DIRETTA/ Shakhtar Sheriff (risultato finale 1-1): Nikolov pareggia a tempo scaduto

- Fabio Belli

Diretta Shakhtar Sheriff (risultato finale 1-1) streaming video tv della partita di Champions League, gruppo D. Nikolov gela l’Olimpiyskiy di Kiev pareggiando all’ultimo secondo.

Shakhtar Donetsk grigio esultanza lapresse 2019 640x300
Diretta Shakhtar Borussia Monchengladbach, Champions League gruppo B (Foto LaPresse)

DIRETTA SHAKHTAR SHERIFF (RISULTATO FINALE 1-1): NIKOLOV PAREGGIA A TEMPO SCADUTO

Non poteva essere più amara la prima esperienza in Champions League di Roberto De Zerbi che con il suo Shakhtar Donetsk chiude all’ultimo posto nel gruppo D con un bottino di 4 sconfitte e 2 pareggi. Nel recupero lo Sheriff Tiraspol pareggia i conti grazie a Nikolov che a pochi secondi dal triplice fischio di Rumsas gela l’Olimpiyskiy di Kiev firmando il gol dell’1-1 che non incide minimamente sul posizionamento delle due squadre, con la squadra di Vernydub che si era già assicurata la partecipazione allo spareggio per proseguire in Europa League, mentre la compagine ucraina era già fuori dalle coppe. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA SHAKHTAR SHERIFF STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Shakhtar Sheriff è disponibile su Sky sui canali della televisione satellitare: in questo caso dunque l’appuntamento sarà riservato a tutti gli abbonati, che naturalmente potranno seguire la partita in diretta streaming video anche in mobilità sfruttando l’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi.

1-0, FERNANDO FA GIOIRE DE ZERBI

Shakhtar Donetsk-Sheriff Tiraspol 1-0 quando siamo giunti al quarto d’ora del secondo tempo. Prima dell’intervallo la squadra di De Zerbi va a segno con Fernando che al 42’ riceve palla da Kryvtsov e non lascia scampo ad Athanasiadis sebbene non controlli il pallone nel migliore dei modi. La formazione ucraina passa così in vantaggio anche grazie a un pizzico di fortuna che invece non ha Dodo che al 44’ scheggia la traversa a portiere battuto, sarebbe stato un gol bellissimo che avrebbe tagliato le gambe agli uomini di Vernydub che invece restano in partita e gli basta un episodio – al 51’ ad esempio Bruno sfiora il palo alla destra di Pyatov – per rimettersi in carreggiata. A inizio ripresa Nikolov rileva Kolovos nelle fila degli ospiti, per quanto riguarda invece i padroni di casa Tete prende il posto di Sudakov con Mudryk che va a rimpiazzare proprio colui che sta decidendo la contesa all’Olimpiyskiy di Kiev. {agg. di Stefano Belli}

0-0, PALO DI SOLOMON!

Allo Stadio Olimpico di Kiev lo Shakhtar Donetsk del sommo maestro De Zerbi ospita lo Sheriff Tiraspol in quella che possiamo definire forse la partita più inutile nella storia della Champions League, con la formazione ucraina già matematicamente ultima e fuori anche dall’Europa League mentre gli uomini di Vernydub parteciperanno agli spareggi in programma il prossimo febbraio. Alla mezz’ora del primo tempo il punteggio resta fermo sullo 0-0 con i padroni di casa che si rendono pericolosi al 7’ con il destro a giro di Solomon che termina sul fondo dopo aver sfiorato l’incrocio dei pali, successivamente l’attaccante israeliano scheggia il legno che salva gli ospiti dallo svantaggio. Al quarto d’ora Marlos tenta lo scavetto ma non riesce a piazzarla con Athanasiadis che riesce a cavarsela e a mantenere la porta blindata. Il fanalino di coda del gruppo D continua a fare la partita e a creare un po’ di apprensione alla retroguardia avversaria. {agg. di Stefano Belli}

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

C’è poco da parlare di numeri per la diretta di Shakhtar Sheriff, che pure inizierà tra poco: per le due squadre infatti è tutto deciso. Gli ucraini salutano ogni forma d’Europa con questa gara, reduci da un vergognoso girone D di Champions League dove hanno raccolto solo 1 punto frutto dello 0-0 alla seconda giornata contro l’Inter di Simone Inzaghi. La squadra ucraina ha dimostrato di non avere più il talento di un tempo e soprattutto tante falle in diverse zone del campo. Roberto De Zerbi dovrà lavorare ancora per far crescere la sua squadra in un momento veramente molto complicato in Europa, anche se ha trovato la quadra in campionato che guida a parimerito con la seconda.

Quello che fa scalpore è l’attacco, in grado di segnare una sola rete, dietro si balla con 11 gol incassati. Hanno fatto sognare un po’ tutti i Moldavi di Tiraspol, consapevoli di aver vissuto delle notti magiche quando nelle prime due giornate vincevano prima contro lo Shakhtar e poi addirittura al Bernabeu. Da lì però sono arrivati solo ko e comunque un inaspettato passaggio ai sedicesimi di Europa League. La squadra ha segnato 6 reti e ne ha incassate 10. Ora però dobbiamo dare la parola al campo, dove già stanno facendo il loro ingresso le formazioni ufficiali del match: la diretta Shakhtar Sheriff comincia! SHAKHTAR (4-1-4-1): Pyatov; Dodo, Kryvstov, Bondar, Kornilenko; Marcos Antonio; Marlos, Bondarenko, Sudakov, Solomon; Fernando. All. De Zerbi. SHERIFF (4-3-3): Athanasiadis; Costanza, Arboleda, Dulanto, Cristiano; S. Thill, Kolovos, Addo; Traoré, Yansané, Bruno. All. Vernydub. (agg Matteo Fantozzi)

LO STORICO

La doppia sfida di quest’anno per la diretta di Shakhtar Sheriff non è la prima, le due squadre si trovarono di fronte nel secondo turno preliminare della Champions League 2003/04. All’andata a Tiraspol i moldavi fecero tremare gli ucraini fermandoli sul risultato di 0-0 e costringendoli a vincere in casa una settimana dopo. Il 6 agosto del 2003 però gli arancioneri non si fecero pregare e liquidarono la pratica col risultato finale di 2-0.

A sbloccare una partita molto equilibrata fu Vukic con un gol all’ora di gioco. Il raddoppio lo mise a segno Brandao al minuto 89. La gara d’andata di questa edizione ha rappresentato lo straordinario esordio dello Sheriff in questa edizione della coppa dalle grandi orecchie. Era il 15 settembre e nessuno si sarebbe mai aspettato di vedere i moldavi vincere 2-0 contro i più titolati avversari. Le reti decisive furono siglate da Traore al minuto 16 e da Yansane al 62. Vedremo come aggiornerà questo bilancio la gara di oggi. (agg Matteo Fantozzi)

PARTITA SENZA GRANDI MOTIVAZIONI

Shakhtar Sheriff, in diretta martedì 7 dicembre 2021 alle ore 21.00 presso l’Olimpiyskiy Stadium di Kiev, sarà una sfida valevole per la sesta giornata della fase a gironi di UEFA Champions League. Scontro tra due formazioni dell’Est Europa che chiudono senza obiettivi la fase a gironi: è già sicuro dell’ultimo posto lo Shakhtar Donetsk allenato da Roberto De Zerbi, che ha raccolto un solo punto e può rammaricarsi per molte sfide con tante occasioni sprecate, a partire da quella d’andata proprio contro lo Sheriff.

La formazione della Transnistria infatti è stata una rivelazione vincendo le prime due partite contro Shakhtar e Real Madrid: le successive sconfitte hanno estromesso il club di Tiraspol dalla corsa agli ottavi di finale ma il proseguimento dell’avventura in Europa League rappresenta comunque un traguardo assolutamente apprezzabile per quella che era una matricola assoluta della fase a gironi di Champions, capace anche di togliersi lo sfizio di andare a vincere al Bernabeu nel suo cammino.

PROBABILI FORMAZIONI SHAKHTAR SHERIFF

Le probabili formazioni della diretta Shakhtar Sheriff, match che andrà in scena all’Olimpiyskiy Stadium di Kiev. Per lo Shakhtar, Roberto De Zerbi schiererà la squadra con un 4-1-4-1 come modulo. Questa la formazione di partenza: Trubin; Dodo, Marlon, Matviyenko, Kornilienko; Stepanenko; Tetè, Sudakov, Antonio, Mudryk; Pedrinho. Risponderà lo Sheriff allenato da Jurij Vernydub con un 4-2-3-1 così schierato dal primo minuto: Athanasiadis; Basit, Arboleda, Dulanto, Cristiano; Addo, Thill; Traore, Kolovos, Costanza; Yansane.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha tracciato un pronostico su Shakhtar Sheriff, quindi possiamo subito andare a vedere cosa proponga il bookmaker per questa partita di Champions League. Il segno 1 che identifica la vittoria della squadra di casa vi farebbe guadagnare 1.55 volte la cifra messa sul piatto, mentre l’eventualità del pareggio (regolata dal segno X) porta in dote una vincita corrispondente a 4.30 volte la vostra giocata; il segno 2, per il successo degli ospiti, ha un valore che ammonta a 6.00 volte l’importo investito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA