Diretta/ Milan Venezia (risultato finale 2-0): la chiude Theo Hernandez!

- Fabio Belli

Diretta Milan Venezia. Streaming video e tv del match valevole per la quinta giornata d’andata del campionato di Serie A.

Ante Rebic Milan esultanza lapresse 2021 640x300
Risultati Serie A, 5^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN VENEZIA (RISULTATO FINALE 2-0): LA CHIUDE THEO HERNANDEZ!

Il gol di Brahim Diaz piega le resistenze del Venezia e il Milan trova più spazi per fare la partita e provare a blindare una vittoria fondamentale. Il gol che chiude il match arriva al 37′, grande cambio di gioco di Saelemaekers che trova l’inserimento di Theo Hernandez, colpevolmente dimenticato alla difesa lagunare, che incrocia il destro e non lascia scampo a Maenpaa. Il portiere veneziano nega al 91′ il tris a Saelemaekers, ma il risultato non è più in discussione e il Milan mette al sicuro la quarta vittoria nelle prime cinque partite di questo campionato. (agg. di Fabio Belli)

MILAN VENEZIA STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milan Venezia è su DAZN. Sarà dunque una visione in diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone; sappiamo comunque che tre gare a giornata saranno fornite dalla televisione satellitare di Sky, la sfida del mercoledì sera di questo turno infrasettimanale fa parte di questo pacchetto e dunque appuntamento anche su questi canali per i clienti della pay tv sul satellite, sui canali di Sky Sport.

SBLOCCA BRAHIM DIAZ!

La ripresa inizia senza sostituzioni: al 4′ una punizione di Bennacer si infrange sulla barriera, quindi al 7′ cross ben calibrato di Rebic per Brahim Diaz, ma la sua conclusione finisce largamente fuori. Doppio cambio nel Venezia all’8′: fuori Forte, dentro Henry mentre Crnigoj prende il posto di Peretz. Al 14′ triplo cambio per Pioli: Tomori, Theo Hernandez e Saelemaekers prendono il posto di Ballo Touré, Gabbia e Florenzi. Il Milan prova ad aumentare la pressione e al 23′ viene premiato: sfonda Theo Hernandez, sempre imprendibile nelle sue progressioni, che piazza un pallone all’altezza dell’area piccola dove Brahim Diaz brucia sul tempo Ceccaroni e riesce a battere Maenpaa, portando il vantaggio il Milan. (agg. di Fabio Belli)

BRIVIDO PERETZ!

Viene ammonito Forte per un fallo su Gabbia, il Milan prova ad aumentare i ritmi ed al 31′ ha un’altra ottima opportunità con Kalulu che chiude bene un uno-due con Rebic dopo una buona iniziativa personale e conclude successivamente d’un soffio a lato. Al 36′ è Leao a seminare gli avversari e a piazzare un pallone avvelenato in area, sul quale riesce però ad avventarsi Maenpaa che impedisce così l’intervento avversario. L’ultima occasione della prima frazione di gioco ce l’ha però il Venezia, con una sponda di Forte su cross da calcio d’angolo per Peretz che in tuffo non riesce a inquadrare la porta da posizione ravvicinata: a San Siro si va al riposo sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

REBIC SPRECA DI TESTA

Il Milan parte ad alti ritmi col Venezia un po’ in apnea, però i rossoneri ci provano con un’invenzione di Gabbia e un cross di Florenzi che non regalano sviluppi particolari a livello offensivo. Al 18′ proteste veneziane con Johnsen contrastato al limite dell’area, ma l’arbitro lascia proseguire: era accaduto lo stesso un minuto prima nella zona opposta del campo per un contatto tra Busio e Bennacer. Ci prova Tonali con un destro dal limite ma la prima vera occasione da gol della partita ce l’ha Rebic al 25′, svettando di testa su un angolo di Tonali ma mancando la porta col suo colpo di testa da posizione ravvicinata. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Eccoci pronti a vivere Milan Venezia, partita che sulla carta non dovrebbe avere storia. Le statistiche della prima parte del campionato di Serie A ci indicano infatti che i rossoneri di Stefano Pioli hanno 10 punti in classifica grazie a tre vittorie e un pareggio, mentre la differenza reti del Milan è pari a +6 grazie a otto gol segnati a fronte dei due subiti.

