Diretta/ Serbia Scozia (risultato finale 5-6 dcr) streaming tv: trionfo scozzese!

- Michela Colombo

Diretta Serbia Scozia: streaming video tv Canale 20, orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita, finale dei play off Qualificazioni Europei 2021.

Scozia_nazionale_allenamento_lapresse_2017
Diretta Serbia Scozia (Foto LaPresse - repertorio)

DIRETTA SERBIA SCOZIA (RISULTATO 5-6 DCR): TRIONFO SCOZZESE!

A 25 anni dall’ultima volta, nel 1996, la Scozia approda di nuovo ad una fase finale dei campionati europei. Finale ai calci di rigore con la Serbia e gli scozzesi che sono stati implacabili dal dischetto nei primi quattro tiri. Per la Scozia vanno a segno Leigh Griffiths, Callum McGregor, Scott McTominay e Oliver McBurnie. Per la Serbia segnano Dusan Tadic, Luka Jovic, Nemanja Gudelj e Aleksandar Katai. Quindi, va sul dischetto Kenny McLean che aveva segnato il rigore decisivo anche nella semifinale contro Israele, e anche stavolta fa centro. L’ultimo rigore della Serbia viene battuto da Aleksandar Mitrovic ma David Marshall si supera respingendo la conclusione. Un attimo di suspance col VAR che valuta se il piede del portiere sia rimasto sulla linea dopo la conclusione del serbo, quindi la festa della Scozia può esplodere per la qualificazione e il derby della fase finale contro l’Inghilterra, esattamente come 25 anni fa. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA SERBIA SCOZIA IN STREAMING VIDEO E TV SU CANALE 20: COME SEGUIRE LA PARTITA

Buona notizia per tutti gli appassionati, la diretta tv di Serbia Scozia sarà garantita in chiaro per tutti sul Canale 20 di Mediaset, logicamente numero 20 del telecomando. Di conseguenza, la diretta streaming video di Germania Svizzera sarà garantita sul sito di SportMediaset e anche sull’applicazione gratuita SportMediaset.

CALCI DI RIGORE!

Saranno i calci di rigore a stabilire quale squadra tra Serbia e Scozia avrà accesso ai prossimi europei. Dopo il pari riacciuffato al 90′ la Serbia ha preso il sopravvento dal punto di vista psicologico, ma non è riuscita a creare grandi occasioni, fatta eccezione per una bordata dalla distanza al 103′ di Aleksandar Katai che ha sibilato davvero a pochi centimetri dalla porta di Marshall. La Scozia dalla sua è parsa interessata soprattutto a prolungare il match fino ai calci di rigore, cercando di difendere con la massima attenzione possibile: e saranno i tiri dal dischetto a decidere dunque le sorti del match. (agg. di Fabio Belli)

JOVIC DI TESTA!

La Serbia tenta il tutto per tutto per restare aggrappata alla speranza di partecipare ai prossimi europei. Al 40′ Luka Jovic sfiora il pari con un poderoso stacco di testa, ma il pallone finisce fuori. E’ però un campanello d’allarme che la Scozia non sa interpretare e, allo scoccare del 90′, la Serbia si rimette in carreggiata: cross da calcio d’angolo e proprio Jovic viene inspiegabilmente lasciato solo a centro area dalla difesa scozzese, il centravanti di casa schiaccia di testa e il pallone rimbalza a terra per poi infilarsi alle spalle di Marshall. Una vera e propria doccia scozzese, è proprio il caso di dirlo. E ora si va ai tempi supplementari a Belgrado. (agg. di Fabio Belli)

PRODEZZA DI CHRISTIE!

Parte molto bene la Scozia nel secondo tempo, con Robertson che al 6′ ha una grande chance arrivando a concludere dal cuore dell’area serba, sparando però sopra la traversa. I padroni di casa soffrono però difensivamente e la Scozia passa al 7′ con una rasoiata chirurgica di Ryan Christie dal limite dell’area, il pallone bacia il palo e si infila alle spalle di Rajkovic. Kostic viene sostituito da Mladenovic al 14′ ma la Serbia fatica a reagire. Al 25′ Scozia molto vicina a quella che sarebbe stato probabilmente il colpo del ko, una conclusione di Callum McGregor a cercare il secondo palo che finisce fuori d’un soffio. Sul capovolgimento di fronte, pari sfiorato dalla Serbia con Milinkovic-Savic che arriva a schiacciare di testa e il pallone che finisce a lato di pochi centimetri. (agg. di Fabio Belli)

RAJKOVIC SALVA SU MCGINN

Al Marakanà di Belgrado non si è sbloccato il risultato tra Serbia e Scozia, che hanno chiuso a reti bianche il primo tempo della sfida che porterà una delle due compagini al prossimo europeo. Al 32′ lampo degli scozzesi con John McGinn che trova il tempo e lo spazio per una conclusione molto pericolosa, che trova però la grande risposta di Predrag Rajkovic che sventa quella che può essere considerata la prima vera occasione da gol per i padroni di casa. Più convincente la Scozia nella parte finale della prima frazione di gioco, con le trame offensive della Serbia che si sono sistematicamente interrotte ai sedici metri. Prima del fischio dell’arbitro, ammonizione per Declan Gallagher tra le fila degli ospiti. (agg. di Fabio Belli)

PARTITA A SCACCHI

A metà primo tempo, è ancora 0-0 tra Serbia e Scozia al Marakanà di Belgrado. E’ una partita a scacchi con le due squadre che non si scoprono, consapevoli dell’importanza della posta in palio. Al 10′ il primo ammonito della partita è il difensore della Fiorentina Nikola Milenkovic, poi al 20′ non si chiude una combinazione interessante tra Stefan Mitrovic e Milinkovic-Savic, con il laziale che senza l’anticipo della difesa ospite sarebbe andato alla conclusione da ottima posizione. E’ invece Sasa Lukic del Torino al 24′ ad avere la prima vera chance per la Serbia, con una rasoiata che finisce a pochi centimetri dal palo della porta difesa da Marshall. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Si accende finalmente la diretta di Serbia Scozia, big match che vale la finale dei play off per le Qualificazioni agli Europei 2021: prima di dare la parola al campo per andiamo a vedere come le due formazioni sono arrivate fin qui. Partiamo dunque dalla squadra di casa, che chiuso il girone B con la terza posizione, alle spalle di Ucraina e Portogallo, per merito dei risultati conseguiti nella precedente edizione della Nations League, ha avuto accesso ai play off. Qui la Serbia ha superato, ma solo ai tempi supplementari la Norvegia per 2-1, riuscendo così a giocarsi la finalissima questa sera. Per la Scozia di Clarke invece ricordiamo il terzo posto nel girone di qualificazione I, alle spalle di Belgio e Russia: i cardi hanno poi trovato posti ai play off, dove hanno battuto, ma solo ai calci di rigore, Israele. E ora Serbia e Scozia sono pronti a giocare l’ultimo pass per gli Europei: diamo allora la parola al campo! SERBIA (3-5-2): Rajkovic; Milenkovic, S. Mitrovic, Gudelj; Lazovic, Ne. Maksimovic, Lukic, S. Milinkovic-Savic, Kostic; A. Mitrovic, Tadic. Allenatore: Ljubisa Tumbakovic SCOZIA (4-3-3): Marshall; O’Donnell, Gallagher, McTominay, Robertson; Jack, McGinn, Tierney; Christie, Dykes, C. McGregor. Allenatore: Steve Clarke (agg Michela Colombo)

SERBIA SCOZIA: ARBITRA ANTONIO MATEU LAHOZ

Come abbiamo visto prima, per la diretta di Serbia Scozia è stato prescelto il fischietto spagnolo Antonio Mateu Lahoz, il quale pure per la sfida di questa sera si avvarrà della collaborazione degli assistenti Pau Cebrian Devis e Roberto del Palomar: Estrada Fernandez sarà il quarto uomo. Volendo ora fissare la nostra attenzione sul primo direttore di gara, possiamo scoprire che in stagione ‘arbitro iberico ha già messo da parte sette direzioni di cui però ancora nessuna occorsa tra formazioni nazionali. Il tabellino complessivo comunque ci racconta di 35 cartellini gialli e un rosso estratti e 4 calci di rigore concessi. Ampliando la nostra analisi possiamo ricordare che Mateu Lahoz ha già messo a tabella un precedente con la Serbia, diretta contro l’Ucraina nei gironi delle qualificazioni agli Europei: non vi sono invece testa a testa con la Scozia. (agg Michela Colombo)

SERBIA SCOZIA: PADRONI DI CASA FAVORITI!

Serbia Scozia, diretta dall’arbitro Antonio Mateu Lahoz, è la partita in programma oggi, giovedì 12 novembre 2020 tra le mura dello Stadio Rajko Mitic di Belgrado; fischio d’inizio prevosto per le ore 20.45, per la finale dei play off delle qualificazioni agli Europei 2021. E’ sfida bollente quella che si accenderà in terra serba, tra due formazioni della ricchissima tradizione, impazienti di confermarsi nel tabellone della prossima manifestazione continentale, prevista questa estate (se la pandemia non farà saltare di nuovo tutti i piani). Dopo un turno di qualificazione non eccezionale e dei play off invece superati senza patemi, ecco che la nazionale di Clarke è pronta a fare la storia e a conquistare l’ultimo pass di qualificazione. La Scozia manca dalla competizione europea dal Euro’96, ma la squadra dei cardi è davvero ottimista in vista dell’impegno di questa sera, vista anche l’ottima striscia di ben otto risultati utili di fila appena messa alla spalle. Rivale più che temibile la Serbia di  Tumbakovic, che quando è in giornata è in grado di far tremare le big più blasonate del continente. Con la diretta tra Serbia e Scozia avremo poi in campo tanti big dei primi campionati europei come ovviamente della Serie A, pronti a brillare: sarà dunque sfida questa da non lasciarci sfuggire.

LE PROBABILI FORMAZIONI SERBIA SCOZIA

Per le probabili formazioni della diretta tra Serbia e Scozia, big match che vale un biglietto per il prossimo tabellone degli Europei 2021, chiaramente entrambi gli allenatori punteranno solo sui loro titolari più in forma, che magari si sono già messi in mostra anche durante le semifinali di play off. Sarà dunque il 3-5-2- il modulo prediletto da Tumbakovic, che per la sfida di questa sera dovrebbe affidarsi a Djuricic e Mitrovic per l’attacco: a centrocampo saranno confermati invece Maksimovic e Lazovic, ma il laziale Milinkovic Savic pare pronto dalla panchina. Sono infine maglie consegnate nella difesa serba, con il nerazzurro Kolarov accompagnato da Mitrovic e il viola Milenkovic. Spazio al 4-3-3 per le probabili formazioni della Scozia: qui Clarke dovrebbe affidarsi al quartetto O’Donnell, Gallagher, Cooper, Robertson per la difesa, posta naturalmente davanti al numero 1 Marshall. In attacco invece questa sera non dovrebbe mancare Dykes, tra i miglior marcatori della nazionale: al suo fianco ecco anche McBurnie e McGregor.

QUOTE E PRONOSTICO

Alla vigilia del big match non facciamo fatica a consegnare ai padroni di casa il favore del pronostico, anche se ci attendiamo partita ben combattuta Belgrado. Il portale Snai, per l’1×2 del match di qualificazione agli Europei ha dato a 1.65 il successo della Serbia e la quota di 5.25 alla vittoria della Scozia: il pari pagherà la posta a 3.50.

© RIPRODUZIONE RISERVATA