DIRETTA/ Sassuolo Juventus (risultato finale 1-3): i bianconeri tornano a vincere

- Fabio Belli

Diretta Sassuolo Juventus. Streaming video DAZN del match valevole per la diciassettesima giornata di ritorno del campionato di Serie A.

McKennie Chiriches Juventus Sassuolo lapresse 2021 640x300
Probabili formazioni Sassuolo Juventus, Serie A 36^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA SASSUOLO JUVENTUS (RISULTATO FINALE 1-3): I BIANCONERI TORNANO A VINCERE

La Juventus batte il Sassuolo per 3 a 1 e tiene il passo delle squadre che le stanno davanti in classifica: se il campionato finisse stasera i bianconeri andrebbero in Europa League ma nelle ultime due giornate può ancora succedere di tutto con i vari scontri diretti (su tutti quello tra Milan e Atalanta il prossimo 23 maggio). Nelle battute conclusive del match Cristiano Ronaldo cerca la doppietta ma il suo destro a giro si stampa sul palo che salva i neroverdi dall’1-4. Dopo aver speso tantissime energie soprattutto nella prima frazione di gioco, i ragazzi di De Zerbi restano senza benzina e nel finale non riescono a impensierire Buffon e la retroguardia degli ormai ex-campioni d’Italia. {agg. di Stefano Belli}

DYBALA RISTABILISCE LE DISTANZE

A venti minuti dal novantesimo la Juventus ha ristabilito le distanze nei confronti del Sassuolo, il punteggio continua a premiare gli uomini di Pirlo che conducono per 3 a 1. Al 59′ i neroverdi avevano momentaneamente accorciato le distanze grazie a Raspadori che ha approfittato di una disattenzione della retroguardia avversaria per battere Buffon e rimettere in corsa la squadra di De Zerbi. Che a quel punto, però, si è sbilanciata troppo in avanti regalando enormi spazi alla vecchia Signora che in contropiede cala il tris con Dybala che scavalca Consigli con un pallonetto, anche lui sale a quota 100 gol con la maglia della Juve proprio come Cristiano Ronaldo. Ottima giocata di Kulusevski autore dell’assist. {agg. di Stefano Belli}

CONSIGLI SALVA SU CHIESA

Il secondo tempo di Sassuolo-Juventus comincia esattamente com’era finito il primo, con i bianconeri in avanti: Chiesa prende la mira e calcia trovando la risposta di Consigli che tiene a galla i suoi negando al figlio d’arte la rete del tris che avrebbe chiuso definitivamente la contesa. Invece si resta sul risultato di 0-2 con i ragazzi di De Zerbi che continuano ad attaccare ma quando si tratta di arrivare davanti a Buffon sbagliano sempre qualcosa, come al 50′ Raspadori serve millimetricamente Junior Traoré che sbaglia però il controllo e consente alla retroguardia della vecchia Signora di intervenire e spegnere la minaccia. Gli uomini di Pirlo non possono permettersi cali di tensione perché gli avversari, nonostante il doppio svantaggio, sono ancora pienamente in partita e basta un episodio per rimettere tutto in discussione. {agg. di Stefano Belli}

BIS DI CRISTIANO RONALDO!

Intervallo al Mapei Stadium dove si è appena concluso il primo tempo di Sassuolo-Juventus, squadre al riposo sul punteggio di 2 a 0 in favore dei biancoverdi. Un risultato incredibile considerando gli sforzi compiuti dai neroverdi che hanno creato palle gol in successione trovando ogni volta l’opposizione dell’eterno Buffon, mentre ai bianconeri sono bastati due affondi per ipotecare i tre punti. Al 34′ Boga non inquadra il bersaglio da ottima posizione, mentre 6 minuti più tardi il destro a giro di Obiang viene respinto dal numero 77 della vecchia Signora. Al 42′ Cristiano Ronaldo scalda i guantoni di Consigli con un destro potente ma centrale, al 44′ il tiro-cross di Toljan termina di poco sopra la traversa, sul ribaltamento di fronte successivo il fuoriclasse portoghese irride Marlon con una finta e poi la piazza all’angolino per il suo 100^ gol con la maglia della Juve. {agg. di Stefano Belli}

LA SBLOCCA RABIOT

Alla mezz’ora del primo tempo il punteggio di Sassuolo-Juventus vede la formazione allenata da Pirlo in vantaggio per 1 a 0. Le due squadre stanno dando vita a una bella partita al Mapei Stadium con i neroverdi che hanno avuto la possibilità di sbloccare la contesa con un calcio di rigore concesso dall’arbitro Giacomelli per l’intervento falloso di Bonucci ai danni di Raspadori, ma è Rabiot che combina la frittata a inizio azione facendosi rubare il pallone da Obiang che poi ha servito il giovane compagno. Dal dischetto però Berardi si fa ipnotizzare dal 43enne Buffon che ha appena annunciato il suo secondo addio alla vecchia Signora ma ci tiene a lasciare un bel ricordo e così salva il risultato con l’ennesima parata del suo repertorio. Solamente al 23′ Consigli deve timbrare il cartellino per respingere il sinistro di Kulusevski. Poi, al 28′, arriva la fiammata improvvisa del centrocampista francese che si fa perdonare con gli interessi: palla che sbatte sul palo interno e poi gonfia la rete per il sorprendente vantaggio dei bianconeri. {agg. di Stefano Belli}

GIA’ DUE OCCASIONI PER I NEROVERDI

Al Mapei Stadium di Reggio Emilia è cominciata la sfida valevole per la trentaseiesima giornata di Serie A tra Sassuolo e Juventus, quando sono trascorsi circa dieci minuti dal fischio d’inizio del signor Giacomelli il punteggio è fermo sullo 0-0. Gli uomini di Pirlo concedono subito un mucchio di spazi ai neroverdi che al 3′ si distendono con Toljan che avanza di gran carriera sulla corsia di sinistra servendo Junior Traoré che calcia con il destro, palla sopra la traversa ma gran spavento per la vecchia Signora che al 6′ rischia di essere trafitta dal siluro di un ispiratissimo Berardi che stasera vuole lasciare il segno e tenere la squadra di De Zerbi ancora in corsa per un posto nella nuova Conference League. Sul ribaltamento di fronte successivo Kyriakopoulos, pressato da Chiesa, preferisce rifugiarsi in calcio d’angolo. {agg. di Stefano Belli}

SASSUOLO JUVENTUS STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Sassuolo Juventus sarà garantita per gli abbonati Sky che abbiano attivato la corrispondente opzione sul canale Dazn 1, numero 209. Altrimenti, il punto di riferimento sarà la piattaforma digitale DAZN, che detiene i diritti per la trasmissione di tre partite a ogni giornata di Serie A in diretta streaming video.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

In attesa della diretta di Sassuolo Juventus ecco i numeri delle due squadre. I neroverdi sognano di centrare la clamorosa qualificazione in Europa League magari dalla porta dei preliminari. I punti al momento sono 56 a fronte di 15 successi, 11 pari e 9 ko. La squadra emiliana ha ottenuto risultati importanti e non mollerà di certo la presa ora con un attacco che ha siglato 58 reti e una difesa invece che ne ha incassate 52. Sono del tutto inaspettati i numeri della Juventus che non solo non ha vinto lo Scudetto, cosa che faceva da 9 anni di fila, ma che dopo lo 0-3 contro il Milan di domenica ora rischia seriamente di non giocare la prossima Champions League. La squadra bianconera è in quinta posizione con 69 punti a fronte di 20 vittorie, 9 pareggi e 6 ko. La difesa è la seconda migliore della categoria a fronte di 34 reti subite, meglio solo l’Inter a 30. L’attacco è il vero tallone d’Achille considerando che degli appena 67 gol fatti ben 27 li ha siglati Cristiano Ronaldo. Sarà interessante vedere cosa accadrà nel match di oggi al Mapei Stadium. Ecco ora le formazioni ufficiali, Sassuolo Juventus comincia! SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Marlon, G. Ferrari, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; D. Berardi; H. Traoré, Boga; Raspadori. Allenatore: Roberto De Zerbi JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Danilo, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Kulusevski, Arthur, Rabiot, F. Chiesa; Dybala, Cristiano Ronaldo

DIRETTA SASSUOLO JUVENTUS: GLI ALLENATORI

L’incrocio tra Roberto De Zerbi e Andrea Pirlo nella diretta di Sassuolo Juventus è particolarmente stuzzicante: si incrociano infatti due coetanei (separati peraltro da 18 giorni) ed entrambi di Brescia. De Zerbi però con le rondinelle non ha mai giocato, perché a 16 anni era già nelle giovanili del Milan; il Brescia invece è la squadra che, sotto la guida di Carlo Mazzone, ha definitivamente lanciato Pirlo. L’attuale allenatore del Sassuolo avrebbe ben poco da invidiare al Maestro in termini di qualità, ma lui è stato sfortunato per i tanti problemi fisici, e sicuramente ci ha messo del suo se la carriera non è mai decollata; era però un talento cristallino, lui pure trequartista di nascita. Adesso, dopo aver flirtato a lungo con la Fiorentina, sembra che il suo futuro sia lontano dall’Italia: pronto un super contratto con lo Shakhtar Donetsk, un peccato per il nostro calcio che potrebbe perdere un tecnico che ha mostrato coraggio, idee precise e voglia di fare gioco propositivo. Quello che Pirlo aveva in mente per la Juventus, ma le cose sono andate male: resta il quarto posto da andare a prendere ma anche qui è complicatissimo, di certo il bresciano salirà di colpi come allenatore ma, forse, era davvero troppo acerbo per pensare di poter guidare una corazzata come quella bianconera. Intanto vedremo come andrà questa sera… (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

I precedenti della diretta di Sassuolo Juventus sono abbastanza favorevoli alla squadra bianconera che ha vinto 4 volte al Mapei Stadium con 1 solo successo dei neroverdi e 1 pareggio. Proprio quel pari fu molto pesante nella stagione in cui la Roma di Rudi Garcia vinse le prime 10 giornate di campionato, ma nella quale poi furono i bianconeri comunque a trionfare. La squadra di casa era passata avanti con Zaza, che sarebbe poi andato a giocare l’anno dopo proprio nella Juve, con pareggio di Pogba al 20esimo e niente più. L’unica vittoria del Sassuolo in casa con la Juve è arrivata nell’anno successivo con una punizione di Sansone al 20esimo. Subito dopo arrivò il rosso di Chiellini e alla fine del match parlò un imbufalito Buffon che diede una scossa a una Juve che dopo 10 giornate aveva 12 punti ed era nel lato destro della classifica. Sarebbe arrivata una striscia interminabile di vittorie che avrebbero portato i bianconeri a centrare il loro quarto scudetto di fila. La Juventus non vince a Reggio Emilia col Sassuolo dal febbraio 2019 a fronte di una gara terminata 0-3 con i gol di Khedira, Cristiano Ronaldo e Emre Can. (agg Matteo Fantozzi)

DIRETTA SASSUOLO JUVENTUS: PIRLO NON PUÒ FALLIRE!

Sassuolo Juventus, in diretta mercoledì 12 maggio 2021 alle ore 20.45 presso il Mapei Stadium di Reggio Emilia sarà una sfida valevole per la diciassettesima giornata di ritorno del campionato di Serie A. Bianconeri senza scelta, chiamati solamente a vincere dopo lo scivolone nel quale sono incappati nello scontro diretto Champions contro il Milan. Uno 0-3 che ha fatto scalpore e ha messo a rischio anche la posizione di Andrea Pirlo in panchina, che dovrebbe comunque essere stato confermato fino alla fine della stagione. Per sperare ancora nella Champions la Juventus dovrà necessariamente vincere tutte e tre le ultime sfide a disposizione, a partire da questa del Mapei Stadium, ma il Sassuolo di questi tempi non è di certo un cliente facile.

Vincendo in casa del Genoa domenica scorsa i neroverdi hanno confermato di essere in forma e di voler continuare la loro strepitosa rimonta che li ha portati a 2 lunghezze dalla Roma e dalla possibilità di qualificarsi in Europa. Se Berardi e compagni dovessero infliggere alla Juve un nuovo stop, le possibilità di partecipare l’anno prossimo alla neonata Europa Conference League aumenterebbero esponenzialmente.

PROBABILI FORMAZIONI SASSUOLO JUVENTUS

Le probabili formazioni della sfida tra Sassuolo e Juventus al Mapei Stadium. I padroni di casa allenati da Roberto De Zerbi scenderanno in campo con un 4-2-3-1 e questo undici titolare: Consigli; Muldur, Marlon, G. Ferrari, Kyriakopoulos; Locatelli, Obiang; D. Berardi, Djuricic, J. Traore; Raspadori. Risponderà la formazione ospite guidata in panchina da Andrea Pirlo con un 4-4-2 così disposto dal primo minuto:  Buffon; Danilo S., De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Dybala, Ronaldo.

QUOTE E PRONOSTICO

Per chi vorrà scommettere sulla sfida tra Sassuolo e Juventus, le quote del bookmaker Sky moltiplicano per 4.50 la posta scommessa sulla vittoria interna, mentre la quota relativa al pareggio viene proposta a 4.25 e la quota riferita al successo in trasferta viene offerta a 1.65 volte rispetto a quanto messo sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA