DIRETTA/ Napoli Juventus (risultato finale 2-1): impresa dei partenopei!

- Mauro Mantegazza

Diretta Napoli Juventus streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live per la grande partita al San Paolo (Serie A).

Juventus Napoli
Diretta Napoli Juventus (Foto LaPresse)

DIRETTA NAPOLI JUVENTUS (RISULTATO FINALE 2-1): IMPRESA DEI PARTENOPEI!

Impresa del Napoli che batte la Juventus per 2-1 e tiene aperto il campionato con l’Inter che nonostante il pareggio in casa contro il Cagliari si porta a -3 dai bianconeri. I partenopei, che già si erano rilanciati alla grande martedì scorso buttando fuori dalla Coppa Italia la Lazio, ritrovano la vittoria anche in campionato e si tolgono una grandissima soddisfazione battendo i loro eterni nemici e facendo soprattutto un dispetto all’ex-tecnico Sarri. All’87’ il San Paolo esplode per la seconda volta quando Insigne con una volée da applausi trafigge Szczesny e firma il raddoppio. Per i padroni di casa sembra fatta ma allo scoccare del 90′ Cristiano Ronaldo (a segno per l’ottava partita di fila) accorcia le distanze e rende incerto il finale. Nell’ultimo minuto di recupero Meret fa buona guardia su Higuain e mette il sigillo su un risultato importantissimo. {agg. di Stefano Belli}

ZIELINSKI FA IMPAZZIRE IL SAN PAOLO!

A un quarto d’ora dal novantesimo è cambiato il parziale al San Paolo tra Napoli e Juventus con gli uomini di Gattuso in vantaggio per 1-0. Finalmente si è infiammato il big match della 21^ giornata di Serie A 2019-20 dopo un primo tempo noioso per non usare termini più cruenti. Al 62′ Cristiano Ronaldo innesta il turbo e lascia sul posto i difensori partenopei, il fuoriclasse portoghese serve Higuain che calcia addosso a Meret (oggi tra i pali al posto dell’infortunato Ospina). Sul capovolgimento di fronte successivo Insigne scalda i guantoni di Szczesny con un missile da fuori area: respinta corta del portiere polacco, Cuadrado si addormenta e perde di vista Zielinski che si avventa sul pallone scaraventandolo in rete alle spalle del connazionale. Lo stadio esplode, Gattuso invita tutti alla calma perché la partita è ancora lunga, la vecchia Signora attaccherà con tutti gli effettivi per scongiurare il secondo KO in campionato. Episodio controverso al 72′ quando Cuadrado tocca il pallone con il polso: l’arbitro Mariani non prende provvedimenti e stranamente il VAR non interviene, con il direttore di gara che non va nemmeno all’on field review. {agg. di Stefano Belli}

GOL ANNULLATO A CR7

Al San Paolo è ricominciata dopo l’intervallo la sfida tra Napoli e Juventus, al decimo minuto del secondo tempo il risultato live è sempre bloccato sullo 0-0. Due dei protagonisti di questo big match non stanno benissimo, ci riferiamo a Insigne e Pjanic. Per precauzione Gattuso sta facendo scaldare Elmas mentre il centrocampista bosniaco ha alzato bandiera bianca: al suo posto è entrato il francese Rabiot. Al 53′ grande azione dei bianconeri: Higuain serve Dybala che scheggia il palo, tap-in vincente di Cristiano Ronaldo. Tutto molto bello ma la Joya era davanti tutti e quindi gol non convalidato{agg. di Stefano Belli}

INTERVALLO

Napoli e Juventus vanno al riposo sul punteggio di 0-0, un primo tempo che ha deluso le aspettative: né i bianconeri né i partenopei stanno facendo faville, in particolare i campioni d’Italia commettono troppi falli in attacco costringendo l’arbitro Mariani a interrompere spesso il gioco e a smorzare le azioni d’attacco della vecchia Signora. Per adesso la formazione di Gattuso sta contenendo senza troppi problemi le avanzate degli uomini di Sarri con Cristiano Ronaldo e Dybala che non sono riusciti a fare la differenza. {agg. di Stefano Belli}

