DIRETTA/ Napoli Torino (risultato finale 1-0) streaming video: decide ancora Osimhen!

- Fabio Belli

Diretta Napoli Torino. Streaming video e tv del match valevole per l’ottava giornata d’andata del campionato di Serie A.

Rrahmani Napoli gol gruppo lapresse 2021 640x300
Video Legia Napoli (Foto LaPresse)

DIRETTA NAPOLI TORINO (RISULTATO LIVE 1-0): DECIDE ANCORA OSIMHEN!

Al 22′ torna in campo Belotti che prende il posto di Sanabria. Elmas e Mertens prendono il posto di Insigne e Zielinski, poi alla mezz’ora viene ammonito Pobega per uno sgambetto su Osimhen. Cartellino giallo anche per Koulibaly per un fallo su Belotti, quindi il Napoli riesce a passare: al 36′ gran triangolo di Mertens con Osimhen, sul cross il pallone si impenna e Osimhen prende l’ascensore, battendo di testa Milinkovic-Savic. Ammonito anche Anguissa per un fallo su Singo, nei 6′ di recupero il Toro cerca il pallone della disperazione ma il Napoli ottiene di misura l’ottava vittoria consecutiva. (agg. di Fabio Belli)

NAPOLI TORINO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Napoli Torino sarà più correttamente una diretta streaming video sulla piattaforma DAZN, che da questa stagione detiene i diritti per trasmettere in esclusiva l’intero campionato di Serie A. Questa non è una delle partite che saranno visibili anche su Sky, di conseguenza il punto di riferimento sarà esclusivamente DAZN visibile tramite l’app su smart tv o pc o con l’ausilio di dispositivi mobili come tablet o smartphone.

PALO DI LOZANO!

Il Napoli prova subito a gettarsi in avanti a inizio secondo tempo: Djidji chiude bene su Insigne al 10′, poi un fallo su Zielinski costa a Linetty il cartellino giallo. Sulla conseguente punizione, Mario Rui pesca l’inserimento di testa di Di Lorenzo: grande esultanza ma il VAR rileva il fuorigioco dell’esterno e il gol viene annullato. Al 18′ di nuovo vicinissimo al gol il Napoli con una rasoiata di Lozano, appena subentrato a Politano, che si stampa sul palo a Milinkovic-Savic battuto. Anche il Torino però sa pungere: Linetty innesca Brekalo che calcia addosso a Ospina a due passi dal portiere avversario. (agg. di Fabio Belli)

KOULIBALY SPRECA!

Il rigore sbagliato da Insigne causa un certo contraccolpo psicologico al Napoli, che non rinuncia comunque a fare la partita. Al 29′ però Ospina deve fare attenzione su un’insidiosa conclusione di Brekalo, mentre al 37′ viene ammonito Rodriguez per un fallo su Politano. Al 38′ grande chance per il Napoli: Anguissa scambia bene con Zielinski e mette a centro area un pallone d’oro per Koulibaly, che si fa però ipnotizzare da Milinkovic-Savic. Al 42′ Insigne prova il tiro a giro ma senza fortuna, prima dell’intervallo il Napoli rischia su due contropiede del Toro, con Brekalo che prima sbaglia l’assist e poi si fa chiudere da Koulibaly. (agg. di Fabio Belli)

INSIGNE SBAGLIA DAL DISCHETTO

Il Napoli prova immediatamente a prendere in mano il controllo dell’iniziativa, per il Torino c’è da fare inoltre quasi subito i conti con il forfait di Mandragora, che lascia spazio a Kone per un problema al ginocchio. Al 10′ Di Lorenzo lancia nello spazio Osimhen che manca di poco la porta, quindi 20′ il nigeriano manca un’occasione molto ghiotta per il vantaggio partenopeo, non arrivando col giusto tempo su un cross piazzato perfettamente da Anguissa sul secondo palo. Al 23′ uscita di Milinkovic-Savic coi pugni che evita problemi, ma al 25′ arriva comunque un rigore per il Napoli: Kone frana su Di Lorenzo su un cross teso in area, ma dal dischetto Insigne tira malissimo, debole e centrale, con Milinkovic che neutralizza in due tempi. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Napoli Torino sta per cominciare, e potrebbe prolungare la striscia vincente della capolista: abbiamo già ricordato che al Napoli mancano tre partite per agganciare il record iniziale di vittorie (10) detenuto dalla Roma di Rudi Garcia. Curiosamente la squadra con cui Luciano Spalletti ha fatto meglio in carriera; nella serie azzurra abbiamo 18 gol all’attivo – mai meno di due a partita – e appena 3 al passivo, dunque una squadra tremendamente efficace in attacco ma che certamente è prima in classifica anche e soprattutto grazie alla solidità difensiva.

Il Torino arriva dalla sconfitta nel derby, decisamente beffarda; dopo aver perso le prime due partite di campionato i granata erano rinati con due vittorie, ma nelle ultime tre partite hanno fatto solo 2 punti e incassato 3 gol, mentre erano stati due clean sheet nei successi contro Salernitana e Sassuolo. Adesso ci siamo davvero, dunque mettiamoci comodi: le formazioni ufficiali della partita sono state annunciate, leggiamole insieme e poi diamo spazio alla diretta di Napoli Torino, che finalmente comincia!

FORMAZIONI UFFICIALI NAPOLI TORINO

NAPOLI(4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrhamani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. A disposizione: Meret, Marfella, Demme, Juan Jesus, Elmas, Lozano, Mertens, Ghoulam, Petagna, Zanoli, Lobotka. Allenatore: Spalletti

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer, Rodriguez; Singo, Lukic, Mandragora, Aina; Linetty, Brekalo; Sanabria. A disposizione: Berisha, Pobega, Izzo, Zima, Zaza, Baselli, Belotti, Ansaldi, Kone, Vojvoda, Warming, Buongiorno. Allenatore: Juric (Agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA NAPOLI TORINO: GLI ALLENATORI

La diretta di Napoli Torino sarà particolarmente interessante per un fatto: dopo cinque mesi, Ivan Juric fa il suo ritorno al Diego Armando Maradona e non sarà accolto come un salvatore della patria. Era lui a sedere sulla panchina del Verona nello scorso campionato, quando all’ultima giornata il Napoli avrebbe dovuto vincere per andare in Champions League e invece aveva pareggiato 1-1, contro una squadra tranquilla da tempo e in forte calo di risultati. All’epoca Juric aveva anche litigato in diretta tv con i giornalisti che gli chiedevano conto di un cambio improvviso di prestazione, puntando il dito sulle partite precedenti giocate con la stessa intensità.

Il suo valore come allenatore sta emergendo in questo primo scorcio di stagione, visto che il Torino sta bene in campo e sta anche ottenendo buoni risultati. Il Napoli nel frattempo ha salutato Gennaro Gattuso e si è affidato a Luciano Spalletti: il quale con la Roma aveva centrato il record (poi superato dall’Inter) di 11 vittorie consecutive in Serie A, oggi arriva a questa partita con 7 successi in altrettante partite e gliene mancano tre per agganciare il primato dei giallorossi (ma con Rudi Garcia), soprattutto un’altra vittoria lo lancerebbe ancora di più in fuga avvicinando, sia pure virtualmente visto che siamo solo a metà ottobre, lo scudetto tanto agognato… (agg. di Claudio Franceschini)

NAPOLI TORINO: I TESTA A TESTA

Manca sempre meno al fischio d’inizio della diretta di Napoli Torino atteso incontro della Serie A: prima però vediamo che ci riserva anche lo storico, ricchissimo, per tale match. I dati in nostro possesso sono davvero tanti: dal 1927 a oggi le due formazioni si sono sfidate a viso aperto in ben 154 occasioni, queste registrate tra primo campionato nazionale e Coppa Italia come pure nella cadetteria.

Nel complesso pure oggi possiamo raccontare di 50 successi dei campani e 44 affermazioni dei granata, con 60 pareggi recuperati entro il triplice fischio finale. In anni più recenti notiamo che raramente il Toro ha graffiato: anzi l’ultimo successo del club piemontese reale alla 25^ giornata della Serie A del 2014-15. Da allora contiamo nello storico solo pareggi o successi dei campani, che dunque oggi si annunciano come gran favoriti, specie tra le mura di casa del San Paolo. (agg Michela Colombo)

NAPOLI TORINO: JURIC VUOLE FARE IL GUASTAFESTE

Napoli Torino, in diretta domenica 17 ottobre 2021 alle ore 18.00 presso lo stadio Diego Armando Maradona di Napoli, sarà una sfida valevole per l’ottava giornata d’andata del campionato di Serie A. Luciano Spalletti cerca l’ottava vittoria di fila nello strabiliante avvio di stagione del suo Napoli, che è partito restando a punteggio pieno nelle prime 7 giornate: 7 vittorie su 7 e 2 punti di vantaggio sul Milan secondo, finora i partenopei non hanno sbagliato un colpo vincendo anche sul difficile campo di Firenze prima della sosta per gli impegni delle Nazionali, sfoderando un grande attacco con 18 gol realizzati e una difesa granitica con sole 3 reti subite.

Il Torino invece è arrivato allo stop perdendo in maniera beffarda un derby giocato alla pari contro la Juventus, ma perso amaramente a causa di un gol di Locatelli nel finale. La squadra di Juric sta cercando una sua identità, difficile da trovare anche a causa di assenze importanti, su tutte quella del “Gallo” Belotti al centro dell’attacco. Il 23 dicembre 2020 è terminato in parità, 1-1, l’ultimo incrocio in Campania tra il Napoli e i granata, ultima vittoria azzurra il 2-1 del 29 febbraio 2020 mentre il Toro non vince in casa dei partenopei dall’1-2 del 17 maggio 2009.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI TORINO

Le probabili formazioni di Napoli Torino, match che andrà in scena allo stadio Diego Armando Maradona di Napoli. Per il Napoli, Luciano Spalletti schiererà la squadra con un 4-3-3 come modulo. Questa la formazione di partenza: Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz, Zielinski; Politano, Osimhen, Insigne. Risponderà il Torino allenato da Ivan Juric con un 3-4-2-1 così schierato dal primo minuto: Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer, Rodriguez; Singo, Lukic, Mandragora, Aina; Linetty, Brekalo; Sanabria.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sul match al Diego Armando Maradona di Napoli, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria del Napoli con il segno 1 viene proposta a una quota di 1.40, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 4.75, mentre l’eventuale successo del Torino, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 7.75.

© RIPRODUZIONE RISERVATA