DIRETTA/ Milan Napoli (risultato finale 0-1) streaming: Gattuso vince, Pioli protesta

- Claudio Franceschini

Diretta Milan Napoli streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 27^ giornata di Serie A, squadre in campo al Giuseppe Meazza.

Mertens Kjaer Napoli Milan lapresse 2021 640x300
Video Milan Napoli (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN NAPOLI (RISULTATO LIVE 0-1): GATTUSO VINCE, PIOLI PROTESTA

Finale col giallo a San Siro: il Milan proteso in avanti al 38′ va vicino al gol con Theo Hernandez, ma al 43′ check in corso tra l’arbitro Pasqua (protagonista peraltro di uno scivolone in campo che gli causa anche qualche acciacco fisico) e il VAR Mazzoleni per un tocco in area di Bakayoko su Theo Hernandez. Il tocco viene evidenziato dalle immagini effettivamente, ma il direttore di gara non lo ritiene passibile di un penalty. Finale infuocato con Rebic che viene espulso per qualche parola di troppo detta a Pasqua, gli ultimi assalti del Milan vanno a vuoto e si chiude col Napoli che si prende 3 punti pesantissimi nella corsa Champions, mentre per il Milan il sogno Scudetto sembra definitivamente sfumare. (agg. di Fabio Belli)

MILAN NAPOLI STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milan Napoli verrà trasmessa sui canali della televisione satellitare, pertanto l’appuntamento con questa partita sarà riservato agli abbonati; in assenza di un televisore, come sempre e anche in questo caso per i soli clienti, sarà possibile seguire la partita in diretta streaming video senza costi aggiuntivi, grazie all’applicazione Sky Go che si può attivare su apparecchi mobili come PC, tablet o smartphone inserendovi i dati del proprio abbonamento.

COLPISCE POLITANO!

Nessun cambio nell’intervallo, il Milan prova ad alzare il baricentro ma viene subito punito. Al 4′ si porta infatti in vantaggio il Napoli grazie a una grande giocata di Politano, che piazza il pallone sul secondo palo in diagonale raccogliendo un perfetto invito di Zielinski. Tocco di fino e Napoli che inizia ad aumentare i giri, rendendosi pericoloso coi suoi affondi: al 13′ ottima giocata di Fabian Ruiz che chiama Donnarumma a un non facile intervento, con Pioli che opera quindi una tripla sostituzione con Castillejo, Calhanoglu e Krunic che lasciano spazio rispettivamente a Saelemaekers, Brahim Diaz e Rebic, mentre il Napoli sostituisce Mertens con Osimhen. Al 20′ ottima chance per Leao che da buona posizione colpisce però senza troppa forza, mancando l’opportunità. (agg. di Fabio Belli)

ZIELINSKI SFIORA IL VANTAGGIO!

Al 29′ grande chance per il Napoli pescato in area da Insigne, ma da ottima posizione il polacco calcia di poco a lato. Il Milan prova a scuotersi al 33′ con una conclusione di Leao che chiama Ospina all’intervento in due tempi. Il Napoli lavora in maniera un po’ lenta il pallone e il Milan prova ad approfittarne nelle ripartenze, ma senza trovare combinazioni utili per mettere in crisi la difesa partenopea. Al 43′ bello scambio in velocità tra Insigne e Mertens, è il belga ad andare al tiro dal limite dell’area ma il pallone non inquadra lo specchio della porta e il match di San Siro non si sblocca. (agg. di Fabio Belli)

CI PROVA CALHANOGLU

Le due squadre partono al piccolo trotto, senza creare inizialmente grossi pericoli. I primi a cercare la via della rete sono i rossoneri con Calhanoglu che scambia bene con Theo Hernandez, col turco che sbaglia di poco la mira del suo destro a giro. Risponde il Napoli al 16′ con Zielinski, stop e tiro del polacco che non crea troppi problemi a Donnarumma. Il Milan prova a fare la partita ma si affida troppo ai lanci lunghi, con la retroguardia del Napoli che gestisce agevolmente la situazione. Al 25′ il primo ammonito della partita è Maksimovic, sanzionato per un fallo su Tonali, col risultato che a San Siro resta ancora a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Sta per avere inizio la diretta della Serie A tra Milan e Napoli, big match della 27^ giornata: mentre le formazioni ufficiali della partita stanno facendo il loro ingresso a San Siro, approfittiamone per leggere qualche dato significativo. Alla vigilia del turno il Diavolo è ancora fermo alla seconda posizione della classifica, forte di 56 punti e di un tabellino che comprende 17 successi e cinque pareggi. Possiamo aggiungere per il Milan un’ottima differenza reti, questa segnata sul 50:30. Sono comunque numeri più che interessanti anche quelli del Napoli, che pure approda al turno con solo la sesta posizione nella classifica di campionato. Per i campani (che hanno da recuperare un incontro) leggiamo a tabella infatti 15 successi e due pareggi, per un totale di 47 punti. Lasquadra di Gattuso pure non sta affatto demeritando in termini di gol: su 55 reti segnate sono state solo 29 quelle subite. Ora dobbiamo dare la parola al campo, Milan Napoli comincia! MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Dalot, Gabbia, Tomori, Hernández; Tonali, Kessie; Castillejo, Çalhanoğlu, Krunić; Leão. A disp.: A. Donnarumma, Tătărușanu; Kalulu, Kjær; Díaz, Hauge, Meïte, Saelemaekers; Rebić. All.: Pioli. NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimović, Koulibaly, Hysaj; Demme, Ruiz; Politano, Zieliński, Insigne; Mertens. A disp.: Contini, Meret; Costanzo, Mario Rui; Bakayoko, Elmas, Lobotka, Zedadka; Cioffi, Osimhen. All.: Gattuso (agg Michela Colombo)

DIRETTA MILAN NAPOLI: SFIDA DA EX PER GATTUSO

La diretta tra Milan e Napoli è certo la sfida che mette in primo piano il nome di Gennaro Gattuso, grande ex del match della 27^ giornata di Serie A. Il tecnico calabrese infatti occupa la panchina degli azzurri dal dicembre del 2019 e pur attraversando crisi e polemiche (che continuano anche oggi), pure sta facendo buone cose alla guida dei campani: basti ricordare che in 68 presenze in campo Gattuso ha fissato una media punti 1.81 ed è proprio al tecnico calabrese che si deve l’ultima Coppa Italia vinta l’estate scorsa. Va però detto che proprio prima di arrivare in Campania, Gattuso era stato allenatore dei rossoneri, per l precisione dal novembre del 2017 fino al maggio del 2019. Con il Milan l’allenatore calabrese (che in precedenza era stato guida anche della primavera) non ha demeritato, ma certo fa dato ben fatica in alcuni momenti, tanto che per la stagione 2019-20 la società aveva chiesto un cambio della guardia con l’arrivo di Giampaolo: nelle sue 82 panchine col Diavolo Gattuso ha però ottenuto una media punti di 1.73.

I TESTA A TESTA

La diretta di Milan Napoli, in programma questa sera per la 27^ giornata della serie A è chiaramente una vera classica del calcio italiano: vediamo che cosa ci può riservare ora lo storico che unisce i due club. Tabella alla mano parliamo oggi di ben 166 precedenti ufficiali, questi segnati dal 1927 a oggi e pure per il primo campionato nazionale come in Coppa Italia: il bilancio complessivo ci ricorda dunque di già 66 successi dei rossoneri e 46 vittorie dei campani, con pure 52 pareggi. E proprio i pari non sono stati pochi nello storico recente: negli ultimi 10 precedenti tra i due club ricordiamo 4 pareggi, come pure 4 vittorie degli azzurri e 2 per il Diavolo. Del Milan è però l’ultimo testa a testa segnato a novembre, per landa del campionato della serie A ancora in corso. Nell’ottava giornata ricordiamo il successo del Diavolo per 3-1 al San Paolo, arrivato con i gol di Ibrahimovic e Hauge (solo Mertens a segno per i campani). (agg Michela Colombo)

MILAN NAPOLI: BIG MATCH A SAN SIRO!

Milan Napoli, partita diretta dal signor Fabrizio Pasqua, si gioca alle ore 20:45 di domenica 14 marzo: si chiude a San Siro la 27^ giornata del campionato di Serie A 2020-2021, e avremo una sfida straordinaria tra due squadre che oggi vivono contesti diversi. I rossoneri, che hanno avuto una grande reazione alla sconfitta nel derby, credono ancora nella possibilità di mettere le mani sullo scudetto e non hanno altro risultato che la vittoria per continuare a tallonare l’Inter sperando in qualche errore dei cugini, ma al netto di come andrà Stefano Pioli ha già vinto la sua personale sfida con gli scettici.

Eliminato anche dall’Europa League, al Napoli non resta che la corsa alle prime quattro posizioni: compito arduo con un Gennaro Gattuso, grande ex questa sera, che va verso l’addio ma intanto continua a lavorare alla grande come dimostrato anche dalla vittoria contro il Bologna. Vedremo allora cosa succederà al Meazza nella diretta di Milan Napoli, mentre aspettiamo che il big match cominci possiamo fare qualche valutazione sulle scelte da parte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN NAPOLI

Ibrahimovic e Bennacer non ce la fanno per Milan Napoli, Calhanoglu e Mandzukic potrebbero recuperare in extremis ma in quella zona di campo Pioli dovrebbe comunque schierare Brahim Diaz e Rafael Leao, uno davanti all’altro con Krunic che però punta al posto sulla trequarti. Saelemaekers e Rebic, che ha recuperato, favoriti per giocare come esterni alti mentre a centrocampo sarà ancora Tonali a fare coppia con l’imprescindibile Kessie; Kjaer e Alessio Romagnoli a protezione di Gigio Donnarumma, zero sorprese anche per i terzini che saranno Calabria e Theo Hernandez. Nel 4-2-3-1 di Gattuso avremo Osimhen come prima punta, favorito su Mertens; ai lati ecco Politano e Lorenzo Insigne, ha recuperato Lozano ma inizialmente andrà in panchina come l’ex Bakayoko, perché gli verranno preferiti Demme e Fabian Ruiz che comporranno la cerniera di centrocampo, questa volta con Zielinski che fa un passo avanti agendo come trequartista. In difesa torna Koulibaly che giocherà con Manolas, sugli esterni Di Lorenzo e Mario Rui che sarà chiamato al tour de force visto l’ennesimo grave infortunio di Ghoulam, in porta Ospina favorito su Meret.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha fornito un pronostico su Milan Napoli, dunque possiamo vedere quali siano le previsioni di questo bookmaker: il segno 1 che identifica la vittoria dei padroni di casa vi permetterebbe di guadagnare 2,60 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto, con il segno X che identifica il pareggio il valore corrisponde a 3,15 volte l’importo investito mentre l’eventualità del successo esterno, per la quale dovrete puntare sul segno 2, porta in dote una vincita che ammonta a 2,80 volte la vostra giocata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA