Diretta/ Spagna Svezia (risultato finale 1-0): Morata blinda la qualificazione

- Fabio Belli

Diretta Spagna Svezia. Streaming video e tv del match valevole per l’ultima giornata delle qualificazioni ai Mondiali in Qatar del 2022.

Spagna Morata
Spagna (Foto LaPresse)

DIRETTA SPAGNA SVEZIA (RISULTATO FINALE 1-0) MORATA BLINDA LA QUALIFICAZIONE

La Spagna è ai Mondiali: il biglietto per Qatar 2022 viene staccato ufficialmente da Alvaro Morata al 41′ della ripresa, con il bomber juventino che si avventa su una respinta di Olsen e chiude i conti. L’ingresso in campo di Zlatan Ibrahimovic non è stato sufficiente agli svedesi, costretti così a passare per i play off per tentare di acciuffare uno degli ultimi tre posti disponibili per Qatar 2022. Festa a Siviglia per le Furie Rosse che sono così riuscite a evitare brutte sorprese, confermando la loro presenza ai Mondiali ormai fissa dall’edizione del 1978. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA SPAGNA SVEZIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto, la diretta tv di Spagna Svezia non sarà disponibile sui canali della nostra televisione: questo significa che per assistere alla partita delle qualificazioni Mondiali 2022 non avrete a disposizione nemmeno una diretta streaming video ufficiale. Potrete comunque accedere alle informazioni utili visitando senza costi il sito della federazione internazionale di calcio (www.fifa.com) trovandovi le notizie riguardanti le due nazionali in campo e le classifiche dei gironi delle qualificazioni alla fase finale in Qatar, ovviamente alla sezione specificamente dedicata.

IL MOMENTO DI IBRA!

Ripartenza senza cambi ma Spagna e Svezia continuano a sentire la tensione del match. All’8′ manca di poco il bersaglio un tentativo di Raul de Tomas per i padroni di casa, mentre la Svezia è pericolosa con un pallone filtrante che per poco non raggiunge Isak. Tempo di cambi per Luis Enrique al 14′ con Morata e Rodrigo che prendono il posto di Raul de Tomas e Sarabia, la Svezia risponde con Forsberg e Kulusevski che lasciano spazio a Svanberg e Quaison. Al 28′ arriva anche il momento di Zlatan Ibrahimovic, che il tecnico Janne Anderson inserisce al posto di Isak per tentare il tutto per tutto. (agg. di Fabio Belli)

PARTITA A SCACCHI

E’ una partita a scacchi quella all’Estadio de la Cartuja di Siviglia tra Spagna e Svezia. Agli ospiti serve un gol per strappare ai padroni di casa la qualificazione diretta ai Mondiali in Qatar del 2022, gli iberici sono consapevoli della posta in palio e non si lasciano sorprendere. Al 39′ però è Emil Forsberg ad avere la seconda grande chance della partita, cercando di battere a rete da buona posizione ma allargando troppo la traiettoria che si perde sul fondo. Poco da segnalare nei minuti conclusivi, si va al riposo col risultato ancora a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

FORSBERG SFIORA IL GOL

La partita inizia con la Spagna aggressiva, ci prova Sarabia e Jordi Alba prova ad attaccare la fascia, ma la prima vera grande chance del match ce l’ha la Svezia, che al 16′ fa tremare l’estadio de la Cartuja con Emil Forsberg, che con una gran botta dalla distanza manca la porta di pochi centimetri, con Unai Simon che pareva impotente. Possesso palla schiacciante per la Spagna, già oltre il 75% dopo i primi 20′ di gioco, ma la squadra di Luis Enrique fatica a farsi vedere in avanti, con una conclusione deviata dalla difesa svedese di Dani Olmo che finisce in angolo al 24′. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA

Solo pochi istanti prima di dare il via alla diretta di Spagna Svezia, decisiva sfida per il girone B per le qualificazioni ai mondiali del 2022: nell’attesa del fischio d’inizio pure andiamo a mettere sotto ai riflettori anche i due allenatori, oggi gran protagonisti a Siviglia. Padrone di casa questa sera sarà naturalmente Luis Enrique, dal novembre del 2019 ct della nazionale maggiore (anche se ha alle spalle già una esperienza in panca, dal luglio 2018 al marzo dell’anno successivo) e allenatore pure noto anche per aver servito i colori della Roma, per la precisione nella stagione 2011-12 della Serie A.

In questa seconda avventura con la nazionale contiamo per lui 24 partite già disputate e una media punti positiva ma non eccezionale, data sull’1.83. Di contro ecco oggi il collega Janne Andersson, allenatore della nazionale svedese dal giugno 2016 e pronto oggi a vivere la sua panchina numero 71 con la selezione maggiore. Il tecnico classe 1962 ha fin qui messo da parte una buona media punti con la nazionale gialloblu, fissata intorno al 1.77. Sarà un bel duello tra i due: diamo ora il via alla diretta Spagna Svezia! (agg Michela Colombo)

LA STORIA

Prima di dare la parola al campo per la diretta di Spagna Svezia, intensa sfida per il girone B delle qualificazioni ai mondiali del 2022 pure ci pare necessario dare un occhio anche allo storico che unisce le due formazioni. Come è ben facile immaginare i dati utili davvero non ci mancano: dal 1920 a oggi le due formazioni si sono sfidate a viso aperto in ben 17 occasioni, queste pure occorse tra amichevoli, mondiali e competizione Europei (torneo e fase preliminare). Il bilancio che ne ricaviamo nel complesso poi ci riporta di sette successi della Spagna e solo 4 affermino della Svezia, con anche sei pareggi recuperati entro il triplice fischio finale.

Vale poi la pena notare che in stagione Spagna e Svezia si sono affrontate ben due volte, la prima nella fase a gironi degli Europei, lo scorso 14 giugno: qui pure fu solo 0-0 il risultato finale. Il precedente piò recente però risale al 2 settembre scorso, per i primi turni della fase a gironi delle qualificazioni ai mondiali del 2022: allora alla Friends una fu bella vittoria della Svezia per 2-1, con i decisivi gol di Isak e Calesson. (agg Michela Colombo)

TUTTO FACILE PER GLI SPAGNOLI?

Spagna Svezia, in diretta domenica 14 novembre 2021 alle ore 20.45 presso l’Estadio de La Cartuja di Siviglia, sarà una sfida valevole per l’ultima giornata delle qualificazioni ai Mondiali in Qatar del 2022. Resa dei conti nel testa a testa per la vetta del girone che spagnoli e svedesi hanno portato avanti per tutta la durata delle qualificazioni. L’atto decisivo potrebbe essersi consumato nella scorsa giornata, con la Svezia inaspettatamente crollata in Georgia e che ha dato via libera alla Spagna per il sorpasso al primo posto, ottenuto grazie alla vittoria in Grecia.

La classifica dice che Ibrahimovic e compagni hanno ancora una chance, visto che una vittoria a Siviglia consegnerebbe il primo posto ai nordici, altrimenti costretti allo spareggio come nel 2017, quando riuscirono nell’impresa di eliminare l’Italia dopo 60 anni di partecipazioni ininterrotte ai Mondiali. Tuttavia, va ricordato come in incontri ufficiali la Svezia non sia mai riuscita a vincere in Spagna, pur avendo vinto 2-1 il 2 settembre scorso il match d’andata di queste qualificazioni.

PROBABILI FORMAZIONI SPAGNA SVEZIA

Le probabili formazioni della diretta Spagna Svezia, match che andrà in scena all’Estadio de La Cartuja di Siviglia. Per la SpagnaLuis Enrique schiererà la squadra con un 4-3-3 come modulo. Questa la formazione di partenza: Unai Simon; Azpilicueta, Laporte, Pau Torres, Jordi Alba; Koke, Busquets, Gavi; Sarabia, Morata, Dani Olmo. Risponderà la Svezia allenata da Janne Anderson con un 4-4-2 così schierato dal primo minuto: Olsen; Krafth, Lindelof, Nilsson, Augustinsson; Kulusevski, Svanberg, K. Olsson, Forsberg; Ibrahimovic, Isak.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sul match all’Estadio de La Cartuja di Siviglia, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria della Spagna con il segno 1 viene proposta a una quota di 1.35, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 4.75, mentre l’eventuale successo della Svezia, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 9.00.





© RIPRODUZIONE RISERVATA