Diretta/ Legnago Salus Carpi (risultato finale 0-0): Pizzignacco evita il peggio!

- Fabio Belli

Diretta Legnago Salus Carpi. Streaming video e tv del match valevole per la nona giornata di ritorno del campionato di Serie C.

Legnago gruppo festa facebook 2020 640x300
Video Legnago Triestina, Serie C girone B (da facebook.com/legnagocalcio)

DIRETTA LEGNAGO SALUS CARPI (RISULTATO 0-0): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Mario Sandrini le formazioni di Legnago e Carpi si annullano a vicenda con un pareggio per 0 a 0. Nel primo tempo la partita rimane molto equilibrata con i padroni di casa che provano a suonare la carica forzando il portiere avversario Pozzi ad effettuare due interventi per scongiurare il peggio. Nel secondo tempo i biancoblu insistono e nell’ultima parte dell’incontro Grandolfo fallisce due buone opportunità per portare avanti i suoi. I biancorossi ci riprovano con un’azione confusa al 79′, centrando poi un palo con il subentrato Giovannini all’82’ e forzando l’estremo difensore Pizzignacco a parare il colpo di testa di Venturi dell’87’. Il punto guadagnato quest’oggi consente rispettivamente al Legnago di portarsi a quota 23 ed al Carpi di salire a quota 31 nella classifica del girone B della Serie C. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA LEGNAGO SALUS CARPI STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Legnago Salus Carpi non sarà trasmessa sui canali televisivi in chiaro o a pagamento sul digitale terrestre o sul satellite, bensì in esclusiva in diretta streaming video via internet per tutti gli abbonati Elevensports. Si potrà vedere infatti la partita con una connessione collegandosi tramite pc sul sito elevensport.it, oppure utilizzando una smart tv oppure dispositivi mobili come un tablet oppure uno smartphone, scaricando l’applicazione ufficiale Elevensports, broadcaster ufficiale per tutte le gare dei 3 gironi del campionato di Serie C.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al sessantacinquesimo minuto, ovvero passata ormai da qualche istante l’ora di gioco, il punteggio tra Legnago e Carpi è ancora saldamente bloccato sullo 0 a 0 iniziale. In queste prime battute del secondo tempo, cominciato con l’ingresso di Giovannini al posto di Motoc tra le file del Carpi, gli ospiti tentano subito di sbloccare la situazione con De Sena, sebbene il suo tiro venga deviato in calcio d’angolo al 46′. Lo stesso De Sena viene poi intercettato regolarmente dai rivali di giornata sullo spunto di Lomolino avviato dal neo entrato Giovannini al 51′. Il sinistro di prima intenzione provato da Grandolfo al 59′ allunga l’elenco delle chances fallite dal Legnago. Intanto il tecnico Pochesci ha inserito Bayeye al posto di Eleuteri al 60′ e l’arbitro ha estratto un altro cartellino giallo per ammonire Gozzi nel Carpi al 65′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Legnago e Carpi sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0 di partenza. I minuti scorrono sul cronometro e gli emiliani provano ad impensierire la retroguardia veneta calciando di controbalzo al 26′ con Bellini, la cui traiettoria è stata comunque ben calcolata dall’estremo difensore Pizzignacco. Dall’altro lato è invece Bondioli, sul lancio di Buric, a costringere Pozzi ad effettuare il secondo intervento al 27′. I due allenatori dovranno rivedere le loro strategie durante il riposo se vorranno sperare di conquistare i tre punti in palio quest’oggi nel corso del secondo tempo da disputare fra qualche istante al Sandrini. Fino a questo momento il direttore di gara Luca Zucchetti, proveniente dalla sezione di Foligno, ha ammonito rispettivamente Antonelli al 42′ da una parte e Lomolino al 39′ dall’altra. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Veneto la partita tra Legnago e Carpi è cominciata da una quindicina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro le due squadre sembrano annullarsi a vicenda senza riuscire a registrare azioni pericolose particolarmente degne di nota. Intorno al 12′ sono i padroni di casa guidati dal tecnico Bagatti a tentare di scuotere il match andando alla conclusione con Rolfini ma trovando la pronta risposta di Pozzi tra i pali della porta avversaria. Ecco le formazioni ufficiali: LEGNAGO SALUS – Pizzignacco; Zanoli, Bondioli, Stefanelli, Ricciardi; Giacobbe, Antonelli, Bulevardi; Buric, Rolfini, Grandolfo. All.: Bagatti. A disposizione: Pavoni, Corvi, Pellizzari, Girgi, Perna, Ruggero, Chakir, Zanetti, Lovisa, Mazzali. CARPI – Pozzi; Sabotic, Venturi, Gozzi; Eleuteri, Bellini, Cejias, Lomolino; Motoc; De Sena, De Cenco. All.: Pochesci. A disposizione: Rossi, Ercolani, Llamas, Varoli, Giovannini, Ghion, Marcellusi, Ferretti, Bayeye, Offidani, Ridzal, Marino. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SI COMINCIA!

Legnago Salus Carpi sta per farci compagnia: nei giorni scorsi ci siamo concentrati sulla crisi degli emiliani che hanno richiamato Sandro Pochesci dopo le dimissioni di Luciano Foschi, adesso vale la pena raccontare della crisi della neopromossa veneta. Il Legnago Salus non sa più vincere, anzi continua a perdere: aveva aperto benissimo il girone di ritorno battendo la Vis Pesaro e pareggiando a Ravenna, ma da quel momento si è oscurata la vallata. Le cifre non mentono: sei sconfitte consecutive (erano state 7 nei 21 impegni precedenti), 14 gol subiti (in precedenza 19, meno di uno per partita) e appena 2 segnati, per un totale che è salito a 19. Possiamo dire senza timore di smentite che il Legnago Salus stava facendo davvero bene, perché aveva 22 punti in 21 gare e si stava mantenendo al riparo da brutte sorprese; ora invece il fatto di non aver mai vinto in trasferta diventa un grosso problema, ma oggi se non altro siamo al Mario Sandrini (qui 14 punti in 13 partite) e le cose potrebbero andare diversamente. Scopriamolo insieme: è giunto finalmente il momento di accomodarci e lasciar parlare il campo, la diretta di Legnago Salus Carpi comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

LEGNAGO SALUS CARPI: LO STORICO

Si fa presto a parlare di Legnago Salus Carpi dal punto di vista dei suoi precedenti: le due squadre non si erano mai affrontate prima del match di andata di questo campionato. Ricordiamo bene come gli emiliani si siano spinti fino alla Serie A nel 2015, guidati da Fabrizio Castori; hanno poi disputato un’ottima stagione nella massima serie ma sono comunque retrocessi, in seguito hanno sfiorato il ritorno in A ma poi sono sensibilmente calati fino a tornare alla terza divisione, e stanno ora vivendo un momento davvero complicato. Il Legnago Salus invece è neopromosso, ma la serie negativa con cui entra in questa partita l’ha nuovamente messo in una situazione pericolante; servono punti e preferibilmente Massimo Bagatti ne vorrebbe 3, sfruttando le difficoltà avversarie. Lo scorso 7 novembre le due squadre si erano dunque affrontate al Cabassi; ne era venuto fuori un pareggio per 0-0 senza troppe emozioni, con cinque ammonizioni compresa quella che l’arbitro aveva comminato a Sandro Pochesci, allenatore del Carpi. Oggi vivremo una partita più emozionante? Lo scopriremo presto… (agg. di Claudio Franceschini)

CHI DARÀ UNA SVOLTA?

Legnago Salus Carpi, in diretta mercoledì 3 marzo 2021 alle ore 15.00 presso lo stadio Mario Sandrini di Legnano, sarà una sfida valevole per la nona giornata di ritorno del campionato di Serie C. Entrambe le squadre proveranno a sfruttare il turno infrasettimanale per dare un calcio alla crisi in un momento particolarmente delicato. Non si ferma il momento nero dei veronesi che in casa della Feralpisalò sabato scorso sono stati costretti ad incassare la loro sesta sconfitta consecutiva in campionato. L’approccio alla Serie C del Legnago, che mancava in categoria dagli anni Quaranta, era stato più che incoraggiante ma ora la squadra si è fatta risucchiare nelle retrovie al terzultimo posto in classifica, con una sola vittoria ottenuta nelle ultime 12 partite disputate in campionato.

Non va meglio al Carpi che è reduce da una partita surreale contro la Fermana, che ha prima sbagliato 2 rigori con Neglia ma lo stesso hanno fatto gli emiliani, sprecando una grande chance per tornare alla vittoria. Il Carpi è ora a +5 dalla zona play out, chiamato a guardarsi innanzitutto indietro per evitare di ritrovarsi nel pieno della lotta per non retrocedere.

PROBABILI FORMAZIONI LEGNAGO SALUS CARPI

Le probabili formazioni della sfida tra Legnago Salus e Carpi presso lo stadio Mario Sandrini. I padroni di casa allenati da Massimo Bagatti scenderanno in campo con un 4-3-1-2 e questo undici titolare: Pizzagnacco; Ricciardi, Bondioli, Perna, Girgi; Antonelli, Gasperi, Carannante; Morselli; Chakir, Luppi. Risponderà la formazione ospite guidata in panchina da Sandro Pochesci con un 3-4-1-2 così disposto dal primo minuto: Rossini, Gozzi, Venturi, Sabotic; Bayeye, Bellini, Fofana, Lomolino; Maurizi; Biasci, Carletti.

PRONOSTICO E QUOTE

Per quanto riguarda tutti coloro che vorranno scommettere sul match tra Legnago Salus e Carpi, le quote del bookmaker Snai fissano a 2.25 il moltiplicatore per chi punterà sul successo interno, a 3.10 la quota relativa al pareggio per la quale si potrà scommettere sul segno X, ed infine chi deciderà di investire sull’affermazione esterna riceverà 3.20 volte la posta scommessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA