Diretta/ Spal Atalanta (risultato finale 2-3): Successo in rimonta firmato Muriel!

- Claudio Franceschini

Diretta Spal Atalanta streaming video e tv: risultato del match al Mazza per la 1^ giornata di Serie A. Semplici punta sull’ex Petagna dal 1^ minuto.

Atalanta Spal
Un precedente di Atalanta Spal (Foto LaPresse)

DIRETTA SPAL ATALANTA (2-3) TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Paolo Mazza di Ferrara l’Atalanta batte in rimonta la Spal per 3 a 2. Nel primo tempo i padroni di casa fanno la partita per almeno mezz’ora grazie al doppio vantaggio siglato da Di Francesco e Petagna. Gli ospiti rispondono subito con Gosens e, nel secondo tempo, ci pensa il subentrato Muriel a pareggiare ed a firmare il sorpasso definitivo a meno di un quarto d’ora dalla fine. I 3 punti guadagnati oggi consentono all’Atalanta di portarsi a quota 3 in classifica mentre la Spal rimane ferma a quota zero. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Spal Atalanta sarà un’esclusiva riservata agli abbonati della televisione satellitare: i canali cui fare riferimento in questo caso sono quelli di Sky Sport relativi al pacchetto Calcio (servirà una sottoscrizione specifica), in alternativa come sempre sarà possibile seguire la partita anche su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone grazie al servizio di diretta streaming video mediante l’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi.

FASE FINALE DEL MATCH

Manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Spal ed Atalanta, il risultato tra Spal ed Atalanta è ora di 2 a 2. L’ingresso di Muriel tra i bergamaschi si rivela decisivo visto che il colombiano realizza prima la rete del pareggio al 70′, su suggerimento di Gomez, e poi anche il gol del sorpasso al 76′, entrambi da fuori area. I padroni di casa cercano ora di rimontare inserendo Floccari al posto di Igor.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Spal ed Atalanta è ancora di 2 a 1. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, il ritmo del match rimane quasi uguale a quello ammirato nella frazione precedente anche se tutte e due le squadre sembrano meno convinte sul da farsi una volta arrivate in zona offensiva. Mister Gasperini ha poi inserito Malinovski e Muriel al posto di Freuler e Masiello intorno al 55′.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Spal ed Atalanta sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sul 2 a 1. Dopo il doppio vantaggio realizzato tramite i gol di Di Francesco e Petagna, i padroni di casa subiscono la rete di Gosens al 34′, autore di un colpo di testa ad accorciare le distanze per gli ospiti sfruttando l’assist da parte di Hateboer. I bergamaschi di Gasperini insistono in cerca del pareggio ma non vanno oltre la traversa colpita da Zapata al 40′ con un altro colpo di testa. Fino a questo momento il direttore di gara ha ammonito il solo De Roon tra i nerazzurri.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Spal ed Atalanta è cambiato nuovamente ed è di 2 a 0. La squadra allenata dal tecnico Gasperini prova ad invertire il trend della gara sfiorando il possibile gol del pareggio al 24′ con Gomez, la cui conclusione viene respinta provvidenzialmente dall’ex Berisha. Gli estensi spingono poi sulla sinistra con Igor, autore di un doppio passo prolungato prima di servire Petagna per la rete del raddoppio al 26′. Inutile la conclusione tentata da Zapata al 30′.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Emilia-Romagna la partita tra Spal ed Atalanta è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è già di 1 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa cercano subito di prendere in mano le redini del match e passano in vantaggio subito al 6′ grazie al gol segnato da Di Francesco, bravo a capitalizzare l’assist da parte di Petagna. I bergamaschi provano quindi a reagire ma non vanno oltre un calcio d’angolo non sfruttato intorno al 10′.

FORMAZIONI UFFICIALI

Spal Atalanta inizia tra poco: sarà la sesta stagione sulla panchina estense per Leonardo Semplici, che tra tutti gli allenatori al via della Serie A 2019-2020 è quello che “dura” da più tempo nella stessa società, anche considerando eventuali richiami dopo un esonero. Semplici ha iniziato questa avventura in Lega Pro: nel giro di due anni è salito in Serie B, ha ottenuto il doppio salto di categoria e poi ha centrato due splendide salvezze nel massimo campionato, mettendo in mostra un ottimo calcio con il suo 3-5-2 e lanciando giovani di ottimo livello come Manuel Lazzari. Se parliamo di gioco e spettacolo, certamente Gian Piero Gasperini ha rappresentato il modello da imitare in questi anni: dopo aver fatto benissimo con il Genoa, nel 2016 è arrivato all’Atalanta, curiosamente è partito con quattro sconfitte in cinque partite ma poi non si è più fermato. Quarto posto e sedicesimi di Europa League, terzo posto e storica qualificazione in Champions League, finale di Coppa Italia: la Dea non si pone più limiti, lui meriterebbe forse una seconda occasione in una big ma oggi la sua Atalanta ne ha tutti i crismi… Ora però diamo la parola al campo: si gioca! SPAL: Berisha, Cionek, Vicari, Felipe, Igor, D’Alessandro, Valoti, Missiroli, Kurtic, Di Francesco, Petagna. A disposizione: Thiam, Letica, Valdifiori, Moncini, Floccari, Murgia, Strefezza, Dickmann, Tomovic, Paloschi, Cannistra, Jankovic. Allenatore: Leonardo Semplici. ATALANTA: Gollini; Djimsiti, Palomino, Masiello, Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens, Pašalić, Zapata, Gomez. A disposizione: Rossi, Ndiaye, Toloi, Muriel, Malinovskyi, Škrtel, Ibañez, Barrow. Allenatore: Gian Piero Gasperini.(agg. di Claudio Franceschini)

LA STORIA

L’ultima Spal Atalanta è stata amara per la Dea: gli estensi si sono imposti per 2-0 e al danno hanno aggiunto la beffa, sotto forma della doppietta del grande ex Andrea Petagna che nelle due stagioni bergamasche non si era rivelato un grande bomber. Va anche detto che l’Atalanta trova oggi una squadra contro cui è riuscita a vincere, lo scorso febbraio all’Atleti Azzurri d’Italia, dopo tantissimo tempo: nei nove precedenti aveva infatti raccolto sei pareggi (clamorosamente, tutti per 1-1) e tre sconfitte. A parte quella appena descritta, ce n’è una incassata tra le mura amiche nel gennaio 1980 (in Serie B) e una più recente che è datata agosto 1996, primo turno di Coppa Italia: era la stagione in cui Filippo Inzaghi si era laureato capocannoniere di Serie A, il bomber piacentino aveva segnato anche in quella partita ma Giovanni Sorce e Andrea Sussi avevano sancito la vittoria a sorpresa da parte della formazione estense. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA SPAL ATALANTA: ARBITRA MANGANIELLO

Spal Atalanta sarà oggi diretta dal signor Angelo Manganiello, della sezione di Pinerolo, che nel primo turno della Serie A vedrà la collaborazione degli assistenti Domenico Rocca della sezione di Catanzaro e Niccolò Pagliardini della sezione di Arezzo, con il IV ufficiale di gara Niccolò Baroni. Ricordiamo poi che l’assistente Var sarà Daniele Chiffi e il vice assistente Alessandro Lo Cicero. Mettendo ora il primo direttore di gara sotto i riflettori, apprendiamo subito che in carriera Manganiello ha collezionato in serie A 37 presenze, dove ha deciso di 130 ammonizioni, 2 doppie ammonizioni, 8 espulsioni e concesso pure 12 rigori. Ampliando la nostra analisi possiamo segnalare che la Spal ha 4 precedenti con il fischietto di Pinerolo, di cui ben tre infelici: l’Atalanta invece vanta in un totale di 3 partite giocate sotto la direzione di Manganiello e con lui ha collezionato una vittoria, un pareggio e una sconfitta.

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Spal Atalanta, in diretta dallo stadio Paolo Mazza, va in scena per la prima giornata della Serie A 2019-2020: squadre in campo alle ore 20:45 di domenica 25 agosto per una partita dai contenuti importanti. L’anno scorso a decidere fu il grande ex Andrea Petagna; gli estensi si presero una vittoria di prestigio all’interno di un campionato concluso con la seconda salvezza consecutiva, adesso Leonardo Semplici vuole fare il tris provando anche a racimolare un nuovo record di punti. La stagione dell’Atalanta è stata storica: il terzo posto è il miglior risultato di sempre in Serie A e ha portato alla prima qualificazione ai gironi di Champions League. Per Gian Piero Gasperini fare meglio sarà difficile, ma alla Dea basterebbe anche solo confermarsi in posizioni europee e restare in alta classifica a lottare con milanesi e romane; vedremo intanto come andrà questo esordio nella diretta di Spal Atalanta, nel frattempo possiamo dare un rapido sguardo alle scelte dei due allenatori nelle probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI SPAL ATALANTA

Spal Atalanta sancirà la conferma del 3-5-2 estense: in porta il grande ex Etrit Berisha, altri ex nerazzurri come D’Alessandro (esterno destro a centrocampo), Jasmin Kurtic (una delle due mezzali) e il già citato Petagna saranno subito titolari nello schieramento di Semplici, che in difesa dovrebbe puntare su Thiago Cionek, Vicari e Felipe avanzando la posizione di Federico Di Francesco che giostrerà a sinistra, con Murgia in cabina di regia e Missiroli altro interno in mediana. A fare coppia con Petagna dovrebbe essere Floccari, quinto ex della partita; nell’Atalanta Muriel dovrebbe essere uno dei due nuovi acquisti in campo subito, al fianco di Duvan Zapata per un attacco tutto colombiano. Alle loro spalle Alejandro Gomez (Ilicic è squalificato), a centrocampo la solita coppia Freuler-De Roon e come sempre Hateboer e Gosens a percorrere le corsie laterali. Grande attesa per il veterano Skrtel che comanderà la difesa davanti a Gollini, con il supporto di Toloi e Palomino che sono in vantaggio su Andrea Masiello.

QUOTE E PRONOSTICO

La Dea parte favorita in Spal Atalanta: il pronostico sancito dall’agenzia di scommesse Snai prevede una differenza sostanziale tra i valori delle due vittorie, quella degli ospiti (segno 2) da 1,83 e quella degli estensi (per la quale dovrete giocare il segno 1) che vi farebbe guadagnare 4.50 volte la somma messa sul piatto. Vale invece 3,50 volte la puntata l’eventualità del segno X, che come sempre regola il pareggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA