Diretta/ Perugia Ascoli (risultato finale 1-1) DAZN: Iemmello risponde a Scamacca

- Claudio Franceschini

Diretta Perugia Ascoli streaming video DAZN: contesto, quote, orario e risultato live della partita che si gioca al Curi ed è valida per la decima giornata del campionato di Serie B.

Perugia
Diretta Perugia Empoli (Foto LaPresse)
Pubblicità

DIRETTA PERUGIA ASCOLI (RISULTATO 1-1): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Renato Curi le squadre di Perugia ed Ascoli si annullano a vicenda con un pareggio per 1 a 1. La partita è stata decisa con un gol per tempo: inizialmente Scamacca aveva infatti messo a segno la rete del vantaggio al 33′ approfittando di un errore avversario mentre, in avvio di ripresa, Iemmello ha pareggiato con un calcio di rigore al 51′. Inutile il palo colpito da Brosco tra i bianconeri nel finale al 78′. Il punto guadagnato questa sera consente sia al Perugia che all’Ascoli di portarsi a quota 16 in classifica. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Perugia Ascoli potrebbe essere trasmessa sul canale Sky Dazn 1, che è disponibile anche per gli abbonati alla televisione satellitare (numero 209 del decoder) e che è l’unico modo per seguire questa partita della nostra Serie B. Ovviamente, a parte quello tradizionale dato dalla piattaforma DAZN i cui clienti avranno a disposizione questa sfida in diretta streaming video, e dovranno dunque utilizzare dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Perugia ed Ascoli è cambiato ed è ora di 1 a 1. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, i padroni di casa cominciano andando subito in cerca del gol del pareggio ed i loro sforzi vengono premiati al 51′ dal calcio di rigore trasformato da Iemmello e concesso per un fallo di Cavion ai danni di Carraro, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 55′ Scamacca cerca di riportare avanti i suoi ma incontra l’opposizione del portiere Vicario.

Pubblicità

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Perugia ed Ascoli sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 1. Dopo un avvio di gara di marca umbra, i bianconeri rispondono passando in vantaggio al 33′ grazie al gol messo a segno da Scamacca, bravo ad approfittare del fatale errore commesso da Falasco, reo di non aver controllato un pallone nel migliore dei modi. Fino a questo momento il direttore di gara non ha estratto alcun tipo di cartellino nei confronti dei 22 calciatori scesi in campo dal primo minuto.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Perugia ed Ascoli è sempre di 0 a 0. Entrambe le compagini giocano su ritmi alti e, dopo una buona partenza da parte dei padroni di casa, gli ospiti replicano portandosi in zona offensiva grazie all’occasione non capitalizzata da Ardemagni al 24′. I Grifoni rimangono vivi tramite gli spunti di Iemmello al 23′ e di Buonaiuto al 27′ ma è proprio lo stesso Ardemagni a rischiare l’autorete mandando il pallone contro uno dei pali della sua porta al 30′.

Pubblicità

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Umbria la partita tra Perugia ed Ascoli è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa a spingere sull’acceleratore per primi rendendosi pericolosi con Di Chiara all’8′ e Falcinelli al 9′. Le formazioni ufficiali: PERUGIA: Vicario, Rosi, Falasco, Sgarbi, Di Chiara, Carraro, Falzerano, Dragomir, Buonaiuto, Falcinelli, Iemmello. A disp.: Fulignati, Albertoni, Nzita, Rodin, Mazzocchi, Nicolussi Caviglia, Ndir, Konate, Balic, Fernandes, Melchiorri, Capone. All.: Oddo. ASCOLI: Leali; Pucino, Brosco, Gravillon, Padoin; Cavion, Troiano, Piccinocchi; Brlek; Scamacca, Ardemagni. A disp.: Lanni, Ferigra, Andreoni, Laverone, Valentini, D’Elia, Petrucci, Gerbo, Rosseti, Beretta, Chajia, Ninkovic. All.: Zanetti.

SI COMINCIA!

Sta per cominciare Perugia Ascoli, partita tra due squadre che hanno gli stessi punti nella classifica del campionato di Serie B. Quota 15 per entrambe le formazioni, arrivati però con percorsi differenti: quattro vittorie, tre pareggi e due sconfitte per gli umbri, cinque vittorie e quattro sconfitte invece per i marchigiani, che non hanno ancora pareggiato finora. Per quanto riguarda la differenza reti fa sicuramente più bella figura l’Ascoli, che vanta un ottimo +6 con ben 16 gol segnati a fronte dei 10 subiti, mentre il Perugia vanta un +1 maturato attraverso 10 gol segnati e 9 invece incassati. Adesso però basta numeri e parole, finalmente allo stadio Curi è tutto pronto e dunque la diretta di Perugia Ascoli può davvero cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PROTAGONISTA

Siamo sempre più vicini alla diretta di Perugia Ascoli: Christian Buonaiuto, autore del gol che ha permesso agli umbri di pareggiare sul campo della Salernitana, è tornato a giocare per questa squadra dopo il passaggio in prestito nel Benevento, peraltro la squadra in cui era cresciuto. A Perugia, l’esterno offensivo ci era arrivato nel 2016 ed era stato autore di un buon campionato che però si era concluso senza segnare; anzi, dopo sei mesi era finito in prestito a Latina e quel viaggio gli era servito per tornare alla base più pronto. Nel 2017-2018 Buonaiuto è stato tra i migliori giocatori di una squadra allenata da Cristian Bucchi: 7 i gol messi a segno, tanto che il suo allenatore lo ha voluto con sè appunto a Benevento, dove le presenze in campo sono state continue ma non così i gol (appena uno). Oggi Buonaiuto spera di poter essere ancora incisivo in una squadra nella quale è un titolare quasi inamovibile: per adesso le cose stanno andando bene, vedremo se sarà così anche nella partita contro l’Ascoli. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Siamo vicini alla diretta di Perugia Ascoli: tra queste due squadre si è giocato tanto e nel 2013-2014 abbiamo avuto anche un doppio scontro in Serie C, con due vittorie degli umbri che si stavano lanciando verso la promozione. Da allora il Grifone gioca nel campionato cadetto, dove l’Ascoli è infine arrivato l’anno seguente: il quadro sorride al Perugia che ha vinto tre volte con due vittorie dei marchigiani, capaci di prendersi i due successi nella prima stagione di questo contesto ma poi mai più vincenti nel testa a testa. L’ultima al Curi, nel settembre di un anno fa, ha fatto registrare un 2-0 interno maturato con la doppietta di Luca Vido; l’Ascoli non è mai riuscito a segnare nelle ultime due partite complessive e nelle ultime tre che sono state disputate al Curi, la sua ultima vittoria qui (e in totale) è datata aprila 2016 quando Jakub Jankto e Bright Addae avevano portato al successo la squadra di Devis Mangia. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Perugia Ascoli viene diretta dal signor Riccardo Ros e si gioca alle ore 21:00 di martedì 29 ottobre, in un turno infrasettimanale della Serie B 2019-2020 in cui le due compagini si giocano molto. La classifica parla chiaro, a quota 18 guidano il Benevento e il Crotone, ma solo 3 punti più sotto, tre squadre tra cui Perugia e Ascoli, inseguono le due capoliste. La posta in palio è altissima, perché una vittoria permetterebbe di rimanere agganciati al treno di testa, mentre un’eventuale sconfitta segnerebbe un distacco importante. Oddo e Zanetti sanno bene l’importanza della partita e sono già all’opera per prepararla nel migliore dei modi, curandola fin nei minimi particolari.

DIRETTA PERUGIA ASCOLI: RISULTATI E CONTESTO

Il cammino che ha portato le due squadre a quota 15 è però stato diverso. Il Perugia in campionato ha totalizzato 4 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte, l’Ascoli invece non ha ancora mai pareggiato e i 15 punti in classifica sono il frutto di 5 vittorie. La squadra bianco-rossa non ha ancora trovato continuità, alternando buone prestazioni che hanno regalato importanti vittorie ad altre meno convincenti. Nell’ultima giornata giocata sabato, gli uomini di Oddo sono riusciti a strappare un punto importante nella difficile trasferta di Salerno, con i quali condividono il terzo posto in classifica, grazie alla rete messa a segno dal subentrante Buonaiuto che proprio al 90° salva la squadra di Oddo dalla sconfitta.

Il pensiero unanime di tutta la squadra a partire dal presidente Santopadre è rivolto a Christian Kouan, uscito durante la gara contro la Salernitana per infortunio, che si è poi rivelato una frattura al quinto metatarso del piede sinistro che lo terrà lontano dai campi per almeno due mesi. Una brutta notizia per mister Oddo che perde una pedina importante del suo scacchiere.

Solo 3 dei 15 punti totalizzati dall’Ascoli sono arrivati lontano dal Del Duca, precisamente nella quarta giornata quando gli uomini di Zanetti espugnavano il campo della Juve Stabia con un rotondo 5-1. È vincente anche l’ultima gara disputata dai bianco-neri che tra le mura amiche del campo casalingo hanno battuto la Virtus Entella per 2-1, in una partita accesa nella quale si contano 10 cartellini 10 e ben due espulsioni, una per parte. Succede tutto nel primo tempo, con gli uomini di Zanetti in vantaggio già al 5° con Ninkovic, ma presto raggiunti dal rigore di Pucino realizzato meno di 10 minuti dopo. Al 31° la rete che decide la partita è messa a segno da capitan Ardemagni, su invito di Cruz che espulso al 79° salterà la trasferta di Perugia. Già domenica l’Ascoli si è ritrovato al Picchio Village per preparare la sfida di Perugia, oggi nuovo appuntamento alle 14.30 al quale seguiranno le convocazioni per l’impegno in Umbria. La partita sarà trasmessa dal canale Dazn, che trasmette tutte le partite di serie B con calcio d’inizio fissato alle 21.

QUOTE E PRONOSTICO

La sfida Perugia Ascoli non sembra così equilibrata come la classifica lascerebbe intendere secondo i bookmakers della Snai, con la vittoria dei padroni di casa quotata 2, il pareggio 3.10 e l’affermazione esterna dell’Ascoli come il risultato meno probabile quotato a 4.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità