DIRETTA/ Napoli Barcellona (risultato finale 1-2) video e tv: la chiude Rakitic!

- Fabio Belli

Diretta Napoli-Barcellona, streaming video e tv, risultato live dell’amichevole a Miami: gli azzurri sfidano i catalani privi di Messi. Ma la partita non perde il suo fascino.

Callejon Verdi Napoli estate lapresse 2019 640x300
Calciomercato Napoli news: Simone Verdi (Foto LaPresse)

DIRETTA NAPOLI BARCELLONA (RISULTATO FINALE 1-2): LA CHIUDE RAKITIC!

Al settantaseiesimo minuto della diretta, Milik spreca una ghiotta occasione per il Napoli, spedendo oltre la traversa un cross piuttosto invitante di Ghoulam. Poco dopo arriva la risposta letale del Barcellona, che sigla il sorpasso con Rakitic. Il croato, favorito da una serie di rimpalli, riceve palla dal limite dell’area e con una conclusione di prima intenzione fulmina Meret per il due a uno blaugrana. Il Napoli prova a scuotersi approfittando di un Barcellona scoperto. Dunque altra palla buona per Milik, il cui mancino non sorprende Neto. Passano cinque minuti e gli spagnoli sfiorano il tris sulla giocata di Dembelè, che spedisce fuori a pochi centimetri dal palo. Il direttore di gara concede due minuti di recupero, quindi c’è ancora tempo per una fiammata azzurra, con Verdi che si mette in evidenza con un doppio passo ed un tentativo che Neto blocca senza troppi problemi. Al triplice fischio gioisce il Barcellona, Napoli sconfitto per due reti a uno. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

MILIK PERICOLOSO!

Tanti cambi tra le fila del Napoli al cinquantottesimo minuto dell’incontro. Ancelotti richiama in panchina Fabian, Mertens, Manolas, Mario Rui ed Elmas. Al loro posto entrano Gaetano, Luperto, Ghoulam, Milik e Verdi. Il nuovo entrato Milik si rende subito pericoloso con un diagonale che si spegne a lato. Il Barcellona risponde con una conclusione di Rafinha, deviata però in calcio d’angolo. Anche Valverde, intanto, fa ricorso ai cambi, inserendo Jong, Dembele, Semedo e Piqué al posto di Puig, Perez, Wague e Todibo. Il Barça cresce e al sessantottesimo colpisce un palo sulla bella iniziativa di Dembelè. Dall’altra parte ci pensa ancora Milik a smuovere le acque, lo fa con una conclusione da posizione invitante trovando la pronta opposizione di Neto. Si infiamma il match quando mancano meno di venti minuti al termine. Prima però una pausa all’Hard Rock Stadium di Miami, con le due squadre che rifiatano qualche secondo, giusto il tempo di abbeverarsi a bordo campo. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

CI PROVA MERTENS!

E’ ricominciata da una manciata di minuti la diretta di Napoli Barcellona. Si riparte dal risultato di uno a uno così come si era concluso il primo tempo. Alla rete di Busquets ha risposto Callejon, con la complicità di Umtiti che si è trascinato il pallone in porta. Avvio di ripresa che vede subito la formazione blaugrana costruire una nuova occasione con Rakitic: il suo tiro viene leggermente deviato ma Meret non si lascia sorprendere. Attorno al cinquantesimo Callejon confeziona una bella palla per Mertens, il cui suggerimento non trova l’inserimento di Zielinski per un soffio. Due minuti dopo Meret è miracoloso sul doppio tentativo ravvicinato di Abel Ruiz. Il Napoli si rifà vivo dalle parti della difesa del Barcellona con Insigne, il cui tiro di prima intenzione da fuori area si impenna e finisce oltre la linea di fondo. Resta in equilibrio l’incontro amichevole tra la squadra di Carlo Ancelotti e gli uomini di Valverde. Resta però tutto il secondo tempo da giocare… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

AUTORETE DI UMTITI!

Uno a uno tra Napoli e Barcellona quando siamo giunti al termine del primo tempo. Al diciannovesimo da Callejon parte la ripartenza veloce del Napoli: riceve Insigne, che scambia con Fabian, ma il capitano dei partenopei non riesce a concretizzare a tu per tu con Neto. Al ventesimo altra chance per gli azzurri con Callejon che cerca e trova la porta, senza però imprimere potenza alla sua conclusione. Tutto semplice, dunque, per il portiere del Barcellona che para. Ritmi non particolarmente altri tra gli azzurri e i blaugrana, ma squadre comunque spensierate e desiderose di affrontarsi a viso aperto. Al minuto ventotto si fa vedere Perez per gli spagnoli, sganciando un tiro su cui Meret riesce ad intervenire e respingere. Poco dopo ancora Barcellona pericoloso, questa volta con un colpo di testa di Rakitic che finisce alto sopra la traversa. Il Napoli risponde con Callejon in acrobazia al trentaquattresimo, il suo tentativo però si spegne in un nulla di fatto. Al trentanovesimo il Barcellona passa in vantaggio con Busquets, bravo ad approfittare di uno spazio lasciato libero da Zielniski e ad insaccare alle spalle dell’incolpevole Meret. La reazione azzurra non si fa attendere e arriva al quarantaduesimo con Callejon che spedisce in rete con la complicità di Umtiti. Subito dopo ancora Napoli pericoloso, questa volta con Fabian, la difesa del Barça però regge. Squadre ora negli spogliatoi per l’intervallo. Si ricomincia tra pochi minuti con il secondo tempo! (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

GRIEZMANN DA FUORI!

E’ cominciata da circa venti minuti la diretta di Napoli Barcellona, amichevole di lusso che si sta svolgendo all’Hard Rock Stadium di Miami. Le due squadre sono ferme sul risultato di zero a zero; per i blaugrana il grande assente è Leo Messi, ancora alle prese con un piccolo problema muscolare. La prima occasione della gara è per la compagine partenopea, che al terzo cerca l’imbucata con Callejon, fermato dal guardalinee per posizione di fuorigioco. Un minuto dopo Mertens riceve palla da Insigne, il belga ci prova da posizione quasi impossibile ma il suo tiro si impenna alle stelle. Il Barcellona risponde attorno al decimo minuto di gioco, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con Griezmann che cerca la porta ma trova soltanto i cartelloni pubblicitari. Il Napoli affida la sua reazione a Fabian, il cui destro finisce innocuo tra le braccia di Neto. Il Barça guadagna possesso palla e dopo averla giostrata con disinvoltura cerca di sorprendere Meret con un tentativo di Griezmann da lontano: il portiere del Napoli c’è e si oppone. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

FORMAZIONI UFFICIALI!

La prima delle due sfide tra Napoli e Barcellona sta per cominciare. Grande cornice di pubblico all’Hard Rock Stadium di Miami per una partita che promette grandissimo spettacolo e che, se ha l’unica pecca di non vedere protagonista l’infortunato Leo Messi, d’altro canto vedrà giocare il nuovo acquisto Griezmann che formerà una coppia d’attacco inedita, ma di qualità eccelsa con Suarez. Cambio di modulo, quindi, per Valverde, almeno nei nomi degli interpreti, dovremo capire chi completerà il tridente in fase di spinta. Alla fine si va verso il tutto esaurito con 60mila biglietti polverizzati già diverse ore prima dell’inizio dell’evento e uno stadio che ha la capienza totale di poco meno di 70mila posti. Ma l’attesa è tanta anche da parte dell’allenatore del Napoli Carlo Ancelotti che in conferenza stampa ha auspicato che gli Azzurri continuino sull’onda delle tante cose positive viste nelle partite con il Marsiglia e il Liverpool, ma di certo oggi si lavorerà molto sulla fase difensiva e sul controllo del centrocampo. Il resto è la continuazione della crescita a livello di “spirito” e approccio alla gara, consapevole del fatto di avere di fronte una delle squadre più forti del mondo, anche senza Messi. Vedremo tra poco se le aspettative saranno o meno tradite, Napoli Barcellona sta per cominciare! Formazioni ufficiali: NAPOLI (4-2-3-1): Meret, Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Mario Rui, Zielinski, Elmas, Callejon, Fabian, Insigne, Mertens. BARCELLONA (4-3-3): Neto; Wagué, Todibo, Umtiti, Junior; Rakitic, Busquets, Riqui Puig; Griezmann, Suárez, Carles Pérez.

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE NAPOLI BARCELLONA

L’amichevole Napoli Barcellona, giovedì 8 agosto 2019 a Miami, si potrà seguire in diretta tv esclusiva sul satellite di Sky, sul canale numero 251 di Sky Sport, esclusivamente in pay per view, acquistando la partita con il codice 421851 previo pagamento di 10 euro. Non sarà prevista diretta streaming video via internet del match visto che i contenuti Primafila su Sky sono visibili solamente tramite decoder.

I PRECEDENTI

La diretta di Napoli Barcellona si avvicina: ricordiamo allora adesso che negli ultimi anni le due società si sono affrontate in due occasioni in amichevoli precampionato. Il 22 agosto 2011 gli azzurri avevano subito una dura lezione contro i Catalani che avevano travolto gli avversari con un perentorio 5-0 firmato dalle reti di Fabregas, Keita, Pedro e una doppietta di Messi. Il 6 agosto 2014 le due squadre si erano incrociate di nuovo nel precampionato e stavolta era stato il Napoli a strappare una vittoria di prestigio, vincendo 1-0 grazie a una rete di Dzemaili messa a segno a 10′ dal novantesimo. Negli ultimi anni non ci sono stati invece incroci tra le due squadre in Champions League, dove il Napoli è stato pure abitualmente presente nella fase a gironi. (agg. Di Fabio Belli)

IL CAMMINO DI NAPOLI E BARCELLONA NELLE AMICHEVOLI

Verso la diretta di Napoli Barcellona, ricordiamo che entrambe le squadre hanno vissuto un’estate di prestigio, con successi di caratura internazionale. La formazione allenata da Carlo Ancelotti si è distinta per un 3-0 rifilato ai Campioni d’Europa del Liverpool, caduti sotto i colpi di Insigne, Milik e Younes. Lo scorso 4 agosto contro il Marsiglia gli azzurri hanno saputo fare altrettanto, piazzando il colpaccio al Velodrome di Marsiglia, vincendo di misura grazie a una rete di Dries Mertens. Napoli lanciato dunque, ma anche il Barca è stato convincente nella sua ultima sfida contro l’Arsenal. 2-1 per i Catalani nell’amichevole di lusso vinta grazie a un autogol di Matiland-Niles e una rete all’ultimo minuto di Suarez. Importante riscatto per i Blaugrana che 10 giorni prima erano andati ko in un altro test match contro una squadra inglese, il Chelsea, che si era imposta proprio con il punteggio di 2-1. (agg. di Fabio Belli)

ANCELOTTI OTTIMISTA PER LA SFIDA A MIAMI

Siamo alla vigilia della diretta tra Napoli e Barcellona, uno dei test match più prestigiosi di tutta questa estate di preparazione in vista della prossima stagione nazionale. Dopo quindi Liverpool e Marsiglia ecco un altro top club per Ancelotti, che finora assieme ai suoi ragazzi non ha sbagliato un colpo: ci attendiamo quindi grandi cose dallo spogliatoio campano anche contro i blaugrana, pur privi di Messi. Non ci sorprende quindi che il clima nello spogliatoio del Napoli sia un poco teso, ma pure improntato all’ottimismo. Alla vigilia infatti lo stesso Ancelotti ha affermato: “Mi auguro che la squadra in queste due partite con il Barcellona possa ripetere le prestazioni delle ultime due amichevoli in cui abbiamo giocato con personalità. Spero sia così anche con il Barcellona”. Il tecnico poi, parlando con favore del lavoro di preparazione fatto fin qui, ha aggiunto: “Abbiamo fatto una preparazione importante e ora è il momento di confrontarsi con le migliori squadre. Siamo felici di essere venuti qui per disputare due amichevoli di gran livello”. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DI NAPOLI E BARCELLONA

La diretta Napoli Barcellona, giovedì 8 agosto 2019 alle ore 1.30 italiane (ore 19.00 a Miami dove si svolgerà il match) sarà una sfida amichevole tra la formazione partenopea e quella catalana. Tour americano per la squadra di Carlo Ancelotti e amichevole di prestigio contro il Barca che rappresenta sempre l’elite europea, anche se reduce da due grandi delusioni in Champions League negli ultimi due anni, maturate contro Roma e Liverpool sprecando in entrambi i casi 3 gol di vantaggio tra andata e ritorno. Non sarà della partita Leo Messi, alle prese con un problema fisico, mentre il Napoli si presenterà all’appuntamento galvanizzato dagli ultimi successi internazionali, ottenuti in particolare contro Liverpool e Marsiglia in amichevole.

NAPOLI BARCELLONA, LE PROBABILI FORMAZIONI

Le probabili formazioni dell’amichevole Napoli Barcellona, giovedì 8 agosto 2019 a Miami alle ore 1.30, fuso orario italiano. Napoli in campo con un 4-4-2, Meret in porta, Hjsay, Manolas, Luperto e Ghoulam nella difesa a quattro, Callejon e Mertens laterali di centrocampo pronti a inserirsi sulle fasce con Elmas e Fabian Ruiz centrali, mentre in attacco faranno coppia Insigne e Milik. Risponderà il Barcellona di Valverde con Neto tra i pali e Semedo, Piqué, Umtiti e Jordi Alba titolari in difesa. Centrocampo a tre con De Jong affiancato da Puig e Rakitic, vista l’assenza di Messi il tridente offensivo sarà composto da Griezmann, Dembelé e Suarez.

© RIPRODUZIONE RISERVATA