del Messico logicamente si faranno sentire, ma spostando tutto verso sera non risulteranno tutto sommato scomode. Come di consueto il sabato comincerà con la terza e ultima sessione di prove libere FP3. L’appuntamento sarà alle ore 18.00 italiane (le 11.00 locali) per quelli che saranno gli ultimi 60 minuti a disposizione prima della sessione di prove ufficiali che determinerà la composizione della griglia di partenza e chi sarà a scattare dalla pole position domani. Per questa decisiva sessione delle qualifiche l’appuntamento sarà alle ore 21.00, le 14.00 locali.

DIRETTA FORMULA 1, LE PROVE LIBERE

I tempi del venerdì contano fino a un certo punto, ma le prime due sessioni di prove libere del Gran Premio di Città del Messico ci dicono che Max Verstappen e la Red Bull hanno una marcia in più. Del resto questa pista ha sempre strizzato l’occhio alle macchine della scuderia anglo-austriaca, anche quando la Mercedes dominava e non aveva rivali, figuriamoci quest’anno che il figlio di Jos sembra avere tutte le carte in regola per vincere il suo primo titolo iridato e spezzare l’egemonia della Casa di Stoccarda e di Lewis Hamilton che comincia a sentire il peso dell’età che avanza inesorabilmente. Nella simulazione del giro di qualifica e dei long run in vista della gara di domenica, Verstappen è sempre stato il più veloce, nonostante una mescola più morbida Hamilton è stato capace solamente di replicare i tempi del suo nemico. L’olandese può sicuramente contare sull’aiuto di Sergio Perez che vuole fare bella figura a casa sua, ma occhio anche a Pierre Gasly che ha dimostrato di avere un ritmo eccezionale con gomma hard, l’AlphaTauri può essere a sorpresa la terza forza del fine settimana. Vedremo se la Ferrari riuscirà a inserirsi nelle posizioni che contano con Carlos Sainz e Charles Leclerc, in mattinata il monegasco è andato a sbattere contro le barriere danneggiando l’ala posteriore dopo aver perso il controllo della sua vettura a causa della scarsa aderenza dovuta alla polvere che si è depositata sull’asfalto durante il lungo periodo di inattività – l’autodromo intitolato ai fratelli Rodriguez si era anche trasformato in un ospedale da campo per i malati Covid.

Obiettivo zona punti per tre ex-campioni del mondo come Sebastian Vettel (che ha persino sbagliato l’ingresso ai box fermandosi nella piazzola riservata a Lance Stroll), Fernando Alonso e Kimi Raikkonen: una decina di anni fa erano loro a prendersi la scena, ma il tempo passa anche loro, purtroppo. Tornando ai giovani, da segnalare il piccolo exploit di Mick Schumacher che al volante della modesta Haas si è tolto lo sfizio di stare davanti alle due Williams e all’Aston Martin del canadese, oltre ovviamente al suo compagno di box. L’anno prossimo il tedesco potrebbe essere una delle rivelazioni del campionato se il team statunitense saprà sfruttare al meglio i nuovi regolamenti per costruire una monoposto minimamente competitiva.

DIRETTA FORMULA 1, LA STORIA DEL GP MESSICO

In attesa di scendere in pista per la diretta Formula 1, ripercorriamo in breve la storia del Gran Premio del Messico. Una storia che ebbe inizio già nel lontano 1963, quando sul circuito adesso intitolato ai fratelli Pedro e Ricardo Rodriguez – entrambi tragicamente morti al volante – si disputò il primo Gran Premio del Messico: vinse Jim Clark con la Lotus. L’anno seguente la gara vinta dall’americano Dan Gurney consegnò matematicamente il titolo a John Surtees e alla Ferrari, come accadde poi nel 1967 a Denny Hulme e l’anno successivo a Graham Hill, mentre la vittorie di Richie Ginther nel 1965 fu la prima in Formula 1 della Honda come costruttore.

Nel 1970 vinse per la prima volta la Ferrari con Jacky Ickx, ma fu anche l’ultimo Gp in Messico prima di un lungo stop che si interruppe soltanto nel 1986 con la vittoria di Gerhard Berger sulla Benetton, primo successo in carriera per l’austriaco e anche per il team anglo-italiano. Negli anni seguenti vi furono vittorie di grandi campioni quali Nigel Mansell (1987 e 1992), Alain Prost (1988 e 1990) e Ayrton Senna (1989), ma ricordiamo molto volentieri anche il successo di Riccardo Patrese nel 1991 con la Williams. Patrese salì sul podio anche l’anno successivo, secondo dietro al compagno di squadra Mansell e davanti ad un giovanissimo Michael Schumacher, che quel giorno ottenne il primo podio di una carriera che diventerà leggendaria. Anche in questa fase c’è stata una sola vittoria per la Ferrari, cioè quella di Alain Prost nel 1990.

DIRETTA FORMULA 1, IL RITORNO DI CITTÀ DEL MESSICO

Quella del 1992 fu invece l’ultima volta della Formula 1 in Messico prima del ritorno nel 2015: ben 23 anni di assenza durante i quali era stata ipotizzata anche la costruzione di un nuovo circuito nei pressi di Cancun per ospitare una gara iridata a partire dal 2007, ma il progetto è naufragato per problemi economici. Dunque alla fine si è tornati sul circuito di Città del Messico, profondamente rinnovato ad opera dell’immancabile architetto Hermann Tilke. La Mercedes ha dominato le prime due edizioni dell’epoca contemporanea della Formula 1, con la vittoria di Nico Rosberg davanti a Lewis Hamilton nel 2015 e l’ordine opposto nel 2016.

In seguito tuttavia c’è stata gloria per la Red Bull: sia nel 2017 sia nel 2018 infatti è stato Max Verstappen a festeggiare. Nel primo caso l’olandese si impose davanti a Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen, poi Sebastian Vettel quarto e Lewis Hamilton appena nono, piazzamento che comunque gli bastò per festeggiare la matematica conquista del titolo considerando che Seb finì fuori dal podio. Discorso simile nel 2018: Hamilton quarto alle spalle di Verstappen e anche delle due Ferrari di Vettel e Raikkonen, ma questo piazzamento gli fu sufficiente per festeggiare l’iride, ancora una volta in Messico. Nel 2019 infine ecco il ritorno alla vittoria per Hamilton, precedendo sul podio Vettel e Bottas, con la Ferrari ancora una volta sul podio ma non vincente e Hamilton in trionfo, ma non ancora iridato. Tornando a dedicarci all’attualità, non c’è niente di meglio che cedere la parola alla pista e al cronometro per un sabato molto interessante e per ammirare chi saprà fare meglio sulle curve del circuito messicano. Allora mettiamoci comodi: la diretta Formula 1 delle qualifiche e della FP3 del Gran Premio del Messico 2021 a Città del Messico sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA