Diretta/ Pescara Vis Pesaro (risultato finale 2-2): Cancellotti trova il pari all’84’

- Fabio Belli

Diretta Pescara Vis Pesaro. Streaming video e tv del match valevole per la terza giornata d’andata del campionato di Serie C.

Cicerelli Galano Salernitana Pescara lapresse 2021 640x300
Pronostici Serie B (Foto LaPresse)

DIRETTA PESCARA VIS PESARO (RISULTATO FINALE 2-2): CANCELOTTI TROVA IL PARI ALL’84’!

Allo stadio “Adriatico – Giovanni Cornacchia” di Pescara si è appena concluso il rocambolesco match tra i padroni di casa e la Vis Pesaro: il risultato finale dice 2-2 ma il modo in cui è arrivato certamente non avrà deluso (al di là del tifo) gli spettatori dato che nella ripresa la Vis Pesaro non solo ha tenuto testa alla più quotata compagine ma ha pure rischiato di vincere. Infatti al minuto 72’ arrivava l’inatteso vantaggio ospite con Rubin che completava di fatto il come back dei biancorossi (grandissimo bolide dal limite):1-2! Come era prevedibile, da lì si scatenava la formazione biancazzurra alla ricerca del pari, che arrivava in extremis al minuto 84 grazie al difensore Cancellotti, bravo a svettare di testa dopo che la Vis era rimasta in 10 uomini a causa dell’espulsione di uno die marcatori odierni, Cannavò. Finisce così con un 2-2 che scontenta ambo le squadre ma che tutto sommato rappresenta il risultato per quanto visto in campo, al di là del rocambolesco finale (in cui va segnalato un gol dei pescaresi, subito annullato per offside però…). (agg. di R. G. Flore)

DIRETTA PESCARA VIS PESARO STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Pescara Vis Pesaro è una di quelle che per questo turno di campionato saranno trasmesse sulla televisione satellitare, col match che sarà proposto sul canale numero 252 di Sky. Per assistere alla partita di Serie C resta comunque valido l’appuntamento con il portale Eleven Sports, che fornisce tutte le gare del campionato in diretta streaming video: anche qui è possibile sottoscrivere un abbonamento, ma anche acquistare di volta in volta il singolo match.

ANNULLATO UN GOL A D’URSI!

Allo stadio “Adriatico – Giovanni Cornacchia” di Pescara si sono da poco riaperte le ostilità tra la formazione abruzzese padrona di casa e la Vis Pesaro: rientrate dagli spogliatoi sul punteggio di 1-1, le compagini mostrano di non volersi accontentare del risultato e soprattutto gli ospiti allenati da mister Banchini, pur non scoprendosi troppo, confermano di non essere venuti in terra abruzzese solo in gita. Da segnalare tuttavia a livello di emozioni c’è poco: al minuto 52 il direttore di gara estrae un altro cartellino giallo all’indirizzo della squadra di Auteri, questa volta sanzionando Pompetti. Poco prima tuttavia va segnalato un caso: il biancazzurro D’Ursi si involava verso la porta di Farroni, battendolo: sarebbe il punto del 2-1 ma il direttore di gara annullava per una presunta posizione di fuorigioco; chiamata molto dubbia. (agg. di R. G. Flore)

GOL, PARI DI CANNAVO’ AL 33′!

Allo stadio “Adriatico” di Pescara si è da poco chiuso il primo tempo della sfida tra i biancazzurri padroni di casa e la Vis Pesaro: sono stati 45 minuti molto intensi e anche divertenti dal punto di vista dello spettacolo se è vero che finora sul tabellino vanno registrati già due gol. Alla marcatura iniziale di Clemenza, che aveva portato in vantaggio i ragazzi di Auteri, ha risposto dopo la mezzora un penalty concesso ai biancorossi ospiti (fallo di Memushaj su Saccani in area): infatti al minuto 33 è stato Kevin Cannavò a incaricarsi della trasformazione del penalty che ha battuto Di Gennaro portando il risultato all’intervallo sul punteggio di 1-1! Da annotare, nel corso della prima frazione, pure un cartellino giallo comminato al pescarese De Marchi, autore dell’assist per il gol iniziale di Clemenza. Nella ripresa il Pescara riuscirà a rimettere il muso davanti? ? (agg. di R. G. Flore)

GOL LAMPO DI CLEMENZA AL 2′!

Allo stadio “Cornacchia”, già Adriatico, di Pescara il match tra la compagine abruzzese di casa e i marchigiani della Vis Pesaro comincia subito col botto: infatti nemmeno il tempo di battere il calcio d’avvio che al minuto 2 i biancazzurri sono in vantaggio. Bello spunto di De Marchi che serve la palla giusta al compagno di squadra Clemenza: per il calciatore pescarese è facile battere l’estremo difensore biancorosso Farroni portando immediatamente in vantaggio i suoi. 1-0 e Vis Pesaro che si trova subito con una montagna da scalare! Nei primi 15 minuti di gioco gli ospiti faticano a rispondere a tono allo squillo dei ragazzi di Auteri, agevolati già sulla carta alla vigilia e partiti a razzo questo pomeriggio. (agg. di R. G. Flore)

IN CAMPO, SI COMINCIA!

