DIRETTA/ Sampdoria Atalanta (risultato finale 0-2): la chiude Lookman nel recupero

- Fabio Belli

Diretta Sampdoria Atalanta (risultato finale 0-2) streaming video tv della partita valevole per la 1^ giornata di Serie A. La Dea archivia la pratica con il raddoppio di Lookman.

Gasperini Atalanta Serie A
Calciomercato - L'allenatore dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini (Foto LaPresse)

DIRETTA SAMPDORIA ATALANTA (RISULTATO FINALE 0-2): LA CHIUDE LOOKMAN NEL RECUPERO

L’Atalanta condanna la Sampdoria alla resa, la Dea si impone a Marassi per 2 a 0, Gasperini può sorridere dopo la partenza di Freuler sbarcato in Premier League alla corte del Nottingham Forest. I blucerchiati non meritavano comunque di perdere, nell’ultimo quarto di partita hanno anche colpito due legni con Sabiri che direttamente da calcio di punizione stampa il pallone sul palo mentre Quagliarella – subentrato a Léris – su azione scheggia la traversa. I bergamaschi si salvano dopo aver corso dei grossi rischi, gli ospiti festeggiano così i primi tre punti della stagione e nel recupero la chiudono definitivamente con Lookman che in contropiede non lascia scampo ad Audero. In precedenza l’attaccante nigeriano aveva gonfiato la rete ma in posizione di fuorigioco, vanificando così la splendida ripartenza di Zapata. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA SAMPDORIA ATALANTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Dove sarà possibile seguire la sfida in diretta tra Sampdoria e Atalanta? La partita si potrà seguire su Dazn e dunque in streaming video sull’applicazione, scaricabile sia su smartphone che su tablet o anche tramite una Smart Tv. La gara della 1^ giornata di campionato si potrà però seguire anche su Sky per tutti gli abbonati alla pay tv satellitare. Allo stesso modo, lo streaming si potrà vedere su Sky Go, applicazione dedicata e scaricabile sul mobile.perini

0-1, OKOLI SFIORA IL RADDOPPIO

Il secondo tempo di Sampdoria-Atalanta comincia con i blucerchiati in avanti, Bereszynski – che poco dopo lascerà il posto a Depaoli – si allunga troppo il pallone che scorre oltre la linea di fondo. Dall’altra parte del campo gli orobici sfiorano il raddoppio con il colpo di testa di Okoli che esce di pochissimo a lato. Giampaolo corre ai ripari con un triplo cambio gettando nella mischia Verre e De Luca, mentre Quagliarella rimane in panchina e potrebbe entrare nelle fasi conclusive del match. La Dea è sempre in vantaggio per 1 a 0 e vuole mettere i tre punti in cassaforte, ma così facendo si espone al contropiede dei padroni di casa che hanno parecchio da recriminare per il gol annullato a Caputo nel primo tempo, per un fallo di Léris su Mæhle molto dubbio, rivedendo le immagini al rallentatore è il danese che accentua la caduta appena l’avversario lo sfiora. {agg. di Stefano Belli}

0-1, INTERVALLO

La Sampdoria, ferita da Tolói, prova a reagire con Sabiri che al 33’ libera la conclusione, nessun problema per Musso che si vede arrivare il pallone addosso. Il duello tra i due si rinnova poco prima dell’intervallo con il centrocampista marocchino che si rende nuovamente pericoloso su calcio di punizione, la mira è però quantomeno da rivedere. E così si va al riposo con l’Atalanta in vantaggio per 1 a 0 nonostante un inizio di partita decisamente problematico con i blucerchiati che erano anche riusciti a segnare con Caputo, con il gol annullato da Dionisi per un fallo di Léris su Mæhle che è sembrato però piuttosto veniale. {agg. di Stefano Belli}

0-1, GOL DI TOLÓI!

La Sampdoria fa subito sul serio, sono trascorsi pochi secondi dal fischio d’inizio dell’arbitro Dionisi quando i blucerchiati tentano il primo affondo per vie centrali con Léris chiuso in maniera provvidenziale da Mæhle. L’Atalanta risponde con Zapata che al 5’ sfiora la traversa, l’attaccante colombiano chiede il calcio d’angolo ma il fischietto di L’Aquila non è d’accordo e assegna la rimessa dal fondo in favore dei padroni di casa. Nei minuti successivi le due squadre continuano a studiarsi a vicenda, al quarto d’ora la formazione di Giampaolo rompe gli indugi con lo scatenato Léris che vince il duello fisico con Mæhle, salta Djismiti e apparecchia la tavola per Caputo che da quella posizione può solo segnare. Uno a zero, palla al centro? No, perché il VAR giudica falloso l’intervento del numero 37 e dopo l’on-field-review il direttore di gara annulla il gol che avrebbe sbloccato la contesa. Successivamente è la Dea a recriminare per il clamoroso palo colpito dallo stesso Mæhle che grazia Audero a pochi centimetri dalla porta. Chi non perdona, invece, è Tolói che sfrutta nel migliore dei modi la sponda di Pašalić e appoggia in rete per l’1 a 0 della compagine bergamasca. {agg. di Stefano Belli}

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Federico Dionisi sarà l’arbitro della diretta di Sampdoria Atalanta, gara che tra pochissimo aprirà questo campionato di Serie A. Il fischietto classe 1988 de L’Aquila sarà coadiuvato da Alessandro Costanzo e Matteo Passeri come guardalinee. Il quarto uomo invece è Gianpiero Miele. Al Var troveremo Luca Pairetto con Avar Alberto Tegoni. Nato a L’Aquila il 3 marzo del 1988 si è laureato all’Università della sua città con 110 e lode in economia. Ha iniziato la sua carriera da fischietto giovanissimo nel 2003 arrivando nel 2010 alle Interregionali. Subito dopo arriva in D per poi passare ai professionisti della Lega Pro nel 2014. Nel 2018 è stato promosso in Serie B per esordire nella massima categoria il 16 marzo del 2019 in un Sassuolo Sampdoria terminata con il clamoroso risultato di 3-5.

Fu una gara storica per L’Aquila perché per la prima volta nella storia del calcio un arbitro nato lì saliva nella massima categoria. Intelligente ed esperto è un arbitro che non si fa intimidire e che è bravo a gestire le tensioni. Adesso però la parola passa al campo: leggiamo le formazioni ufficiali di Sampdoria Atalanta che finalmente comincia! SAMPDORIA: Audero, Bereszynski, Ferrari, Colley, Augello, Leris, Rincon, Vieira, Sabiri, Djuricic, Caputo. A disposizione: Ravaglia, Villar, Verre, De Luca, Depaoli, Murillo, Gabbiadini, Quagliarella, Yepes, Murru, Malagrida. Allenatore: Marco Giampaolo. ATALANTA: Musso, Toloi, Okoli, Djimsiti, Hateboer, de Roon, Koopmeiners, Mæhle, Pašalić, Muriel, Zapata. A disposizione: Rossi, Sportiello, Boga, Lookman, Malinovskyi, Zortea, Ruggeri, Scalvini. Allenatore: Gian Piero Gasperini. (Aggiornamento di Matteo Fantozzi)

ALLENATORI A CONFRONTO

Giampaolo vs Gasperini, un duello molto speciale spicca nella diretta di Sampdoria Atalanta. I due tecnici si sono scontrati 14 volte in carriera, ed è in vantaggio nella conta dei successi l’allenatore dell’Atalanta con 8 vittorie, l’ultima ottenuta nel febbraio scorso con gli orobici vincenti in casa blucerchiata con un secco 0-4. Di contro ci sono state 5 vittorie dell’allenatore blucerchiato ed un solo pareggio.

I due allenatori si sono scontrati in due fasi: inizialmente Gasperini era alla guida del Genoa e in quel periodo Giampaolo ha allenato Siena, Catania e Cesena in Serie A. Dal 2016 il tecnico atalantino ha iniziato la sua lunga avventura in nerazzurro, affrontando Giampaolo che in questi ultimi 6 anni si è trovato ad allenare Sampdoria, Torino, Milan e ora di nuovo la Sampdoria. (agg. di Fabio Belli)

IL TESTA A TESTA STORICO

La diretta di Sampdoria Atalanta si è giocata in Serie A prima di oggi in altre 50 occasioni. Si tratta di 28 successi per i blucerchiati, 8 per la Dea e 14 pareggi. La squadra ligure ha segnato 77 reti mentre i nerazzurri ne hanno fatti 39. La gara col maggior numero di gol è un 4-2 della stagione 1948/49 che ha regalato grandissime soddisfazioni al pubblico di casa. Il risultato più frequente invece è l’1-0 che è uscito ben otto volte. L’ultimo precedente è un 1-3 dell’ottobre 2021 una gara sbloccata al decimo da Ciccio Caputo e ribaltata negli undici giri di orologio dopo dall’autogol di Askildsen e la rete di Zapata.

Il sigillo lo mise nel finale Ilicic al minuto 95. La Samp non vince in casa contro questo avversario dall’ottobre 2017 una gara terminata 3-1. Gli ospiti erano andati avanti al minuto 21 con Cristante. Nella ripresa la ribaltavano Zapata stesso, in gol con entrambe le casacche dunque in questa stagione, e Caprari. Nel finale la rete la mise a segno Linetty. (Aggiornamento di Matteo Fantozzi)

OSPITI FAVORITI!

Sampdoria Atalanta, in diretta sabato 13 agosto 2022 alle ore 18.30 presso lo stadio Luigi Ferraris di Genova, sarà una sfida valida per la 1^ giornata del campionato di Serie A. Gasperini riparte sulla graticola con la sua Atalanta, col tecnico che ha deciso di proseguire il suo ciclo in nerazzurro per la prima volta fuori dall’Europa dopo 5 stagioni e soprattutto dopo un calciomercato che, in attesa delle ultime trattative, non sembra aver accontentato pienamente le esigenze del tecnico, come da lui stesso ammesso.

Dall’altra parte la Sampdoria ha confermato Giampaolo ma ha vissuto un mercato in tono minore, anche a causa della difficile transizione societaria. Samp che riparte con l’ambizione di un campionato più tranquillo rispetto a quello della passata stagione. Atalanta vincente 1-3 il 27 ottobre 2021 nell’ultimo precedente disputato nella Genova blucerchiata, la Sampdoria non batte i bergamaschi tra le mura amiche dal 3-1 datato 15 ottobre 2017.

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA ATALANTA

Le probabili formazioni della diretta Sampdoria Atalanta, match che andrà in scena allo stadio Luigi Ferraris di Genova. Per la Sampdoria, Marco Giampaolo schiererà la squadra con un 4-1-4-1 come modulo. Questa la formazione di partenza: Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley, Augello; Vieira; Leris, Rincon, Sabiri, Djuricic; Caputo. Risponderà l’Atalanta allenato da Gian Piero Gasperini con un 3-4-1-2 così schierato dal primo minuto: Musso; Toloi, Okoli, de Roon; Hateboer, Scalvini, Koopmeiners, Maehle; Ederson; Zapata, Muriel.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sulla diretta Sampdoria Atalanta, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai per l’amichevole. La vittoria della Sampdoria con il segno 1 viene proposta a una quota di 4.25, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 3.85, mentre l’eventuale successo del Piacenza, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 1.80.





© RIPRODUZIONE RISERVATA