Diretta/ Genoa Spal (risultato finale 2-0): il Grifone batte un colpo per la salvezza

- Claudio Franceschini

Diretta Genoa Spal, risultato finale 2-0: vittoria fondamentale per il Grifone che batte un colpo salvezza grazie ai gol realizzati da Pandev e Schone, gli estensi sono ormai condannati.

Schone Genoa
Probabili formazioni Serie A - I giocatori del Genoa (Foto LaPresse)

DIRETTA GENOA SPAL (RISULTATO FINALE 2-0)

Genoa Spal 2-0: vittoria fondamentale per il Grifone che, in attesa della partita del Lecce e delle altre pretendenti alla salvezza, esce nuovamente dalla zona retrocessione della classifica salendo a quota 30 punti, grazie ai gol messi a segno da Goran Pandev e Lasse Schone. Uno per tempo da parte della squadra di Davide Nicola, che nel finale della prima frazione si è anche permessa il lusso di sbagliare un calcio di rigore (Iago Falque se lo è fatto parare da Letica); la Spal ancora una volta non è stata in grado di portare pericoli concreti alla porta avversaria, anche nel secondo tempo l’azione degli uomini di Gigi Di Biagio è stata assolutamente sotto il par – anche dopo che il tecnico ha operato le sue sostituzioni – e così il Genoa ha potuto amministrare senza problemi la vittoria, arrivando anche vicina al terzo gol con una conclusione di Sanabria dai 30 metri, terminata a lato ma non di poco. Adesso dunque la Spal ha più di un piede in Serie B: se anche il Lecce non dovesse vincere a Cagliari, i punti da recuperare per la salvezza sarebbero 12 in sei giornate. Decisamente troppi per sperare: il Genoa invece sa di dover continuare su questa falsariga per mantenere la categoria per il tredicesimo anno consecutivo. (agg. di Claudio Franceschini)

GENOA SPAL (RISULTATO LIVE 2-0): RADDOPPIA SCHONE!

Genoa Spal 2-0: nessun cambio al rientro in campo per la partita della 32^ giornata, e copione che si mantiene identico a quanto avevamo visto nel primo tempo. Il Grifone sostanzialmente controlla: la Spal, esattamente come era successo nella gara casalinga contro l’Udinese, non riesce ad alzare i ritmi e rendersi pericolosa dalle parti del portiere avversario, così la difesa del Genoa può chiudere i varchi senza particolari affanni. Al 54’ poi i rossoblu piazzano la zampata potenzialmente vincente: finalmente torna a segnare Lasse Schone che era a secco dalla partita di andata contro il Milan, e che qui trasforma un calcio di punizione per fallo di Bryan Dabo su Pandev. Il centrocampista danese sceglie la potenza e mette il pallone sul palo di Letica, che non dà l’impressione di potere fare qualcosa in più: il raddoppio del Genoa suona come una sentenza anche sulla retrocessione di una Spal che ancora una volta incassa reti senza mai riuscire a incidere offensivamente, manca ancora molto per chiudere questa partita di Marassi ma adesso la squadra di Davide Nicola ha la strada ancor più in discesa, e potrebbe addirittura dilagare tanto che un minuto dopo il gol di Schone è Pinamonti a sfiorare il palo. Possibile fuorigioco per l’attaccante azzurro, ma adesso la partita ha preso una piega ben precisa. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Genoa Spal sarà disponibile sul canale DAZN1, al numero 209 del decoder di Sky: sarà quindi un appuntamento fruibile anche dagli abbonati alla televisione satellitare che non abbiano invece sottoscritto un abbonamento con DAZN. Chi lo avesse fatto invece potrà seguire questa partita di campionato con il tradizionale servizio di diretta streaming video, attivando l’applicazione apposita su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

GENOA SPAL (RISULTATO LIVE 1-0): GOL DI PANDEV!

Genoa Spal 1-0: il primo tempo della partita di Marassi si è improvvisamente acceso appena si è scollinata la metà della frazione. Al 24’ minuto il Genoa ha trovato la rete del vantaggio: spizzata aerea di Iago Falque, grande controllo di Goran Pandev a saltare Bonifazi e anticipo su Letica e Vicari per timbrare una rete importantissima (la numero 9 nel suo ottimo campionato) in chiave salvezza. La Spal non ha dato prova di reagire, anzi al 34’ minuto Pinamonti ha nuovamente testato i riflessi del portiere avversario che ha bloccato; poi al 37’ l’episodio che avrebbe potuto chiudere i conti in maniera definitiva o quasi. Assist di Pinamonti per Cassata, fallo di Reca all’interno dei 16 metri e dunque calcio di rigore per i padroni di casa. Gli ultimi li aveva battuti e segnati lo stesso Pinamonti, ma questa volta sul dischetto si è presentato Iago Falque: lo spagnolo non è riuscito ad angolare il pallone e così Letica ha potuto parare la sua conclusione, permettendo alla Spal di restare in partita. La squadra di Gigi Di Biagio però dovrà fare molto meglio di come abbia affrontato il primo tempo, altrimenti il salvataggio da parte del suo portiere sarà risultato vano… (agg. di Claudio Franceschini)

GENOA SPAL (RISULTATO LIVE 0-0): MEGLIO IL GRIFONE

Genoa Spal 0-0: avvio arrembante da parte degli uomini di Davide Nicola, che non vogliono perdere tempo e provano subito a essere pericolosi dalle parti di Letica. Ci prova in particolare Schone con un calcio di punizione, ma la barriera estense respinge; dall’altra parte Petagna è l’uomo chiave che cerca di far salire la squadra, per il momento però il Genoa è molto abile a stringere le maglie della sua difesa anche grazie a Cassata che, schierato largo a sinistra, di fatto fa il fluidificante a tutta fascia e in fase di non possesso permette alla retroguardia di Nicola di schierarsi a quattro, con Goldaniga che si allarga a destra e lascia Cristian Zapata e Andrea Masiello a fare la coppia centrale. Per ora comunque va detto che la partita del Luigi Ferraris non decolla: sicuramente meglio il Grifone nel controllo, ma anche i padroni di casa non hanno fatto granchè in termini di occasioni concrete per sbloccare il risultato. Non resta che vedere come andranno le cose nei prossimi minuti, il pomeriggio di Genova è ancora lungo e potrebbe succedere di tutto… (agg. di Claudio Franceschini)

GENOA SPAL (RISULTATO LIVE 0-0): FORMAZIONI UFFICIALI!

Mancano solo pochi minuti alla diretta di Genoa Spal: gli estensi continuano a credere in una salvezza molto complicata e inevitabilmente questa rimane la partita da vincere per fare un bel passo avanti. Curiosamente, la squadra di Gigi Di Biagio aveva vinto in trasferta nell’ultima partita prima dello stop: successo a Parma timbrato Andrea Petagna, e terza vittoria esterna di una stagione che ha portato in dote 10 punti nelle 16 partite giocate lontano dal Mazza. Il bilancio è comunque ampiamente negativo, ma spicca il 20 gennaio il clamoroso successo di Bergamo; per il resto però è stato battuto il Torino, è arrivato un pareggio a Udine nella prima metà di novembre e poi solo sconfitte. Il dato dei gol segnati è assolutamente pessimo, in trasferta ce ne sono appena 10 con una partita in meno rispetto a quelle casalinghe; tuttavia la Spal era riuscita ad andare a segno almeno una volta nelle ultime quattro sfide esterne, prima di fermarsi guardacaso a Genova, contro la Sampdoria. Ora è finalmente arrivato il momento di mettersi comodi per valutare quello che succederà sul terreno di gioco: leggiamo insieme le formazioni ufficiali di Genoa Spal, la partita comincia! GENOA (3-4-2-1): Perin; Goldaniga, C. Zapata, A. Masiello; Biraschi, Schone, Behrami, Cassata; Iago Falque, Pandev; Pinamonti. Allenatore: Davide Nicola SPAL (4-3-1-2): Letica; Cionek, Vicari, Bonifazi, Reca; B. Dabo, Valdifiori, Missiroli; Strefezza; Floccari, Petagna. Allenatore: Luigi Di Biagio (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ALLENATORI

Genoa Spal è una delicatissima partita per la salvezza: se ne intende Davide Nicola, che nel 2016 era stato scelto come allenatore di un Crotone che Ivan Juric aveva portato in Serie A dominando il campionato cadetto, salvo poi lasciare i calabresi. Nicola era partito malissimo, e la retrocessione sembrava cosa fatta: poi, clamorosamente, nel girone di ritorno aveva dato vita a una rimonta straordinaria che aveva permesso di andare a recuperare l’Empoli (che aveva 9 punti di vantaggio) e che era allenato da Giovanni Martusciello, diventato poi il vice di Maurizio Sarri e oggi secondo alla Juventus. Il Crotone si era salvato, grazie ai gol di Diego Falcinelli: Nicola, per celebrare il traguardo, si era impegnato in un viaggio Sud-Nord in bicicletta raggiungendo dalla Calabria il paese di Luserna San Giovanni, che è in provincia di Torino e gli ha dato i natali nel 1973. Un percorso di circa 1300 chilometri, seguito anche dalle telecamere; in seguito ha allenato l’Udinese e poi ha fatto ritorno in quel Genoa che lo ha accolto nelle giovanili e di cui è diventato una bandiera per sei stagioni, sempre in Serie B e in due diversi momenti. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Ci avviciniamo alla diretta di Genoa Spal studiando anche il quadro dei precedenti. Non sono tantissimi, e soprattutto in epoca recente ne abbiamo appena cinque: dopo essere state avversarie negli anni Settanta e Ottanta in Serie B, le due squadre si sono ritrovate soltanto nel 2017 quando gli estensi hanno conquistato la promozione nel massimo campionato. E’ curioso notare che il Grifone in questo periodo non abbia mai vinto, e che dopo essere caduto al Mazza nel primo incrocio abbia sempre pareggiato per 1-1: l’ultima a Marassi è datata dicembre 2018 e al gol dei padroni di casa firmato da Gianluca Lapadula, su calcio di rigore, aveva risposto Manuel Lazzari. Per trovare l’ultima vittoria interna del Genoa dobbiamo tornare all’aprile 1981, successo targato Sebastiano Nela e Francesco Boito in rimonta; c’era Gigi Simoni sulla panchina rossoblu, mentre la Spal ha festeggiato l’ultima vittoria fuori casa addirittura nel dicembre 1968 (sempre in Serie B) grazie ad un gol messo a segno da Carlo Dell’Omodarme, praticamente una vita fa. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Questo pomeriggio la diretta tra Genoa e Spal verrà affidata al fischietto della sezione aia di Torre Annunziata Marco Guida e con lui oggi al Marassi pure non mancheranno gli assistenti Fiorito e Cecconi e il quarto uomo Doveri: toccherà dunque alla coppia Mazzoleni-Tegoni occuparsi del Var-Avar. Volendo ora conoscere meglio il primo direttore di gara, possiamo subito notare che in stagione lo stesso arbitro classe 1981 ha messo da parte già 21 direzioni, di cui diverse occorse in ambito internazionale. Sono state per finora 15 presenze di Guida nella Serie A 2019-2020 e qui il direttore di gara ha deciso di 85 ammonizioni 12 espulsioni e ben 12 calci di rigore. Va dunque aggiunto che nella sua lunga carriera lo stesso Signor Guida ha già incontrato la formazione ligure in ben 12 occasioni, ma di queste l’ultima risale all stagione 2017-18 della Serie A. Otto sono invece i precedenti tra l’altro e la Spal, diretta già tre volte in questa edizione del primo campionato italiano e dunque quando gli estensi affrontarono Parma, Verona e Lecce. (agg Michela Colombo)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Genoa Spal, che è in diretta dallo stadio Luigi Ferraris, apre il programma delle partite di domenica 12 luglio per la 32^ giornata di Serie A 2019-2020: si gioca infatti alle ore 17:15. Una sfida che è delicatissima per entrambe le squadre: in ballo c’è la salvezza, situazione comunque diversa perché gli estensi appaiono ormai condannati alla retrocessione dopo tre ottime stagioni nel massimo campionato, potrebbero ancora provare a centrare l’obiettivo ma hanno bisogno di un finale importante e di non perdere punti per strada come accaduto nella partita interna contro il Milan. Il Genoa adesso rischia tantissimo: prima del lockdown era andato a vincere a San Siro contro il Milan e pareva lanciato, ma poi tra calendario sfavorevole e calo di tensione e forma fisica le cose sono drasticamente peggiorate. Qualche colpo è stato battuto, ma nel turno infrasettimanale è arrivata la sconfitta casalinga contro il Napoli: il Lecce ha così effettuato il sorpasso e ora il Grifone non è più padrone del suo destino, dunque deve vincere questa partita e poi sperare. Ora vediamo quali potrebbero essere le scelte dei due allenatori per le probabili formazioni, aspettando che la diretta di Genoa Spal prenda il via.

PROBABILI FORMAZIONI GENOA SPAL

Davide Nicola spera di ritrovare Cristian Romero per Genoa Spal: in caso contrario spazio ancora a Goldaniga, con Soumaoro e Andrea Masiello a completare la difesa davanti a Perin. Sugli esterni i ballottaggi sono Ghiglione-Biraschi a destra e Criscito-Barreca a sinistra, pronto al rientro il capitano e in questo modo Sturaro giocherebbe come mezzala, testa a testa con Lerager così come dall’altra parte Cassata se la gioca con Behrami. Il regista sarà Schone, davanti confermato Pinamonti ma potrebbe cambiare il suo partner offensivo, Pandev e Iago Falque potrebbero contendersi la maglia.

Nella Spal è campionato finito per il portiere albanese Etrit Berisha, dunque in porta ci sarà ancora Letica; torna Thiago Cionek che si prende la maglia di terzino destro, dall’altra parte spazio ancora a Sala con coppia centrale formata da due tra Vicari, Bonifazi e Felipe. Sulle corsie laterali potrebbero agire Strefezza e D’Alessandro, mentre in mezzo al campo Valdifiori contende a Missiroli la maglia di regista; può scalare sulla mezzala Castro, con Murgia pronto sull’altro versante; insieme a Petagna giocherà uno tra Cerri e Floccari.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha fornito un pronostico su Genoa Spal, individuando nella squadra di casa la chiara favorita per la vittoria: questa eventualità è regolata dal segno 1 e vi farebbe guadagnare 1,80 volte quanto messo sul piatto, mentre già con il pareggio – segno X – andreste a vincere un corrispettivo di 3,65 volte l’importo investito con questo bookmaker. Vale invece 4,25 volte la puntata il segno 2, che identifica l’affermazione esterna degli estensi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA