Diretta/ Parma Sassuolo (risultato finale 1-3): decisivo il gol dell’ex Defrel!

- Fabio Belli

Diretta Parma Sassuolo. Streaming video tv del match valevole per la diciottesima giornata di ritorno del campionato di Serie A.

Dennis Man gol Parma lapresse 2021 640x300
Consigli Fantacalcio Serie A, 32^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA PARMA SASSUOLO (RISULTATO 1-3): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Ennio Tardini il Sassuolo batte in trasferta il Parma per 3 a 1. Nel primo tempo sono decisamente gli ospiti a cominciare meglio la partita riuscendo anche a passare in vantaggio verso il 25′ grazie al calcio di rigore trasformato da Locatelli e concesso per fallo di Busi ai danni di Raspadori. I padroni di casa non si perdono d’animo e reagiscono nel migliore dei modi trovando il gol del pareggio subito al 32′ per merito del capitano Bruno Alves, su assist di Hernani. Nel secondo tempo il Parma sembra crederci ma gli sforzi prodotti non danno i frutti sperati ed è Sepe ad evitare il peggio pure su Lopez al 52′. Ci pensano Defrel al 62′, su suggerimento di Berardi, e Boga al 69′, con l’aiuto di Ferrari, ad andare di nuovo in rete per il Sassuolo mentre Caputo si vede annullare un gol per fuorigioco al 72′ e Berardi coglie un palo al 74′. Nell’ultima parte dell’incontro i crociati tentano il tutto per tutto sollecitando Consigli a più riprese persino nel recupero. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono al Sassuolo di portarsi a quota 59 nella classifica della Serie A mentre il Parma resta fermo con i suoi 20 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA PARMA SASSUOLO STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Parma Sassuolo sarà garantita in esclusiva per gli abbonati di Sky Sport, perché questa è una delle sette partite della giornata di Serie A comprese nel pacchetto della televisione satellitare, che fornirà di conseguenza anche la diretta streaming video, sempre riservata ai propri abbonati, tramite il servizio offerto da Sky Go.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Parma e Sassuolo, il punteggio è cambiato ancora ed è adesso di 1 a 3. Il tempo comincia a scarseggiare e gli uomini di De Zerbi tornano a dominare come era successo nel primo tempo andando a segno di nuovo al 62′ con Defrel, su suggerimento di Berardi, ed aumentano ulteriormente il distacco tramite il gol siglato da Boga, in questo caso con l’aiuto di Ferrari. Il neo entrato Caputo si vede invece negare l’eventuale poker al 72′ venendo pescato in fuorigioco dall’assistente dell’arbitro sul lancio di Traore. Nemmeno Berardi combina qualcosa di meglio cogliendo un palo al 74′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Parma e Sassuolo è ancora saldamente bloccato sull’1 a 1 maturato nel corso del primo tempo. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, i gialloblu sembrano essere tornati in campo con maggior grinta rispetto a quanto mostrato in precedenza ma sprecano una mezza occasione con un tiro-cross di Busi al 48′ su cui non ci arriva nessuno. Il Sassuolo dal canto suo si fa sentire con Boga al 50′ e soprattutto con Maxime Lopez al 52′, quando la sua conclusione è stata parata provvidenzialmente in calcio d’angolo da Sepe. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Parma e Sassuolo sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 1. Nel finale della prima frazione di gioco i ducali trovano il gol del pareggio al 32′ per merito del loro capitano Bruno Alves, preciso nell’inserirsi con i tempi giusti sugli sviluppi di un calcio di punizione su assist di Hernani. Dopo la conferma del VAR, sono sempre i neroverdi a rendersi maggiormente pericolosi cercando di tornare avanti prima del riposo. Fino a questo momento il direttore di gara Marco Piccinini, proveniente dalla sezione di Forlì, ha ammonito solamente Kurtic tra le file del Parma. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Parma e Sassuolo è cambiato ed è adesso di 0 a 1. I minuti scorrono sul cronometro ed i neroverdi sembrano lentamente prendere in mano il controllo delle operazioni collezionando diverse occasioni fallite con Boga al 15′, Defrel al 16′ e Berardi al 18′ ma riescono comunque a passare in vantaggio al 25′ grazie al calcio di rigore trasformato da Locatelli e concesso per fallo di Busi ai danni di Raspadori. Intanto l’arbitro ha anche ammonito Kurtic, che salterà l’ultima di campionato per la diffida che pendeva su di lui, al 28′ tra le file del Parma. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Emilia-Romagna la partita tra Parma e Sassuolo è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro gli ospiti guidati dal tecnico De Zerbi non riescono ad approfittare di un errore commesso in avvio da Chiriches sul pressing di Brunetta al 3′ ed i padroni di casa allenati da mister D’Aversa replicano verso il 4′ calciando largo da buona posizione con Berardi. I gialloblu ci provano invece al 5′ quando la conclusione di Sohm è finita a lato dello specchio della porta avversaria. Buoni ritmi e gara che potrebbe anche regalare spettacolo con il passare dei minuti. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Diamo uno sguardo ai numeri in attesa della diretta di Parma Sassuolo. I gialloblù chiudono una stagione amara con l’ultimo posto, ma vogliono alzare la testa per cercare di superare il Crotone avanti di un punto. Questo non cambierà però il fatto che nella prossima stagione si giocherà in Serie B. Questo soprattutto perché i 20 punti raccolti ci raccontano di appena 3 vittorie stagionali, il numero peggiore della classifica, oltre 11 pareggi e 22 sconfitte. La squadra ha il peggior attacco della Serie A con 38 reti, nonostante la presenza in rosa di buoni giocatori come Gervinho, Cornelius e Inglese. La difesa è la seconda peggiore, nonostante la presenza di gente come Bruno Alves, con 77 reti incassate, peggio solo il Crotone a 91. Decisamente meglio è andata al Sassuolo che ha 56 punti e sogna ancora la qualificazione alla Conference League distante 2 punti dove c’è ora la Roma. La squadra ha realizzato 15 successi, 11 pareggi e 10 sconfitte. Queste sono arrivate grazie al miglior attacco dall’ottava posizione in giù grazie a 59 reti. La difesa però non ha vissuto una grande stagione con 55 gol incassati. Ecco ora le formazioni ufficiali: la diretta di Parma Sassuolo comincia! PARMA (3-5-2): Sepe; Valenti, Bruno Alves, Dierckx; Laurini, Sohm, Hernani, Kurtic, Busi; Brunetta, Cornelius. Allenatore: Roberto D’Aversa SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, G. Ferrari; Rogério; Locatelli, Maxime Lopez; D. Berardi, Defrel, Boga; Raspadori. Allenatore: Roberto De Zerbi

PARMA SASSUOLO: I TESTA A TESTA

La diretta di Parma Sassuolo si è giocata all’Ennio Tardini per 5 volte con 3 successi dei gialloblù, 1 dei neroverdi e 1 pareggio. Il Parma viene da due successi consecutivi tra le mura amiche contro questo avversario. La più recente è un 1-0 del settembre 2019 a fronte di una gara piena di emozioni. Gli emiliani infatti erano passati avanti già alla fine del primo tempo con un gol annullato poi a Gervinho dal var. Nella ripresa Inglese falliva un calcio di rigore con la gara che sembrava destinata a terminare col pari senza reti. Il gol decisivo arrivò casualmente al minuto 95 a fronte di un autogol siglato da Bourabia. L’altro successo è un 2-1 del novembre 2018 deciso tutto nel primo tempo. In 25 minuti i gialloblù erano già in doppio vantaggio grazie ai gol di Gervinho e Bruno Alves. Alla fine del primo tempo Babacar dava l’illusione di riaprire la gara con un calcio di rigore in un match che sarebbe terminato senza troppe altre emozioni. Il Sassuolo non vince fuori casa in questo derby dall’ottobre del 2014, una gara terminata col risultato finale di 1-3. Gli ospiti erano andati in triplo vantaggio nei primi 52 minuti con Floccari, Acerbi e Taider. Nel finale Cassano siglava la rete della bandiera per i suoi.

PARMA SASSUOLO: DE ZERBI DEVE VINCERE!

Parma Sassuolo, in diretta domenica 16 maggio 2021 alle ore 18.00 presso lo stadio Ennio Tardini di Parma, sarà una sfida valevole per la diciottesima giornata di ritorno del campionato di Serie A. Derby emiliano che di fatto interessa solo ai neroverdi, che sono ancora in corsa per un posto per l’Europa e potranno fare conti precisi solo dopo aver conosciuto l’esito del derby del sabato sera tra Roma e Lazio. I giallorossi infatti precedono i neroverdi in classifica di 2 punti e dunque sono padroni del loro destino, in caso di successo nella stracittadina basterebbe loro vincere con lo Spezia già salvo per partecipare alla neonata Conference League.

In caso di passo falso il Sassuolo proverà invece a sovvertire la situazione contro un Parma già retrocesso e alle prese anche con diverse assenze. Il tecnico D’Aversa ha chiesto di chiudere al meglio un campionato difficile e contro la Lazio il Parma ha già dimostrato di voler vendere cara la pelle, il Sassuolo però sa che solo la vittoria lo manterrà in lizza per quella che sarebbe la seconda qualificazione alle Coppe Europee in tutta la storia del club.

PROBABILI FORMAZIONI PARMA SASSUOLO

Le probabili formazioni della sfida tra Parma e Sassuolo presso lo stadio Ennio Tardini. I padroni di casa allenati da Roberto D’Aversa scenderanno in campo con un 4-3-3 e questo undici titolare: Sepe; Busi, Osorio, Dierckx, Gagliolo; Grassi, Hernani, Sohm; Kucka, Cornelius, Brunetta. Risponderà la formazione ospite guidata in panchina da Roberto De Zerbi con un 4-2-3-1 così disposto dal primo minuto: Consigli; Muldur, Chiriches, G. Ferrari, Rogerio; Locatelli, Maxime Lopez; D. Berardi, J. Traore, Boga; Raspadori.

QUOTE E PRONOSTICO

Per chi vorrà scommettere sulla sfida tra Parma e Sassuolo, le quote del bookmaker Snai moltiplicano per 5.85 la posta scommessa sulla vittoria interna, mentre la quota relativa al pareggio viene proposta a 4.50 e la quota riferita al successo in trasferta viene offerta a 1.50 volte rispetto a quanto messo sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA