DIRETTA/ Olympiacos Ferencvaros (risultato 13-14 dcr): magiari campioni d’Europa!

- Mauro Mantegazza

Diretta Olympiacos Ferencvaros streaming video e tv, orario e risultato live della finale di Champions League di pallanuoto da Hannover (oggi 8 giugno)

pallanuoto Italia
Diretta Croazia Ungheria pallanuoto (repertorio LaPresse)

Il Ferencvaros vince la Champions League 2019 di pallanuoto: Olympiacos sconfitto al termine della lotteria dei rigori. E’ questo il verdetto al termine di una partita tiratissima e spettacolare, decisa in negativo per i greci dall’errore di Argylopoulos che si fa fermare da Vogel nel primo dei rigori ad oltranza e scatena la gioia magiara. Budapest sul tetto d’Europa, si potrebbe anche azzardare un “meritatamente”, dal momento che fino ad un minuto e 36 secondi dal termine proprio gli ungheresi sono stati in testa. Poi ecco venire a galla l’orgoglio ateniese, la forza di volontà di una squadra mai doma capace di rimontare 3 gol di svantaggio nell’ultimo quarto e di chiudere il tempo regolamentare sul punteggio di 10 pari. Poi l’epilogo ai rigori, con legni e parate da una parte e dall’altra, fino a quella decisiva di Vogel su Argylopoulos, che elegge i magiari campioni del continente. (agg. di Dario D’Angelo)

DIRETTA OLYMPIACOS FERENCVAROS: RIGORI

Il colpo da campione di Kostantinos Genidounias apre il quarto e ultimo quarto nella finale della Champions League di pallanuoto tra Olympiacos e Ferencvaros, coi greci che si riportano a due lunghezze dagli ungheresi e tornano a sperare. Una sequenza di occasioni da una parte e dall’altra tengono il risultato in bilico con gli ateniesi che almeno un paio di volte si vedono dire di no dalle grandi parate dell’estremo difensore magiaro. I greci ci provano con tutte le loro forze a rimettersi in carreggiata ma la difesa della Telekom Budapest è quanto mai ferrea, così come la volontà di portare a casa il trofeo continentale. Il finale thriling è assicurato da un bolide dalla distanza del numero 9 greco e sul 9-10 quando mancano due minuti al termine il Ferencvaros sente il fiato sul collo della formazione del Pireo. L’esplosione dello stadio arriva pochi secondi più tardi dopo la svista di Vamos che spalanca le porte alla doppietta di Genidounias: 10 pari. La Champions League si decide ai rigori! (agg. di Dario D’Angelo)

DIRETTA OLYMPIACOS FERENCVAROS: 7-10, ESPULSO VARGA

Parte col piede schiacciato sull’acceleratore l’Olympiacos nel terzo quarto della finale di Champions League di pallanuoto e subito lascia intendere al Ferencvaros di avere voglia di rimonta mettendo a segno il gol del momentaneo 6-8. Gli ungheresi sono un po’ più confusionari nella gestione del pallone e i greci tentano di risalire ma la difesa magiara continua a dimostrarsi efficace. Le amnesie difensive degli ateniesi portano Younger sul dischetto ma il portiere para e tiene vive le speranze del popolo del Pireo. Che sia questo l’episodio chiave? Mourikis ci crede e dal possibile -3 porta i suoi sul -1. Gli ungheresi a questo punto si rimettono a spingere ed è il solito Mitrovic con un diagonale sul palo opposto a dare ossigeno ai suoi riportando il punteggio sul 9 a 7 per il Ferencvaros. Bisogna dire che agli ateniesi la fortuna in alcuni casi stia anche voltando le spalle: esemplare il tiro di Obradovic respinto dal palo a 4 minuti dalla sirena. La speranza greca è data però dall’espulsione del miglior giocatore dei magiari: Varga si fa togliere per la terza volta e costringe i suoi a fare a meno di lui per gli ultimi 10 minuti. Senza Varga, però, ci pensa Younger a segnare il 10-7 ungherese. (agg. di Dario D’Angelo)

DIRETTA OLYMPIACOS FERENCVAROS: 5-8: VOLANO I MAGIARI

Il secondo quarto della finale della Champions League di pallanuoto tra Olympiacos e Ferencvaros si apre con un calcio di rigore assegnato ai greci per fallo su Mourikis. Della battuta si incarica Konstantinos Genidounias che non sbaglia e porta il risultato sul 2 a 3. Nell’azione successiva la formazione di Budapest approfitta della superiorità numerica e si riporta sul +2 grazie alla bordata di Younger che lascia immobile il portiere greco incolpevole. La squadra del Pireo sembra accusare il colpo e i magiari colpiscono dalla lunghissima distanza con un bolide di Vamos che buca la difesa. Sul 5 a 2 i greci tentano una reazione ma sono sfortunati nel trovare la traversa a dirgli di no. In ogni caso sul ribaltamento di fronte gli ungheresi sprecano e l’Olympiacos può accorciare le distanze grazie ad una bella combinazione sotto porta finalizzata dal numero 5 ateniese. Gli ungheresi a questo punto si innervosiscono, Varga si fa buttare fuori e Argyropoulos porta i suoi sul -1 quando mancano meno di 3 minuti all’intervallo. Mitrovic riporta i suoi sul 6-4 e poi ancora una volta i magiari fanno sembrare quello greco come un fuoco di paglia chiudendo il primo tempo sull’8-5. I greci sapranno reagire nella ripresa? (agg. di Dario D’Angelo)

DIRETTA OLYMPIACOS FERENCVAROS (1-3): SUPER VARGA

Si accende dopo 20 secondi la finale di Champions League tra Olympiacos e Ferencavaros. Sono gli ungheresi a portarsi in vantaggio con un tiro dalla lunga distanza che lascia impotente il portiere della formazione greca. Gli ateniesi rischiano di pagare a carissimo prezzo un avvio a dir poco timido ma il Ferencvaros non sfrutta una situazione di doppia superiorità numerica e come la pallanuoto insegna un’occasione come questa non capitalizzata rischia di lasciare degli strascichi pesanti. La conferma arriva quando mancano 4:38 al termine del primo tempo, con l’Olympiacos che trova il gol del pareggio dopo aver aggirato la difesa ungherese. I magiari però non sembrano subire il colpo e due minuti più tardi trovano la rete del nuovo sorpasso con Mitrovic. I greci a questo punto si hanno l’occasione per pareggiare i conti dopo l’espulsione di Pohl ma la conclusione finisce ben alta sopra la traversa. Mourikis ci riprova ma il portiere dei magiari salva sulla linea e in contropiede Varga insacca sopra la testa dell’estremo difensore greco. Che avvio per i magiari! (agg. di Dario D’Angelo)

DIRETTA OLYMPIACOS FERENCVAROS (0-0): SI GIOCA

Tutto è pronto per il fischio d’inizio di Olympiacos Ferencvaros, la finale della Champions League 2018-2019 di pallanuoto maschile. Abbiamo già accennato al fatto che si gioca ad Hannover, perché questa edizione della Final Eight è stata ospitata dalla città tedesca. La Germania non è di certo la prima nazione che viene in mente quando si parla di pallanuoto, ma è giusto ricordare che almeno una società tedesca ha fatto la storia della pallanuoto. Si tratta dello Spandau, che negli anni Ottanta vinse la bellezza di quattro edizioni della Coppa dei Campioni nel 1983, 1986, 1987 e 1989, più due Supercoppe europee nel 1986 e 1987. Non solo: la Spandau nel giro di un decennio giocò la bellezza di otto finali, perché alle quattro vinte se ne aggiungono altrettante perse nel 1981, 1982, 1988 e 1990, dunque con le uniche eccezioni del 1984 e del 1985. Da allora però mai più squadre tedesche sono state così protagoniste: adesso dunque non è più tempo di ricordi storici, perché l’attualità si impone. Si va in acqua, Olympiacos Ferencvaros comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE OLYMPIACOS FERENCVAROS

La diretta tv di Olympiacos Ferencvaros sarà garantita su Sky Sport Arena, il canale numero 204 della piattaforma satellitare, che negli ultimi giorni è diventato la casa della Final Eight della Champions League di pallanuoto maschile. Di conseguenza, ecco che per gli abbonati sarà garantita anche la diretta streaming video tramite il servizio fornito da Sky Go.

L’ALBO D’ORO

Sempre più vicina la diretta di Olympiacos Ferencvaros, questo è dunque il momento giusto per parlare dell’albo d’oro della Champions League di pallanuoto maschile. L’Olympiacos è senza ombra di dubbio la squadra di punta della pallanuoto greca, dal momento che è l’unica squadra ellenica mai giunta in finale di Champions League. Per la precisione, questa sarà la quinta finale per l’Olympiacos, che spezzerà l’equilibrio dal momento che nelle quattro precedenti troviamo due vittorie e altrettante sconfitte. Nel 2001 sconfitta con i croati dello Jug Dubrovnik, seguita nel 2002 dalla vittoria sugli ungheresi dell’Honved, mentre nel 2016 c’è stata una nuova sconfitta con la bestia nera Jug e l’anno scorso il successo sulla Pro Recco. Il Ferencvaros invece va alla ricerca di quella che sarebbe la prima Champions League della sua storia, ma l’ottava per l’Ungheria, che vanta una solidissima tradizione. Infatti contiamo due successi a testa per Orvosegyetem e Vasas, mentre hanno vinto una Coppa dei Campioni Ujpest, Honved e Szolnok, alle quali oggi tenterà di aggiungersi appunto il Ferencvaros. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Olympiacos Ferencvaros, in diretta da Hannover (Germania), è la finale della Champions League 2018-2019 di pallanuoto maschile: appuntamento alle ore 20.30 di questa sera dalla città tedesca che in questi giorni sta ospitando la Final Eight. In ottica italiana c’è un pizzico di delusione: la partecipazione delle nostre squadre è stata eccellente in termini quantitativi (tre sulle migliori otto d’Europa), ma Brescia e Sport Management si sono fermate già nei quarti, mentre la Pro Recco è caduta in semifinale al cospetto dei greci dell’Olympiacos, che già avevano sconfitto Brescia nei quarti. Di conseguenza i detentori del titolo, che l’anno scorso avevano conquistato battendo proprio la Pro Recco in finale, saranno di nuovo protagonisti del match decisivo, quest’anno Olympiacos Ferencvaros. A sfidare i greci sarà infatti la squadra ungherese, che rappresenta una nazione da sempre formidabile nella pallanuoto.

DIRETTA OLYMPIACOS FERENCVAROS: RISULTATI E CONTESTO

Avvicinandoci alla diretta di Olympiacos Ferencvaros, è doveroso riassumere il percorso delle due formazioni in questa Final Eight della Champions League di pallanuoto maschile. Dell’Olympiacos abbiamo in realtà già detto, perché i greci hanno messo fine alle speranze sia di Brescia sia della Pro Recco. In entrambi i casi tuttavia si è trattato di partite molto combattute ed emozionanti, nelle quali i greci hanno sempre vinto con un solo gol di scarto: 8-7 giovedì nei quarti contro i lombardi, 12-11 ieri in semifinale contro i liguri campioni d’Italia. Non molto più facile comunque il cammino del Ferencvaros, come d’altronde è giusto che sia in una Final Eight di Champions League. Gli ungheresi giovedì hanno battuto per 10-9 nei quarti i croati dello Jug Dubrovnik, mentre ieri in semifinale si sono imposti per 9-7 sugli spagnoli del Barceloneta. Inutile dunque sbilanciarsi: ci aspetta una finale sicuramente di altissimo livello, purtroppo senza squadre italiane protagoniste.

© RIPRODUZIONE RISERVATA