MILIK MURATO DA BONUCCI

Dopo la prima mezz’ora Napoli e Juventus restano sullo 0-0. Poche emozioni al San Paolo con i bianconeri che si sono affacciati dalle parti di Meret al 15′ con Cristiano Ronaldo che ha spedito il pallone direttamente in curva tra i fischi di paura del San Paolo che trema ogni volta che il fuoriclasse di Madeira entra in azione. I partenopei di Gattuso non sono riusciti a dare seguito al buon inizio di gara e il big match della 21^ giornata di Serie A 2019-20 si è un po’ spento con le due squadre che stanno già rifiatando. Al 28′ i padroni di casa tornano ad attaccare con Milik murato da Bonucci che concede il corner ai vice-campioni d’Italia. {agg. di Stefano Belli}

BUON INIZIO DEI PARTENOPEI

Al San Paolo è cominciato il big match della 21^ giornata di Serie A 2019-20 tra Napoli e Juventus, quando sono trascorsi circa dieci minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Mariani il punteggio è fermo sullo 0-0. Il grande ex della serata Maurizio Sarri è stato accolto da una bordata di fischi dei suoi ex-tifosi che ha fatto sognare negli anni scorsi, accoglienza ostile anche per Gonzalo Higuain che da queste parti viene ancora considerato un traditore. Buon inizio dei partenopei che vanno al tiro con Fabian Ruiz, palla sul fondo ma se non altro i difensori bianconeri recepiscono il messaggio che stasera non possono permettersi nemmeno un attimo di distrazione. I campioni d’Italia danno la sensazione di non aver ancora ingranato, vedremo se nei minuti successivi Cristiano Ronaldo e Dybala illumineranno le giocate della vecchia Signora. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE NAPOLI JUVENTUS

La diretta tv di Napoli Juventus sarà un’esclusiva Sky: l’appuntamento sarà in particolare su Sky Sport uno e Sky Sport Serie A, i canali numero 201 e 202 della piattaforma satellitare. Per tutti gli abbonati naturalmente sarà a disposizione anche la diretta streaming video garantita tramite il sito oppure l’applicazione di Sky Go.

FORMAZIONI UFFICIALI!

I numeri della diretta di Napoli Juventus – che comincia a breve – ci raccontano di una gara del tutto diversa da quello che ci saremmo aspettati. Le due compagini negli ultimi anni si sono lottate lo Scudetto, oggi però la Juventus ha oltre il doppio dei punti del Napoli. I bianconeri dell’ex Maurizio Sarri sono primi a 51 punti, mentre gli azzurri di Gennaro Ivan Gattuso ne hanno 24 e sono undicesimi. I bianconeri hanno raccolto 16 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitta. La difesa è la terza della categoria con 19 reti incassate, mentre l’attacco è il quarto con 39 reti fatte. Dall’altra parte gli azzurri sono riusciti a collezionare 6 successi, 6 pari e 8 ko con 28 reti fatte e altrettante subite. Vedremo come si andrà ad aggiornare questo bilancio dopo la sfida di stasera al San Paolo di Napoli. Adesso infatti leggiamo le formazioni ufficiali di Napoli Juventus, poi si gioca! NAPOLI (4-3-3): Meret; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Callejon, Milik, L. Insigne. Allenatore: Gennaro Gattuso JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala, Higuain, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Maurizio Sarri (Agg. di Matteo Fantozzi)

OCCHI PUNTATI SU SARRI

Chiaramente Napoli Juventus è la sfida di Maurizio Sarri: il tecnico toscano è alla prima stagione sulla panchina bianconera, ha eguagliato Massimiliano Allegri nel centrare almeno 50 punti dopo 20 giornate (l’ex lo aveva fatto negli ultimi due campionati) ed è primo in classifica e agli ottavi di Champions League, ai quali si è qualificato con due turni di anticipo. Tuttavia, al San Paolo vivrà grandi emozioni e tutto il popolo partenopeo sogna di batterlo perché la sua firma in estate, sia pure dopo una stagione al Chelsea, è stata vista da più parti come un “tradimento”. Nel triennio con il Napoli Sarri si è sempre migliorato, ha conteso due volte lo scudetto alla Juventus ma soprattutto nel 2018 ci è andato ad un passo, espugnando l’Allianz Stadium e sfiorando il sogno. Le sue frasi contro “il palazzo” non sono passate inosservate, perciò almeno al Napoli fa strano vederlo allenare i grandi rivali; dall’altra parte Gennaro Gattuso, quattro sconfitte in cinque partite come allenatore dei partenopei, si è messo in discussione dopo il ko interno contro la Fiorentina ma ha anche detto di non voler mollare. Ha ricordi positivi della Juventus: nel 2011 un suo gol timbrò una vittoria a Torino determinante per andare a vincere lo scudetto. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

In Napoli Juventus, per la seconda volta Maurizio Sarri affronta la sua ex squadra da avversario: all’andata aveva vinto 4-3 una partita pazza, nella quale i bianconeri avevano dominato portandosi sul 3-0 ma erano stati ripresi in pochi minuti dai partenopei, che all’ultimo secondo avevano perso per la goffa autorete di Kalidou Koulibaly. Sarri da avversario ha battuto la Juventus in tre occasioni: una inutile (ritorno della semifinale di Coppa Italia, 3-2), una alla prima occasione (2-1 al San Paolo nella stagione 2015-2016, reti di Lorenzo Insigne e Gonzalo Higuain) e l’altra storica o quasi, 1-0 a Torino con rete di Koulibaly che sarebbe potuta essere quella dello scudetto, se poi non ci fosse stata Inter Juventus e il netto ko del Napoli a Firenze. La Juventus ha vinto gli ultimi tre incroci contro gli azzurri: nell’ultimo campionato determinante l’espulsione di Alex Meret nel 2-1 (punizione di Miralem Pjanic e zuccata di Emre Can), da ricordare anche che Higuain, “reo” di essere passato dal Napoli ai bianconeri nell’estate del 2016, ha un ottimo score contro la sua ex squadra ed è stato lui ad esempio a decidere la partita del dicembre 2017 in questo stadio, timbrando anche una pesante doppietta in Coppa Italia. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Napoli Juventus, diretta dall’arbitro Mariani, è il grande posticipo della ventunesima giornata di Serie A che andrà in scena alle ore 20.45 di stasera, domenica 26 gennaio 2020, allo stadio San Paolo del capoluogo campano. Napoli Juventus è la partita dell’anno sotto il Vesuvio, a maggior ragione oggi, perché ci sarà il ritorno del grande ex Maurizio Sarri a rendere ancora più piccante questo incontro. Per la classifica invece il match sarà meno gustoso di quanto si sarebbe potuto pensare in estate, ad essere onesti: Napoli Juventus aveva tutto per essere considerata una sfida scudetto, invece gli azzurri con 24 punti in classifica ne hanno meno della metà rispetto alla Juventus, capolista a quota 51 punti. La sconfitta casalinga contro la Fiorentina è stata l’ennesima tappa di una stagione disgraziata, anche se nel frattempo magari la Coppa Italia ha restituito un po’ di morale. La Juventus invece va bene ovunque: in campionato arriva dalla vittoria contro il Parma, mentre in Coppa ha eliminato la Roma. Saprà fare il colpo anche al San Paolo?

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI JUVENTUS

Scopriamo insieme anche le probabili formazioni attese per Napoli Juventus. Gennaro Gattuso dovrebbe schierare i partenopei con il modulo 4-3-3: Ospina in porta, davanti a lui ecco Hysaj oppure Luperto come terzino destro, poi Manolas e Di Lorenzo centrali e Mario Rui a sinistra. A centrocampo titolare il volto nuovo Demme con Zielinski e uno tra Fabian Ruiz ed Elmas, mentre nel tridente d’attacco le certezze sono Milik centravanti e Insigne a sinistra, con Callejon e Lozano a contendersi il posto da ala destra. La replica di Maurizio Sarri dovrebbe prevedere il 4-3-1-2: niente tridente di lusso, Higuain rischia infatti la panchina in favore di Ramsey alle spalle di Cristiano Ronaldo e Dybala. A centrocampo riecco Bentancur con Pjanic e poi ballottaggio francese Matuidi-Rabiot per completare il reparto. Infine la difesa a quattro composta da Cuadrado, De Ligt, Bonucci e Alex Sandro davanti al portiere Szczesny.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo al pronostico su Napoli Juventus, basandoci sulle quote fornite dall’agenzia Snai. Favoriti gli ospiti della Juventus: il segno 2 è quotato a 2,05. Si sale poi a quota 3,55 in caso di segno X e siamo a 3,45 volte la posta in palio in caso di vittoria del Napoli per chi avrà creduto nel segno 1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA