Diretta/ Pescara Cosenza (risultato finale 0-0): Inutile la traversa di Guth!

- Fabio Belli

Diretta Pescara Cosenza. Streaming video DAZN del match valevole per la sedicesima giornata d’andata del campionato di Serie B.

Pescara
Diretta Pescara Reggiana (Foto LaPresse)

DIRETTA PESCARA COSENZA (RISULTATO 0-0): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Adriatico-Giovani Cornacchia le formazioni di Pescara e Cosenza non si fanno del male annullandosi con un pareggio per 0 a 0. Nel primo tempo la gara appare abbastanza avara di emozioni ma la partita sembra poter cambiare drasticamente dal 44′ a causa dell’espulsione per doppia ammonizione rimediata da Bittante tra gli ospiti nel giro di un minuto. Nel secondo tempo i biancazzurri vanno in cerca del gol del vantaggio tramite le giocate di Ceter, Busellato, Vera e Nzita e, nell’ultima parte dell’incontro, le speranza di successo dei Delfini si stampano contro la traversa colpita con una deviazione di testa da Guth, precisamente nel recupero al 90’+3′. Il punto guadagnato quest’oggi consente rispettivamente al Pescara di portarsi a quota 13 ed al Cosenza di salire a quota 15 nella classifica della Serie B. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA PESCARA COSENZA IN STREAMING VIDEO: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Pescara Cosenza non viene trasmessa sui canali della nostra televisione, salvo variazioni di palinsesto: l’appuntamento è riservato in esclusiva ai possessori di un abbonamento alla piattaforma DAZN, che garantisce tutte le partite del campionato di Serie B in diretta streaming video. Per assistere al match dovrete dunque dotarvi di apparecchi mobili come PC, tablet o smartphone oppure utilizzare una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al sessantacinquesimo minuto, ovvero passata ormai da qualche istante l’ora di gioco, il punteggio tra Pescara e Cosenza è ancora saldamente bloccato sullo 0 a 0 iniziale. In queste prime battute del secondo tempo, cominciato con l’ingresso di Vera al posto di Carretta tra le file del Cosenza, la partita risulta abbastanza spezzettata dai diversi interventi irregolare ravvisati dall’arbitro, costretto ad estrarre un paio di cartellini gialli. I due tecnici continua a inserire forze fresche dalle rispettive panchine ma è il Pescara a dover rimpiazzare prematuramente Bocchetti con Bolzano a causa di un infortunio intorno al 56′. I padroni di casa riescono ad andare a segno verso il 64′ per merito di Galano ma non possono esultare visto che l’assistente del direttore di gara ha pescato l’attaccante in posizione di fuorigioco. Manca poco meno di mezz’ora al novantesimo e le due squadre dovranno combinare qualcosa di meglio se vorranno conquistare i tre punti in palio quest’oggi. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Pescara e Cosenza sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0 di partenza. I minuti scorrono sul cronometro ed i Delfini vanno all’attacco con Memushaj su punizione al 25′ e poi di nuovo su azione al 26′ mentre Baez replica dall’altra parte al 27′, incappando nella deviazione in corner del portiere Fiorillo. Nel finale del primo tempo gli abruzzesi mancano un’altra buona opportunità al 41′ con Galano ma le cose sembrano complicarsi in maniera drastica per i rossoblu a partire dal 44′ quando Bittante viene espulso per doppia ammonizione nel giro di appena sessanta secondi. Fino a questo momento il direttore di gara Marco Serra, proveniente dalla sezione di Torino, ha ammonito Carretta al 19′ e Bittante sia al 43′ che al 44′ con conseguente rosso ed espulsione tra le file del Cosenza. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Abruzzo la partita tra Pescara e Cosenza è cominciata da una quindicina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa guidati da mister Breda a tentare di prendere subito in mano le redini del match affacciandosi in zona offensiva già al 5′ con Galano, sparando sull’esterno della rete, ed il portiere avversario Falcone rischia qualcosa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Sul fronte opposto Carretta manca l’impatto con la sfera sul più bello al 7′ e Kone costringe Fiorillo a deviare il pallone in corner all’11’. Verso il quarto d’ora è di nuovo la compagine biancazzurra a provarci con il colpo di testa di Ceter, anch’esso deviato in calcio d’angolo. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Arrivati finalmente al calcio d’inizio di Pescara Cosenza, possiamo dire che la squadra calabrese non sta certo attraversando un periodo fortunato anche se è comunque riuscita a muovere la sua classifica: nel mese di dicembre ha giocato sei volte ottenendo 6 punti, frutto della bella vittoria di Ascoli e dei pareggi maturati contro Vicenza, Venezia e Pisa. È curioso notare come i lupi viaggino decisamente più spediti in trasferta, dove infatti il passo è doppio: abbiamo 9 punti in 7 giornate, a fronte dei soli 5 centrati al San Vito dove a essere negativo è soprattutto il prodotto offensivo, visto che i gol segnati sono stati appena 4 (in trasferta sono 7, con una partita in meno). Soprattutto, il Cosenza ha vinto soltanto fuori casa; è una squadra che pareggia tanto (8 volte) e infatti le sconfitte sono appena 5, tutto sommato un buon numero e che al momento consente alla squadra di rimanere fuori dalla zona playout (ma non dalla retrocessione). Adesso però siamo davvero pronti a scoprire quello che succederà sul terreno di gioco dell’Adriatico, dunque ci possiamo mettere comodi: leggiamo insieme le formazioni ufficiali, poi la diretta di Pescara Cosenza può cominciare! PESCARA (3-5-2): Fiorillo; Scognamiglio, Bocchetti, Guth; Bellanova, Omeonga, Memushaj, Maistro, Jaroszynski; Galano, Ceter. Allenatore: Roberto Breda COSENZA (3-4-1-2): W. Falcone; Tiritiello, Idda, Legittimo; Corsi, Kone, Sciaudone, Bittante; Bahlouli; Carretta, Báez. Allenatore: Roberto Occhiuzzi. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

La diretta di Pescara Cosenza ci conduce a una partita che ha parecchi precedenti. Nel nuovo millennio, prendendo in considerazione anche il match del settembre 1999, hanno dominato i pareggi: in 10 episodi infatti il segno X è uscito la metà delle volte, per il resto abbiamo tre vittorie del Pescara e due del Cosenza che non ha mai festeggiato all’Adriatico, e questo vale anche tornando a verificare tutti gli incroci fino ai primi, che riguardano la seconda metà degli anni Quaranta in Serie B. Un dato quindi che gioca a favore totale del Pescara, che è imbattuto contro i lupi da cinque partite: l’ultima qui è dello scorso febbraio e il Delfino si era imposto al 94’ grazie a Milos Bocic, dopo che Gabriele Zappa aveva risposto al vantaggio firmato da Raul Asencio. Per trovare l’ultima vittoria del Cosenza dobbiamo tornare al novembre 2009, in una partita di Prima Divisione Lega Pro: naturalmente eravamo al San Vito e anche in questo caso il Pescara – con Samuele Olivi – aveva segnato al 90’. Allora però il Cosenza di Domenico Toscano aveva già sbrigato la pratica: marcatori illustri in Domenico Danti, oggi capitano della Virtus Verona, e Stefano Fiore che aveva già alle spalle anni (e trofei) in Serie A e una partecipazione agli Europei. (agg. di Claudio Franceschini)

PESCARA COSENZA: BREDA VUOLE RECUPERARE TERRENO

Pescara Cosenza in diretta dallo stadio Adriatico-Cornacchia di Pescara, in programma mercoledì 30 dicembre 2020 alle ore 15.00, sarà una sfida valevole per la sedicesima giornata d’andata del campionato di Serie B. Sfida importante con gli abruzzesi e i calabresi che si giocano già punti salvezza importanti. Il Pescara dopo 3 risultati utili consecutivi ha dovuto subire la doccia gelata del 3-0 subito in casa del fanalino di coda Entella. Una sconfitta sorprendente, con la squadra di Breda che ha avuto un crollo rispetto a quanto fatto vedere nelle ultime settimane. Il Cosenza ha subito invece una rimonta contro il Pisa, subendo il gol del pari nei minuti finali. Al momento i silani dividono con la Reggina la zona play out a quota 14 punti, 2 lunghezze avanti rispetto al Pescara. C’è dunque già tanto da giocarsi, il Pescara è dovuto passare dall’esonero di Oddo e l’arrivo in panchina di Breda per riuscire a mettere in evidenza almeno una reazione, il Cosenza va avanti con Occhiuzzi ma come l’anno scorso non riesce a navigare lontano dalla zona più calda della classifica del campionato cadetto, soffrendo sul piano offensivo con l’attacco che al momento, con 11 gol realizzati, è il peggiore della Serie B, mentre il Pescara con 28 gol incassati ha la seconda peggior difesa.

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA COSENZA

Le probabili formazioni di Pescara Cosenza, sfida che andrà in scena presso lo stadio Adriatico-Cornacchia di Pescara. I padroni di casa saranno schierati dal tecnico Roberto Breda con un 3-5-2: Fiorillo; Guth, Bocchetti, Scognamiglio; Bellanova, Maistro, Valdifiori, Memushaj, Jaroszynski; Ceter, Galano. Gli ospiti guidati in panchina da Andrea Occhiuzzi schiereranno questo undici dal primo minuto, con un 3-4-1-2 come modulo di partenza: Falcone; Tiritiello, Ingrosso, Legittimo; Bittante, Petrucci, Sciaudone, Vera; Baez, Carratte, Gliozzi.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sulla sfida del campionato di Serie B tra Pescara e Cosenza, l’agenzia di scommesse Snai offre le quote sul match con la vittoria interna fissata a 2.15, l’eventuale pareggio proposto a una quota di 3.30, mentre chi vorrà puntare sull’affermazione in trasferta, la quota offerta è di 3.40.

© RIPRODUZIONE RISERVATA