DIRETTA/ Juventus Maccabi Haifa (risultato finale 3-1): la chiude Rabiot!

- Fabio Belli

Diretta Juventus Maccabi Haifa (risultato finale 3-1) streaming video tv della partita di Champions League. David spaventa i bianconeri, Rabiot mette i tre punti in cassaforte.

Juventus (Foto LaPresse) Juventus (Foto LaPresse)

DIRETTA JUVENTUS MACCABI HAIFA (RISULTATO FINALE 3-1): LA CHIUDE RABIOT

La Juventus batte il Maccabi Haifa per 3-1 e ritrova la vittoria in Champions League, anche se a un certo punto i bianconeri hanno rischiato seriamente di farsi rimontare dalla formazione israeliana. Che al 75’ accorcia momentaneamente le distanze con il nuovo entrato David che infila la retroguardia della Vecchia Signora e batte Szczęsny. Agli uomini di Allegri si spegne improvvisamente la luce – forse era il caso di tenere in campo Vlahović e Kostić – e gli ospiti sfiorano addirittura il pareggio con Atzili che all’81’ scheggia il palo su punizione, il numero 7 colpirà nuovamente il legno nel recupero. Meno male che Di María è in serata di grazia, all’83’ direttamente dalla bandierina del calcio d’angolo il Fideo confeziona il terzo assist del match, ancora una volta a beneficiarne è Rabiot che di testa riporta i suoi a +2. Nell’extra-time Kean non trova il gol del poker. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA JUVENTUS MACCABI HAIFA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Juventus Maccabi Haifa viene trasmessa sui canali della televisione satellitare: l’appuntamento con la partita di Champions League è dunque riservato agli abbonati Sky, che eventualmente potranno servirsi della diretta streaming video attivabile grazie all’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi. In alternativa il match sarà fornito, sempre in mobilità, dalla piattaforma Mediaset Infinity Plus e anche in questo caso sarà necessario aver sottoscritto un abbonamento.

2-0, BIS DI VLAHOVIĆ

Il Maccabi Haifa comincia il secondo tempo all’arrembaggio, al 47’ Tchibota avanza sulla corsia di destra e scarica per Chery che colpisce malissimo spedendo il pallone sopra la traversa. La formazione israeliana si sbilancia troppo in avanti e viene puntualmente punita dalla Juventus che al 50’ raddoppia e probabilmente mette la partita in discesa anche se manca ancora tanto al novantesimo e ultimamente i bianconeri non danno molte garanzie quando devono gestire il risultato. Vlahović riparte in campo aperto e davanti a Cohen non può proprio sbagliare il gol del 2-0, secondo assist della serata per Di María che quando ha voglia di giocare e non è martoriato da guai fisici diventa un valore aggiunto per la squadra di Allegri. Il Fideo al 58’ prova a far segnare nuovamente l’attaccante serbo che viene murato da Seck. {agg. di Stefano Belli}

1-0, SI SBLOCCA RABIOT

Il primo tempo di Juventus-Maccabi Haifa va in archivio con i bianconeri in vantaggio per 1 a 0. Il punteggio cambia al 35’ quando Di María sforna dal nulla un assist memorabile per il primo gol in stagionale di Rabiot che batte Cohen e fa gioire lo Stadium. Grande prestazione sin qui del Fideo che sta facendo sudare freddo i difensori ospiti incapaci di contenerlo, come al 44’ quando l’argentino taglia tutta l’area di rigore con un cross molto insidioso che si perde di pochissimo sul fondo. Nel recupero De Sciglio triangola con Kostić e apre per Vlahović che viene anticipato da Goldberg, il quale rischia l’autogol nel tentativo di rifugiarsi in corner. Nessun pericolo per Szczęsny che al 35’ fa buona guardia sulla conclusione dai 30 metri di Chery. {agg. di Stefano Belli}

0-0, VLAHOVIĆ A CACCIA DEL GOL

Ultima chiamata per la Juventus che oggi è obbligata a vincere se vuole sperare ancora di qualificarsi agli ottavi di Champions League, i bianconeri affrontano il Maccabi Haifa con l’augurio che non si tratti di uno scontro diretto per il terzo posto, utile per il “ripescaggio” in Europa League. A metà del primo tempo il punteggio rimane fermo sullo 0-0 nonostante gli sforzi di Vlahović che già al 3’ si affaccia in avanti mandando sopra la traversa il pallone crossato da De Sciglio. L’attaccante serbo vuole lasciare il segno al più presto e all’11’ si presenta davanti a Cohen, bravissimo a concedergli solamente il tiro dalla bandierina. Successivamente il numero 9 di Allegri dialoga con il connazionale Kostić e va alla conclusione per la terza volta, anche questo tentativo va a vuoto. Dall’altra parte del campo ingenuità di Cuadrado che commette fallo su Tchibota, punizione dal limite per gli ospiti con Abu Fani che calcia addosso alla barriera. {agg. di Stefano Belli}

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Passiamo ai numeri che introducono la diretta di Juventus Maccabi Haifa. In Champions League le due compagini hanno iniziato col freno a mano tirato infatti entrambe sono a zero punti in fondo al Gruppo H sconfitte da Paris Saint German e Benfica. I bianconeri di Max Allegri sono un gradino sopra, a oggi retrocessi in Europa League, per la differenza reti che recita -2, 2 reti fatte e 4 subite, rispetto agli israeliani a -4, 1 gol siglato e 5 subiti. Anche in Serie A i bianconeri zoppicano con appena 13 punti nelle prime 8 partite grazie a 3 vittorie, 4 pareggi e 1 sconfitta. I gol fatti sono 12 e quelli subiti 5.