Eccoci al fischio d’inizio della diretta tra Pescara e Vis Pesaro: prima di dare la parola al campo andiamo però ad esaminare qualche dato significati fin qui fissato. Cominciamo dai delfini che pure nel girone sono gli unici ad aver fatto bottino pieno al via, con due successi nei primi due turni del campionato, su Ancona Matelica e Carrarese: il Pescara pure fin qui ha segnato 4 gol a fronte dei due subiti dalla difesa. Altro genere di dati per il Vis Pesaro, che pure ha messo da parte un pareggio e una sconfitta e dunque solo un punticino per la graduatoria del gruppo. In aggiunta i biancorossi hanno segnato solo 2 gol a fronte dei 5 subiti: urge prendere provvedimenti. Diamo la parola al campo, si comincia! (agg Michela Colombo)

PESCARA VIS PESARO: I TESTA A TESTA

Pescara Vis Pesaro è una partita andata in scena in cinque occasioni, anche se i precedenti sono particolarmente datati: uno addirittura, un terzo turno di Coppa Italia, fa riferimento a una partita giocata 81 anni fa (era l’ottobre del 1940), gli altri sono del terzo millennio ma comunque compresi tra il 2001 e il 2003, vale a dire nel periodo appena precedente al grande salto del Delfino, che è finalmente riuscito a onorare il suo passato e a prendersi anche la Serie A, in due occasioni. Pescara che ha vinto tre volte contro la Vis Pesaro, mentre i marchigiani hanno ottenuto un solo successo: era l’aprile 2002 ed eravamo proprio allo stadio Adriatico, nel primo tempo i biancazzurri avevano segnato con Guido Di Fabio e Ottavio Palladini ribaltando l’iniziale vantaggio di Marco Mazzoli, ma al 35’ il rigore di Costantino Borneo aveva rimessole cose in parità e all’inizio della ripresa lo stesso Borneo aveva segnato la rete del definitivo successo esterno. L’ultima partita giocata qui ha invece visto trionfare il Pescara, nel dicembre dello stesso 2002: a segno Andrea Cecchini al 50’ minuto, mentre al 94’ la Vis Pesaro era rimasta in inferiorità numerica per l’espulsione del portiere Roberto De Juliis. L’ultima di sempre, ovviamente a Pesaro, è stata vinta dal Delfino per 3-1: sono passati 18 anni e mezzo, finalmente oggi il derby dell’Adriatico torna a disputarsi. (agg. di Claudio Franceschini)

PESCARA VIS PESARO: I PADRONI DI CASA VOGLIONO IMPORSI!

Pescara Vis Pesaro, in diretta domenica 12 settembre 2021 alle ore 17.30 presso lo stadio Adriatico-Cornacchia, sarà una sfida valevole per la terza giornata d’andata del campionato di Serie C. Sfida della costa Adriatica con gli abruzzesi che si presentano particolarmente “caldi” all’appuntamento, dopo le prime due vittorie ottenute, con identico punteggio di 2-1, in casa contro l’Ancona Matelica e in trasferta contro la Carrarese. I biancazzurri dopo la retrocessione dalla Serie B della scorsa stagione puntano a un campionato di vertice, per tentare l’immediata risalita.

E’ invece la salvezza l’obiettivo di una Vis Pesaro che dopo aver incassato un tris a Siena all’esordio ha saputo reagire e ottenere il suo primo punto pareggiando 2-2 in casa contro il Pontedera, pur con l’amarezza di essersi fatta rimontare 2 gol di vantaggio. I marchigiani tornano a giocare a Pescara in campionato dopo quasi vent’anni, ultimo precedente la vittoria pescarese per 1-0 del 22 dicembre 2002. Allo stesso anno, il 28 aprile, risale l’ultima vittoria della Vis Pesaro allo stadio Adriatico, 2-3 sempre nel campionato di Serie C (allora Serie C/1).

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA VIS PESARO

Le probabili formazioni di Pescara Vis Pesaro, match che andrà in scena allo stadio Adriatico-Cornacchia di Pescara. Per il Pescara, Gaetano Auteri schiererà la squadra con un 3-4-3 come modulo. Questa la formazione di partenza: Di Gennaro; Cancellotti, Drudi, Frascatore; Zappella, Memushaj, Pompetti, Nzita; Clemenza, De Marchi, D’Ursi. Risponderà la Vis Pesaro allenata da Marco Banchini con un 4-3-1-2 così schierato dal primo minuto: Farroni; Piccinini, Giraudo, Manetta; Saccani, Besea, Coppola, De Nuzzo; Marcandella; Tonso, Gucci.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sul match all’Adriatico-Cornacchia di Pescara, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria del Pescara con il segno 1 viene proposta a una quota di 1.65, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 3.55, mentre l’eventuale successo della Vis Pesaro, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 5.25.

© RIPRODUZIONE RISERVATA