Diretta/ Pescara Torino Primavera (risultato 3-4) streaming video tv: Dellavalle!

- Fabio Belli

Diretta Pescara Torino. Streaming video e tv del match valevole per la terza giornata d’andata del campionato Primavera 1.

Pescara Primavera 640x300

DIRETTA PESCARA TORINO PRIMAVERA (RISULTATO 3-4: ANGORI SUGGERISCE, DELLAVALLE INSACCA E DECIDE IL MATCH ALL’86ESIMO

I padroni di casa continuano a tessere la tela mentre il Torino non sembra riuscire a ritrovare le sue sicurezze. In questa fase di gioco si mettono in mostra Blanuta e il solito Delle Monache. I ragazzi di Coppitelli, invece, cercano di proiettare la propria produzione offensiva sulla destra. Pagani porta acqua mentre Caccavo se ne porta via un paio in area di rigore. Il Toro conquista qualche corner ma nulla di più. Sakho in difesa ci mette rapidità e fisico. Il senegalese è tra i migliori nei nuovi entrati. L’ultima fase di gioco è parecchio contesa, con entrambe le squadre in saltuario possesso di palla. Samuele Angori dalla destra suggerisce un cross da piazzato che trova Dellavalle: è 3-4. Ruggito granata e nuovo vantaggio. Da sottolineare l’ottima esecuzione dell’ex Perugia: mancino educato per un assist delizioso e prezioso. Il Pescara si fionda in avanti. Ammonito Maugeri. Nei minuti di recupero il Pescara butta diversi palloni in area avversaria ma il Toro con le unghie e con i denti resiste: seconda vittoria consecutiva per i granata. Continuità aggiunta dopo il successo contro il Milan (agg. di Francesco D. Zaza).

VLAD BLANUTA FIRMA LA RIMONTA

Clamoroso al Poggio degli Ulivi: al minuto 62esimo i padroni di casa completano una difficilissima rimonta. Da 0-3 il risultato viene aggiornato sul 3-3. Dalla sinistra il frizzante Delle Monache propone ancora una giocata di livello. Stavolta sforna un cross per la posizione giusta in area di rigore, laddove è pronto a staccare Vladislav Blanuta. Colpo di testa che vale il pareggio. Coppitelli si dispera in panchina: il suo Torino è irriconoscibile. Serenità perduta e morale a terra. Pescara con il vento in poppa. Delle Monache continua a far schizzare palloni in area, la difesa granata stenta ma spazza. Ammonito intanto Palmentieri. Al 66esimo Blanuta va vicino al colpaccio. Reali salva la porta difesa da Milan. Tre cambi in contemporanea per Coppitelli. Escono Rosa, Baeten e Garbett, entrano Akhalaia, Amadori e Caccavo. Il Toro ci prova con Angori ma la difesa locale fa muro. Salvatore rileva Patanè tra le fila biancazzurre. Squillo di Caccavo al 74esimo, palla alle stelle (agg. di Francesco D. Zaza).

INIZIO SECONDO TEMPO

A inizio ripresa c’è un nuovo ingresso tra le fila del Pescara: si tratta di Sakho. Si accomoda in panchina Collazzilli. Dopo qualche minito anche Coppitelli effettua una sostituzione. Entra Maugeri, esce l’appena ammonito Linkvist. Attimi di paura al 52esimo dopo un violento scontro aereo tra Veroli e Della Valle. Il granata dopo qualche istante di smarrimento si riprende e rientra in campo senza particolari problemi. Il Pescara fa girare bene palla, mostrando maggior sicurezza nei propri confronti rispetto alla prima metà di gioco. Il Toro prova a pungere in contropiede. Sempre interessanti, in tal senso, gli spunti di Zanetti. Fase del match con ritmo sostenuto ma con tanti errori in fase di possesso da ambo le parti. Doppio cambio intanto: escono Dino Mehic e Caliò, entrano Dagasso e Colarelli (agg. di Francesco D. Zaza).

DIRETTA PESCARA TORINO PRIMAVERA (RISULTATO 2-3): ROSA CALA IL TRIS, CALIO’ E COLLAZZILLI LA RIAPRONO

Alla mezzora Alessio Rosa ha la chance giusta per calare il tris. Lucatelli risponde in maniera egregia. Poco dopo però il duello si rinnova e questa volta ad avere la meglio e il giovane attaccante di proprietà dell’Atalanta. Verticalizzazione pregiata del belga Baeten per Rosa che questa volta trova l’angolo giusto: 0-3 alla mezzora e partita già ben indirizzata in direzione sabauda. Episodio in grado di cambiare l’inerzia del match al 34esimo. Palla sporca in area granata: sponda di Patanè per Caliò che di testa trova la rete dell’1-3. Nella fase finale del primo tempo il Pescara continua a spingere e al 40esimo trova il gol che riapre il match. Dalla bandierina nasce un cross per l’area piccola. Milan sbaglia l’uscita e Collazzilli di testa non perdona. Partita riaperta. Marco Delle Monache prima dell’intervallo ha un’altra chance ma non trova lo specchio da posizione laterale (agg. di Francesco D. Zaza).

RETI DI BAETEN E ROSA AL 15′ E 18′

Il Toro alza il ritmo. Lindkvist piazza un tiro velenoso dai pressi della lunetta. Palla fuori di poco. Qualche minuto dopo è il Pescara ad affacciarsi in area avversaria. Caliò pennella un cross a giro che viene fermato dai guanti di Milan, in uscita. Al 14esimo Angori s’incarica della battuta di un calcio di punizione dalla destra. Palla in area per Baeten che viene fermato fallosamente da Dino Mehic. Lo stesso attaccante si presenta dagli 11 metri e spiazza il portiere avversaria. Vantaggio granata. Il Pescara subisce, eccome, il contraccolpo per la rete incassata e dopo pochi istanti il Toro ne approfitta. Angori delizia i compagni con un altro cross al bacio dalla bandierina. Baeten domina in area e stacca anticipando tutti. Alessio Rosa da due passi prolunga in rete: terribile uno-due in meno di tre minuti. Il Delfino abbozza una reazione al 22esimo: Delle Monache da posizione defilata trova l’esterno della rete (agg. di Francesco D. Zaza).

PRIMISSIMA FASE DI GIOCO

Abruzzesi in campo con il 4-3-3. Lucatelli in porta, difesa composta da Staver, Palmentieri, Veroli e Collazzilli. A centrocampo ci sono i gemelli Dino e Ader Mehic assieme a Caliò. In attacco Patanè, Blanuta e Delle Monache. Coppitelli repilica con il 4-3-1-2. Tra i pali Milan, linea difensiva formata da Pagani, Reali, Dellavalle e Angori. In mediana ecco Di Marco, Savini e Garbett mentre in avanti Lindkvist è deputato ad agire in supporto della coppia Baeten-Rosa. Toro subito aggressivo in avvio. Tiro dalla bandierina e folla in area biancoazzurra. Assalto respinto. Il Pescara prova a sviluppare il gioco sulle fasce, mostrando una certa velocità. Ritmo piacevole in questi primi minuti: entrambe le squadre sembrano decise a far bene, portando in campo una sportiva grinta. L’arbitro ha il suo bel da fare (agg. di Francesco D. Zaza).

DIRETTA PESCARA TORINO PRIMAVERA (RISULTATO 0-0): SI COMINCIA!

Pronti a vivere la diretta di Pescara Torino Primavera, dobbiamo dire che i giovani abruzzesi cercano ancora il primo gol del loro campionato: l’esordio è stato pessimo, il Genoa è sicuramente una squadra competitiva ma la sconfitta del Delfino è stata senza appelli, un clamoroso 0-6 esterno. Poi, la reazione nervosa si è concretizzata con un bel pareggio interno contro l’Empoli; tuttavia il match è finito 0-0, dunque appunto il Pescara Primavera deve ancora segnare e potrà provare a farlo qui, in questa sfida ancora casalinga contro un Torino che ha invece aperto con una sconfitta e una vittoria. Il ko, netto, è maturato in casa contro la Roma: i giovani granata hanno incassato 4 gol senza segnarne, ma poi se non altro si sono rifatti battendo il Milan.

Il Torino Primavera negli ultimi anni ha faticato a confermare quegli ottimi risultati che aveva saputo centrare qualche stagione fa, per cui sarà particolarmente interessante vedere se questa stagione rappresenterà in qualche modo un riscatto; noi adesso ci possiamo mettere comodi e lasciare che a parlare siano i protagonisti sul campo, finalmente è tutto pronto e la diretta di Pescara Torino Primavera può prendere il via! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA PESCARA TORINO PRIMAVERA STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Pescara Torino Primavera sarà garantita in chiaro per tutti su Sportitalia Solo Calcio, canale numero 61 del telecomando del digitale terrestre. In aggiunta, ricordiamo che Sportitalia, emittente ufficiale del campionato Primavera 1, metterà a disposizione anche la diretta streaming video tramite il proprio sito internet oppure l’applicazione.

I TESTA A TESTA

I precedenti di Pescara Torino Primavera ci raccontano di una partita che in epoca recente si è disputata soltanto tre volte. Il bilancio sorride in maniera netta ai giovani granata: in tre partite infatti la squadra piemontese ha vinto due volte pareggiando la sfida di mezzo, ma soprattutto non ha mai subito gol dagli adriatici. La vittoria esterna è arrivata nell’ultimo incrocio in assoluto: era il dicembre 2019, quel campionato non si era concluso a causa della pandemia e il Torino Primavera era passato in Abruzzo grazie ai gol di Nicola Rauti, autore di una doppietta, e di Mattia Sandri. Due anni e mezzo prima sul campo del Pescara Primavera era finita con un pareggio senza reti, mentre nel match di andata di quel torneo Primavera (stagione 2016-2017) il Torino già allenato da Federico Coppitelli aveva ottenuto un 2-0 casalingo grazie alle marcature di Manuel De Luca e Ador Gjuci.

Ora, vedremo se i giovani granata riusciranno a confermare questo splendido ruolino di marcia contro i pari età del Pescara nella terza giornata del campionato 1, le premesse ci sono tutte ma come sempre a rispondere dovrà essere il campo… (agg. di Claudio Franceschini)

PESCARA TORINO PRIMAVERA: GRANATA ALL’ATTACCO!

Pescara Torino, in diretta sabato 18 settembre 2021 alle ore 13.00 presso il Centro Sportivo Città Sant’Angelo, sarà una sfida valevole per la terza giornata d’andata del campionato Primavera 1. Prove di stabilità per due formazioni che hanno iniziato con una sconfitta il loro cammino in campionato, trovandosi però a reagire dopo la sosta. Partenza choc per gli abruzzesi che avevano incassato 6 gol sul campo del Genoa, ma la reazione c’è stata e si è concretizzata con lo 0-0 interno contro l’Empoli campione d’Italia in carica.

Il Torino aveva invece incassato un poker in casa contro la Roma ma dopo la sosta nella successiva partita, sempre tra le mura amiche, contro il Milan è arrivata una vittoria estremamente importante anche per il morale dei granata. Di Marco ha firmato l’1-0 contro i rossoneri, riuscendo a rivitalizzare il gruppo che si è rinnovato ma che già la scorsa stagione ha sofferto fino all’ultima giornata per la salvezza. I granata vogliono recitare un ruolo diverso in Primavera quest’anno.

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA TORINO PRIMAVERA

Le probabili formazioni di Pescara Torino Primavera, match che andrà in scena al Centro Sportivo Città Sant’Angelo. Per il Pescara, Pierluigi Iervese schiererà la squadra con un 3-5-2 come modulo. Questa la formazione di partenza: Lucatelli; Colazzilli, Scipione, Postiglione; Mercado, D’aloia, Staver, Dieye Baka, Kuqi; Patané, Bianuta. Risponderà il Torino allenato da Federico Coppitelli con un 4-3-2-1 così schierato dal primo minuto: Milan; Angori, Di Marco, Reali, Lindkvist; Savino, Pagani, Dellavalle; Garbett, Baeten; Rosa.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sul match al Centro Sportivo di Città Sant’Angelo, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria del Pescara con il segno 1 viene proposta a una quota di 4.65, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 3.65, mentre l’eventuale successo del Torino, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 1.90.

© RIPRODUZIONE RISERVATA