Numeri da big, che naturalmente non sono gli stessi di un Venezia che ha 3 punti in classifica, frutto di una vittoria e tre sconfitte. La differenza reti dei lagunari è di conseguenza pari a -5, perché il Venezia ha segnato tre gol mentre ne ha incassati otto e oggi è atteso a una missione assai complicata. Adesso però non è più tempo di numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Milan Venezia, poi la parola passa al campo!

FORMAZIONI UFFICIALI MILAN VENEZIA

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Kalulu, Gabbia, Al. Romagnoli, Ballo-Toure; Bennacer, Tonali; Florenzi, Brahim Diaz, Rafael Leao; Rebic. Allenatore: Stefano Pioli

VENEZIA (4-3-3): Maenpaa; P. Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Peretz, Vacca, Busio; Aramu, F. Forte, Johnsen. Allenatore: Paolo Zanetti (Agg. di Mauro Mantegazza)

DIRETTA MILAN VENEZIA: GLI ALLENATORI

La diretta di Milan Venezia metterà di fronte anche i due allenatori Stefano Pioli e Paolo Zanetti. Fatalmente, sotto i riflettori ci sarà soprattutto Pioli, chiamato alla vittoria per mettere altro fieno in cascina nella corsa verso lo scudetto, grande obiettivo stagionale per il Milan. L’allenatore non si è forse mai trovato alla guida di una squadra che puntasse apertamente al tricolore, dunque sarà una stagione molto importante anche per Pioli, occasione per il definitivo salto di qualità sulla base dell’ottimo lavoro svolto finora.

L’esame sarà durissimo per Paolo Zanetti e per il suo Venezia: l’allenatore gode del giusto credito nei confronti di colui che ha riportato dopo lunga assenza il Venezia in Serie A, la sconfitta casalinga contro lo Spezia è stato un duro colpo ma oggi non c’è nulla da perdere. I lagunari sapranno scrivere un pezzo di storia a San Siro? Lo scopriremo questa sera… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MILAN VENEZIA: TUTTO FACILE PER I ROSSONERI

Milan Venezia, in diretta mercoledì 22 settembre 2021 alle ore 20.45 presso lo stadio Giuseppe Meazza di Milano, sarà una sfida valevole per la quinta giornata d’andata del campionato di Serie A. Dopo il pareggio in casa della Juventus, risultato che non si può di certo archiviare negativamente visto il coefficiente di difficoltà, il Milan cerca il rilancio contro un Venezia scottato dal ko all’ultimo secondo contro lo Spezia in casa. Ma un ritorno immediato al successo permetterebbe agli uomini di Pioli di rilanciare immediatamente la loro candidatura per la vetta, in quello che potrebbe essere uno dei migliori inizi di campionato degli ultimi anni.

Per l’indisponibilità dello stadio Penzo il Venezia è stato costretto a iniziare il campionato con tre partite consecutive in trasferta: sconfitte contro Napoli e Udinese e poi importante vittoria a Empoli per gli uomini di Paolo Zanetti, che come detto hanno vissuto però un ritorno amaro nel loro stadio con il ko in extremis contro lo Spezia. I lagunari tornano a San Siro contro il Milan dopo il pareggio 1-1 del 14 ottobre 2001, al 7 novembre 1999 risale l’ultima vittoria rossonera contro i veneti in campionato con un secco 3-0. Il Venezia è riuscito a vincere solo una volta in casa dei rossoneri nella sua storia, nella stagione 1942/43.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN VENEZIA

Le probabili formazioni di Milan Venezia, match che andrà in scena allo stadio Giuseppe Meazza di Milano. Per il MilanStefano Pioli schiererà la squadra con un 4-2-3-1 come modulo. Questa la formazione di partenza: Maignan; Kalulu, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Bennacer; Saelemaekers, Diaz, Leao; Rebic. Risponderà il Venezia allenato da Paolo Zanetti con un 4-3-3 così schierato dal primo minuto: Maenpaa; Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Crnigoj, Vacca, Busio; Aramu, Henry, Johnsen.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sul match al Giuseppe Meazza di Milano, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria del Milan con il segno 1 viene proposta a una quota di 1.24, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 6.25, mentre l’eventuale successo del Venezia, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 11.00.

© RIPRODUZIONE RISERVATA