Differente è il discorso per il Maccabi che nella Ligat Ha’al israeliana non conosce rivali, si trova in prima posizione a 15 punti grazie a 5 vittorie e 1 sconfitta, senza conoscere mezze misure e dunque senza pareggiare mai per ora. I gol fatti sono 12 mentre quelli incassati 6. Sarà molto interessante vedere come andrà a finire la gara. Spazio adesso alle formazioni ufficiali, perché ci siamo davvero: la diretta di Juventus Maccabi Haifa all’Allianz Stadium può finalmente cominciare! JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bremer, Danilo, De Sciglio; McKennie, Paredes, Rabiot; Di Maria, Vlahovic, Kostic. Allenatore: Massimiliano Allegri MACCABI HAIFA (3-5-2): Cohen; Batubinsika, Seck, Goldberg; Sundgren, Chery, Mohamed, Abu Fani, Cornud; Pierrot, Tchibota. Allenatore: Barak Bakhar

JUVENTUS MACCABI HAIFA: I TESTA A TESTA

Non ha una storia particolarmente importante la diretta di Juventus Maccabi Haifa con le due squadre che però si sono già incontrate nei gironi di Champions League. Si parla della stagione 2009/10 con due match disputati tra fine ottobre e inizio dicembre. La Juventus vinse in entrambe le occasioni per 1-0 con Ciro Ferrara in panchina. All’andata fu decisivo un gol di Giorgio Chiellini in apertura di ripresa servito dentro da una giocata di Diego, gli ospiti terminarono in dieci contro undici per il rosso diretto a Dutra.

Al ritorno i bianconeri si imposero grazie a un gol alla fine del primo tempo di Mauro German Camoranesi con assist di Martin Caceres. Le due squadre furono eliminate entrambe in un girone che contava anche Bordeaux e Bayern Monaco. Il Maccabi Haifa fece zero punti, per i bianconeri invece fu un duro colpo perché uscì dal girone a 8 punti perdendo l’ultimo incontro decisivo in casa, al quale si presentava a +1, contro il Bayern col pesantissimo risultato di 1-4.

JUVENTUS MACCABI HAIFA: L’ARBITRO

La diretta di Juventus Maccabi Haifa ci porterà anche ad analizzare la squadra degli arbitri. Il fischietto principale sarà lo svizzero Sandro Schärer con assistenti arbitrali Stephane De Almeida e Bekim Zogaj e quarto uomo Alain Bieri. In cabina Var troveremo il tedesco Marco Fritz e lo svizzero Fedayi San. Schärer è nato a Buttikon il 6 giugno del 1988 si tratta dunque di un arbitro ancora abbastanza giovane che di professione principale fa l’insegnante.

Ad appena 21 anni nel 2009 debutta in prima lega quarta serie della Svizzera. Il suo esordio in Super League arriva a 25 anni nel dicembre del 2013 in una gara terminata 0-2 tra Losanna e Thun. Diventa nel 2015 direttore internazionale con debutto nel 2017 in Belgio Repubblica Ceca terminata col risultato finale di 2-1. Inoltre in carriera ha arbitrato per tre volte nella Bundesliga dell’Austria, una in Coppa del Liechtenstein e una nel campionato del Qatar. Si tratta di un arbitro con un buon polso che fa correre la partita senza interromperla sempre.

JUVENTUS MACCABI HAIFA: JUVE SUPER FAVORITA!

Juventus Maccabi Haifa, in diretta mercoledì 5 ottobre 2022 alle ore 20.45 presso l’Allianz Stadium di Torino, sarà una sfida valida per la 3^ giornata della fase a gironi di Champions League. Potrebbe già essere l’ultima spiaggia per la Juventus nel girone di Champions: dopo 2 sconfitte contro Paris Saint Germain e Benfica questa è una partita da vincere non solo per tenere accesa la speranza di qualificazione agli ottavi di finale ma anche in chiave terzo posto.

In campionato la squadra di Allegri è tornata alla vittoria battendo 3-0 il Bologna dopo essere arrivata nella bufera alla sosta in seguito al ko di Monza. Il Maccabi Haifa dopo la vittoria sul Maccabi Tel Aviv ha preso il comando della classifica del campionato israeliano, con un punto di vantaggio sull’Hapoel Gerusalemme. Le due squadre si ritrovano di fronte dopo 13 anni: nella Champions League 2009/10 la Juventus vinse di misura a Torino contro il Maccabi Haifa il 21 ottobre 2009 grazie a una rete di Giorgio Chiellini.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS MACCABI HAIFA

Le probabili formazioni della diretta Juventus Maccabi Haifa, match che andrà in scena all’Allianz Stadium Torino. Per la JuventusMassimiliano Allegri schiererà la squadra con un 3-5-2 come modulo. Questa la formazione di partenza: Szczesny; Bremer, Bonucci, Danilo; Cuadrado, Locatelli, Paredes, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Di Maria.  Risponderà il Maccabi Haifa allenato da Barak Bakhar con un 4-3-3 così schierato dal primo minuto: Cohen; Sundgren, Batubinsika, Goldberg, Cornud; Chery, Lavi, Abu Fani; Atzili, Pierrot, Haziza.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sulla diretta Juventus Maccabi Haifa, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai per la sfida di Champions League. La vittoria del Chelsea con il segno 1 viene proposta a una quota di 1.28, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 5.75, mentre l’eventuale successo del Milan, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 9.75.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Juventus

Ultime notizie