Diretta/ Pontedera Teramo (risultato finale 0-3): Perrucchini para anche un rigore!

- Fabio Belli

Pontedera Teramo streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 17^ giornata di Serie C, squadre in campo al Mannucci.

Pontedera esultanza
Diretta Olbia Pontedera (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA PONTEDERA TERAMO (RISULTATO 0-3): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Ettore Mannucci il Teramo batte in trasferta il Pontedera per 3 a 0. Nel primo tempo i padroni di casa si vedono annullare un gol per fuorigioco a Magnaghi al 17′ e perdono prematuramente per infortunio Matteucci, rimpiazzato da Shiba già al 28′. Gli ospiti crescono e riescono a passare in vantaggio al 31′ grazie alla rete messa a segno da Rosso, seguita dal raddoppio del 31′ ottenuto tramite l’autogol siglato dal subentrato Shiba, incapace di anticipare regolarmente Rosso sul lancio di Bernardotto. Nel secondo tempo Soprano cala il tris per i suoi con un colpo di testa su calcio d’angolo al 56′. Nell’ultima parte dell’incontro gli uomini di Maraia falliscono anche un calcio di rigore concesso per fallo di Furlan su Caponi e parato da Perrucchini a Magnaghi nel recupero al 90’+3′. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono al Teramo di portarsi a quota 19 nella classifica del girone B della Serie C mentre il Pontedera resta fermo con i suoi 21 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA PONTEDERA TERAMO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Pontedera Teramo non è una di quelle disponibili per questa terza giornata di campionato: la televisione satellitare ha scelto altre sfide per il turno, e dunque l’alternativa rimane quella di Eleven Sports che ormai da diverse stagioni è la casa “ufficiale” della Serie C. La visione del match sarà dunque in diretta streaming video, e non è necessariamente riservata agli abbonati: si potrà infatti anche acquistare il singolo evento ad un prezzo fisso e vedere il match tramite smart tv o pc o con dispositivi mobili come smartphone o tablet.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Giunti intorno al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Pontedera e Teramo è cambiato ed è adesso di 0 a 3. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori delle due squadre, i granata tentano di suonare la carica senza inquadrare lo specchio della porta con Benedetti al 47′ ed i biancorossi replicano invece firmando pure la rete del tris al 56′ quando Soprano insacca la sfera di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Pontedera e Teramo sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 2. I minuti scorrono sul cronometro ed i toscani si vedono annullare un gol per fuorigicoo a Magnaghhi al 17′ prima di dover rimpiazzare prematuramente Matteucci con Shiba al 28′ a causa di un infortunio. Gli abruzzesi riescono a passare in vantaggio al 29′ grazie alla rete messa a segno da Rosso e trovano pure il raddoppio al 31′ con l’autogol del subentrato Shiba provocata da Bernardotto e provando ad anticipare Rosso. Fino a questo momento il direttore di gara Luca Zucchetti, proveniente dalla sezione di Foligno, ha ammonito Hadžiosmanović al 41′ tra i calciatori del Teramo. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Toscana la partita tra Pontedera e Teramo è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa guidati dal tecnico Maraia a suonare subito la carica al 2′ sparando largo non di molto con Benedetti. Gli ospiti allenati da mister Guidi replicano al 5′ mandando la sfera oltre la linea di fondo campo con Bernardotto. Ecco le formazioni ufficiali: PONTEDERA (3-5-1-1) – Angeletti; Matteucci, Espeche, Bakayoko; Perretta, Catanese, Caponi, Barba, Milani; Benedetti; Magnaghi. A disp.: Sposito, Santarelli, Parodi, Bardini, Shiba, Mattioli, Marianelli, D’Antonio, Benericetti, Regoli, De Ioannon, Di Bella. All.: Maraia. TERAMO (4-3-3) – Perucchini; Hadsziosmanovic, Soprano, Bellucci, Ndrecka ; Arrigoni, Fiorani, Mungo; Malotti, Bernardotto, Rosso. A disp.: Tozzo, D’Agostino, Trasciani, Surricchio, Pinto, Rillo, Furlan, Di Dio, Montaperto. All.: Guidi. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SI GIOCA

Pontedera Teramo sta per cominciare: per avvicinarci a questa partita del girone B della Serie C 2021-2022, diamo uno sguardo alle statistiche delle due formazioni nella prima parte del campionato in corso. Per confermare l’assoluta sicurezza in classifica, il Pontedera può portare a casa il bottino pieno contro un Teramo deluso da questa prima parte del torneo. I padroni di casa hanno vinto tra le mura domestiche cinque match, ne hanno pareggiati due e una sola volta hanno perso segnando ben sedici reti, subendone la metà, otto.

Il Teramo in trasferta ha vinto una sola volta, ha pareggiato quattro incontri perdendone tre con sette reti segnate e il doppio subite, quattordici. Adesso però non è più tempo di numeri e parole, perché fra pochissimo parleranno i protagonisti sul campo: Pontedera Teramo comincia davvero!

TESTA A TESTA

Pontedera Teramo è una partita che si è giocata soltanto sei volte nel corso della storia: i precedenti di questo match, che sta per tornare a farci compagnia per il girone B di Serie C, non sono nemmeno troppo indietro nel tempo, infatti la prima occasione in cui le due squadre si sono incrociate è stata nel campionato di Lega Pro 2012-2013. Il bilancio è in favore della squadra abruzzese, ma per un soffio: il Teramo infatti ha vinto in due occasioni contro la sola affermazione del Pontedera, con tre pareggi.

Al Mannucci troviamo due segni X e una vittoria del Teramo: la ricordiamo perché, così come l’altro successo abruzzese, era maturato nella stagione 2014-2015, quella della promozione targata Vincenzo Vivarini che poi era stata cancellata dall’illecito sportivo. Era finita con un pirotecnico 4-2: nel primo tempo Alfredo Donnarumma aveva portato in vantaggio il Teramo e Gianluca Lapadula aveva timbrato il nuovo allungo dopo il pareggio di Gregorio Luperini. Nella ripresa, il Pontedera aveva fatto il 2-2 con Simone Della Latta; tutto inutile perché Lapadula e Mirco Petrella avevano sigillato la vittoria per la squadra ospite. (agg. di Claudio Franceschini)

PADRONI DI CASA FAVORITI!

Pontedera Teramo, in diretta sabato 4 dicembre 2021 alle ore 14.30 presso lo stadio Ettore Mannucci di Pontedera, sarà una sfida valevole per la diciassettesima giornata d’andata del campionato di Serie C. Dopo tre vittorie consecutive l’ascesa del Pontedera si è arrestata, con i granata toscani fermati sul campo dell’Olbia: stanchezza dopo un’ottima reazione che aveva portato di nuovo la squadra allenata da Ivan Maraia in zona play off, comunque mantenuta al nono posto in classifica.

Il Teramo galleggia invece ancora nelle retrovie del girone B, al quartultimo posto dopo il poker incassato sul campo della Carrarese: un classico nella stagione degli abruzzesi che hanno alternato finora periodi di ripresa a repentine cadute. Le due squadre non si affrontano in campionato a Pontedera dall’ultimo precedente dell’8 maggio 2016, il match si risolse con un pareggio per 3-3 ricco di gol e di spettacolo.

PROBABILI FORMAZIONI PONTEDERA TERAMO

Le probabili formazioni della diretta Pontedera Teramo, match che andrà in scena all’Ettore Mannucci di Pontedera. Per il Pontedera, Ivan Maraia schiererà la squadra con un 3-5-1-1 come modulo. Questa la formazione di partenza: Angeletti; Matteucci, Espeche, Bakayoko; Perretta, Barba, Caponi, Catanese, Regoli; Benedetti; Magnaghi. Risponderà il Teramo allenato da Federico Guidi con un 4-3-3 così schierato dal primo minuto: Agostino; Hadziosmanovic, Bellucci, Piacentini, Ndrecka; Mungo, Arrigoni, Viero; Malotti, Bernardotto, Rosso.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sul match al Mannucci di Pontedera, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria del Pontedera con il segno 1 viene proposta a una quota di 2.15, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 3.1o, mentre l’eventuale successo del Teramo, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 3.40.

© RIPRODUZIONE RISERVATA