DIRETTA/ Parma Sassuolo (risultato finale 0-2) streaming tv: la chiude Manzari!

- Fabio Belli

Diretta Parma Sassuolo. Streaming video e tv del derby emiliano in amichevole, il Tardini si riapre al 25% del pubblico con il Green Pass.

Gervinho gol Sassuolo Parma lapresse 2021 640x300
Diretta Sassuolo Parma, Serie A 18^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA PARMA SASSUOLO (RISULTATO FINALE 0-2): LA CHIUDE MANZARI!

L’amichevole tutta emiliana allo stadio Ennio Tardini di Parma ha visto il Sassuolo ottenere una rotonda vittoria esterna per 0-2. Dopo l’espulsione di Balogh i neroverdi hanno ulteriormente legittimato la loro superiorità, trovando il gol del definitivo 0-2 al 43′ della ripresa grazie a Giacomo Manzari, freddo nel depositare alle spalle di Colombi dopo aver sfruttato un errore difensivo di Sohm. Sassuolo già in palla, per il Parma tanti problemi ancora da risolvere ma un Buffon, c’è da dirlo, apparso già in forma campionato. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA PARMA SASSUOLO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Parma Sassuolo sarà trasmessa su Sky Sport Serie A, canale 202 della piattaforma satellitare Sarà inoltre possibile seguire la partita in diretta streaming video collegandosi con applicazioni Sky Go sul web o scaricandole attraverso piattaforme mobili come smartphone o tablet.

ESPULSO BALOGH!

Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo, col Sassuolo sempre proteso in attacco e vicino al raddoppio dopo 2′, con Buffon che si oppone con un grande intervento su Caputo. Al 6′ anche Defrel va vicino al 2-0, mentre al 17′ Caputo scappa di nuovo alla difesa gialloblu. Balogh deve fermarlo irregolarmente e viene fermato per fallo su uomo lanciato a rete: Parma in dieci uomini. Al 24′ Magnanelli trova la misura del passaggio per Scamacca, con Buffon che riesce a sventare a tu per tu con l’avversario, col Sassuolo che continua a condurre di misura nell’amichevole allo stadio Ennio Tardini. (agg. di Fabio Belli)

VALENTI SALVA SULLA LINEA

Per il Parma si va all’intervallo in svantaggio 0-1 tra le mura amiche dello stadio Ennio Tardini, nell’amichevole disputata contro il Sassuolo. Al 41′ i neroverdi hanno avuto un’ottima opportunità per il raddoppio, con Caputo che è riuscito a scavalcare Buffon da posizione defilata, trovando però il salvataggio sulla linea di Valente che ha salvato la porta del Parma. E’ stato comunque di gran lunga il Sassuolo a creare i pericoli maggiori finora, Ducali un po’ sotto ritmo e soprattutto poco incisivi dal punto di vista offensivo. (agg. di Fabio Belli)

SBLOCCA DJURICIC!

Parte meglio il Sassuolo che al 18′ passa in vantaggio: Filip Djuricic firma l’1-0 con un preciso piazzato di destro su assist  di Maxime Lopez. Al 24′ lo stesso Djuricic va molto vicino al pari chiudendo l’uno-due con Caputo ma colpendo la traversa. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. PARMA (4-2-3-1): Buffon; Sohm, Balogh, Valenti, Gagliolo; Kucka, Juric; Iacoponi D, Brunetta, Man; Benedyczak. A disposizione: Colombi, Turk, Osorio, Dierckx, Brugman, Iacoponi S, Vaglica, Marconi, Camara, Zagaritis. Allenatore: Enzo Maresca. SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Maxime Lopez, Frattesi; Defrel, Djuricic, Haraslin; Caputo. A disposizione: Pegolo, Satalino, Ayhan, Kyriakopoulos, Paz, Peluso, Bourabia, Magnanelli, Oddei, Manzari, Traorè, Scamacca. Allenatore: Alessio Dionisi. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Sta finalmente per iniziare la diretta di Parma Sassuolo: c’è grande attesa attorno alle due squadre emiliane, che non si affronteranno in Serie A dove i neroverdi sono presenti dal 2013, dopo la storica promozione targata Eusebio Di Francesco. Sassuolo che dopo tre anni ha posto fine al ciclo di Roberto De Zerbi, volato allo Shakhtar Donetsk e dunque impegnato a misurarsi ancora in un campionato straniero; una squadra che per il momento appare molto simile a quella che ha concluso la scorsa stagione. Il Parma invece è retrocesso: non succedeva dall’anno del fallimento (2015), dopo la successione tra Fabio Liverani e Roberto D’Aversa la squadra gialloblu ha scelto di puntare su Enzo Maresca per la risalita, mentre è tornato dopo 20 anni Gianluigi Buffon che per la seconda volta nel corso della sua carriera scende in Serie B, anche se chiaramente rispetto al 2006 (con la Juventus) il contesto è totalmente diverso per vari motivi. Adesso però mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che succederà in questa interessante amichevole che è pur sempre un derby, la parola passa al campo perché la diretta di Parma Sassuolo prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

PARMA SASSUOLO: UN DERBY CON TANTA NOSTALGIA…

Parma Sassuolo, in diretta domenica 1 agosto 2021 alle ore 20.30 presso lo stadio Ennio Tardini di Parma, sarà una sfida amichevole nel cammino del precampionato delle due formazioni emiliane. Il Parma sta lavorando per allestire una squadra in grado di risalire il più velocemente possibile nella massima serie dopo la retrocessione della passata stagione. Dopo l’ultima amichevole con vittoria per 2-4 contro il Trento, ora i gialloblu alzano il tiro sfidando una formazione di Serie A, quel Sassuolo che il tecnico Alessio Dionisi, dopo la promozione in Serie A ottenuta con l’Empoli, sta provando a disegnare a sua immagine e somiglianza. Due tecnici che cercano senz’altro il risultato attraverso la costruzione del gioco. Da segnalare che per questa sfida lo stadio Tardini sarà aperto al 25% della sua capienza. Per l’ingresso sarà necessario il Green Pass, dunque un esperimento che potrebbe essere significativo in vista della riapertura degli stadi nel prossimo campionato.

PROBABILI FORMAZIONI PARMA SASSUOLO

Le probabili formazioni di Parma Sassuolo, match che andrà in scena allo stadio Ennio Tardini di Parma. Per il Parma, Enzo Maresca schiererà la squadra con un 4-3-3 come modulo. Questa la formazione di partenza: Buffon, Sohm, Balogh, Valenti, Gagliolo, Kucka, Camara, Brunetta, Benedyczak, Juric, D. Iacoponi. Risponderà il Sassuolo allenato da Alessio Dionisi con un 4-2-3-1 così schierato dal primo minuto: Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Kyriakopoulos; Maxime Lopez, Frattesi; Defrel, Traore, Boga; Caputo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA