Diretta/ Palermo Catanzaro (risultato finale 1-2) streaming tv: la decide Martinelli!

- Fabio Belli

Diretta Palermo Catanzaro. Streaming video e tv del match valevole per la settima giornata di ritorno del campionato di Serie C.

Palermo
Video Palermo Vibonese (LaPresse)

DIRETTA PALERMO CATANZARO (RISULTATO FINALE 1-2): LA DECIDE MARTINELLI!

Finale di partita con molti cambi e il secondo tempo tra Palermo e Catanzaro sembra molto tattico. Serve un episodio per rompere l’equilibrio e lo trovano i calabresi al 35′ della ripresa: su un calcio di punizione dal vertice sinistro dell’area di rigore rosanero irrompe Martinelli in area, che stacca di testa e non lascia scampo a Pelagotti, realizzando così quello che sarà il gol della vittoria per i calabresi. Finale di partita nervoso e al 94′ viene espulso Saraniti nel Palermo per doppia ammonizione, si chiude comunque senza ulteriori variazioni: il Catanzaro dimostra di credere ancora nella rincorsa al podio della classifica, riscattando il pesante scivolone interno contro la Casertana. Il Palermo invece dopo 2 vittorie consecutive perde ancora la strada della giusta continuità per piazzarsi in zona play off. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA PALERMO CATANZARO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Palermo Catanzaro è una di quelle che per questo turno di campionato saranno trasmesse sulla televisione satellitare, col match che sarà proposto sul canale numero 254 di Sky. Per assistere alla partita di Serie C resta comunque valido l’appuntamento con il portale Eleven Sports, che fornisce tutte le gare del campionato in diretta streaming video: anche qui è possibile sottoscrivere un abbonamento, ma anche acquistare di volta in volta il singolo match.

GOL ANNULLATO A LUPERINI

Inizia il secondo tempo: nessuna sostituzione e atteggiamento delle due formazioni che resta guardingo, nonostante le fiammate nel primo tempo e il botta e risposta tra Verna e Floriano. Al 10′ prova a scuotere l’equilibrio Santana con una conclusione a girare che trova però Di Gennaro pronto a bloccare. Al 16′ viene ammonito Corapi per un fallo su Konate, quindi lampo di Luperini ma il suo gol viene annullato per fallo in attacco, mentre una potente conclusione di Lucca viene deviata in angolo da Di Gennaro. Il Palermo prende progressivamente il sopravvento nella supremazia territoriale ma il risultato resta sull’1-1 allo stadio Renzo Barbera. (agg. di Fabio Belli)

PAREGGIA FLORIANO!

La reazione del Palermo non si fa attendere e al 31′ i rosanero riescono già a ristabilire la parità: grande invenzione di De Rose che innesca Floriano, pregevole destro a giro che non lascia scampo a Di Gennaro. La prima frazione di gioco si chiude con il Palermo in attacco sulla scia della parità ritrovata, la squadra di Boscaglia non riesce però a sorprendere ancora il Catanzaro guadagnando solo un paio di calci d’angolo. Al 40′ punizione da posizione interessante per il potente tiro di Lucca che stavolta però trova la barriera, siciliani e calabresi vanno così al riposto sul risultato di 1-1. (agg. di Fabio Belli)

LA SBLOCCA VERNA!

Partenza guardinga da parte delle due formazioni, nel primo quarto d’ora l’unico lampo è un colpo di testa di Lucca agevolmente controllato da Di Gennaro. Viene ammonito Floriano, poi al primo vero affondo della partita il Catanzaro passa grazie a Verna, bravo a sgusciare nella difesa rosanero e a non sbagliare a tu per tu con Pelagotti. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. Palermo (4-3-3): Pelagotti; Accardi, Somma, Marconi, Crivello; Luperini, De Rose, Santana; Kanoute, Lucca, Floriano. A disp. Fallani, Palazzi, Floriano, Martin, Saraniti, Silipo, Lancini, Peretti, Broh, Rauti, Marong, Almici. All. Roberto Boscaglia. Catanzaro (3-4-1-2): Di Gennaro; Riccardi, Fazio, Martinelli; Garufo, Corapi, Verna, Porcino; Carlini; Di Massimo, Curiale. A disp. Branduani, Ianni, Jefferson, Parlati, Molinaro, Pierno, Evacuo, Gatti, Risolo, Baldassin, Grillo, Casoli. All. Nicola Antonio Calabro. (agg. di Fabio Belli)

SI GIOCA

Nella gara che apre la 26^ giornata del girone C del campionato di serie C, il Palermo ospita allo stadio Renzo Barbera il Catanzaro, dunque negli ultimi minuti prima di Palermo Catanzaro inquadriamo la partita mediante alcuni dati statistici stagionali. Per rimanere in zona play-off mister Calabro ha bisogno di una vittoria, ma non sarà facile ottenerla avendo il peggior score in trasferta tra le squadre che occupano le posizioni di vetta con soltanto 14 punti ottenuti su 12 gare giocate. Ad attenderlo ci sarà il Palermo che di contro in casa si è sempre ben comportato ottenendo 20 punti, frutto di cinque vittorie, cinque pareggi e tre sconfitte. Adesso però basta numeri e parole, perché è giunto il tanto atteso momento di scendere in campo: Palermo Catanzaro comincia!

PALERMO CATANZARO: I TESTA A TESTA

I precedenti di Palermo Catanzaro non sono certo pochi, ma bisogna dire che la sfida non si presentava dal 1991: era il mese di febbraio e alla Favorita era finita 0-0, poi queste due squadre non si sono più incrociate fino al match di andata dello scorso campionato. Dunque, sono passati 29 anni e mezzo tra questi due episodi; nelle ultime dieci spiccano anche quattro match di Serie B che fanno riferimento agli anni Ottanta, e il bilancio di questo periodo parla di tre vittorie a testa con quattro pareggi. Sono tutte vittorie interne, di conseguenza dobbiamo spingerci addirittura al 1971 per trovare una affermazione esterna del Catanzaro: era un girone di Coppa Italia e il gol decisivo lo aveva segnato Alberto Spelta. Molto più recente invece l’ultima vittoria che il Palermo ha raccolto nel suo stadio, perché stiamo parlando dell’aprile 1986; comunque lontana nel tempo, fa riferimento a una di quelle stagioni di Serie B di cui abbiamo parlato in precedenza. Anche in quel caso il successo era stato raccolto con il minimo scarto: il gol che aveva risolto la sfida era arrivato dopo appena un minuto di gioco, grazie ad Andrea Pallanch. (agg. di Claudio Franceschini)

PALERMO CATANZARO: SCONTRO COMBATTUTO!

Palermo Catanzaro, in diretta domenica 21 febbraio 2021 alle ore 12.30 presso lo stadio Renzo Barbera di Palermo, sarà una sfida valevole per la settima giornata di ritorno del campionato di Serie C. Ambizioni rinnovate nelle ultime settimane per due squadre che stanno innanzitutto rincorrendo un posto al sole tra le piazzate per i play off. Il Palermo dopo tante difficoltà dovute al ritorno tra i professionisti dopo la stagione in Serie D sembra finalmente aver trovato un passo convincente: dopo aver battuto il Bisceglie in casa i siciliani si sono ripetuti nel turno infrasettimanale passando anche sul campo della Turris e ora proveranno a dare seguito al momento positivo contro un Catanzaro avanti di 5 punti in classifica e che ha mantenuto il quarto posto anche dopo il brutto scivolone di mercoledì.

Calabresi infatti travolti in casa dalla Casertana, 0-3 e ancora un black out dopo quello di Pagani per una squadra che sembra in grado di puntare al secondo posto, ma che non riesce a trovare la continuità per tenere il passo di Avellino e Bari, ora di nuovo allontanatesi in maniera significativa in classifica.

PROBABILI FORMAZIONI PALERMO CATANZARO

Le probabili formazioni della sfida tra Palermo Catanzaro presso lo stadio Renzo Barbera. I padroni di casa allenati da Roberto Boscaglia scenderanno in campo con un 4-3-3 e questo undici titolare: Pelagotti; Accardi, Somma, Marconi, Crivello; Martin, De Rose, Luperini; Rauti, Lucca, Floriano. Risponderà la formazione ospite guidata in panchina da Nicola Antonio Calabro con un 3-4-1-2 così disposto dal primo minuto: Di Gennaro; Riccardi, Fazio, Martinelli; Casoli, Corapi, Risolo, Porcino; Carlini; Di Massimo, Curiale.

QUOTE E PRONOSTICO

Per tutti coloro che vorranno scommettere sul match l’agenzia Snai ha fornito il suo pronostico per Palermo Catanzaro: il segno 1 per la vittoria interna garantirebbe infatti di moltiplicare per 2.15 volte la posta investita, mentre il segno 2 riferito al successo in trasferta permetterebbe di ottenere una vincita pari a 3.25 volte quanto messo sul piatto. Infine per chi punterà sul pareggio, puntando sul segno X, la somma risultante si moltiplicherebbe per 3.20 volte l’importo scommesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA