DIRETTA/ Tirreno Adriatico 2022: Filippo Ganna ha vinto la 1^ tappa, crono spaziale!

- Mauro Mantegazza

Diretta Tirreno Adriatico 2022 1^ tappa: Filippo Ganna ha vinto la cronometro a Lido di Camaiore davanti a Remco Evenepoel e Tadej Pogacar (oggi lunedì 7 marzo).

Ganna cronometro Giro Tirreno
Filippo Ganna, campione del Mondo in carica a cronometro (LaPresse)

DIRETTA TIRRENO ADRIATICO 2022: FILIPPO GANNA HA VINTO LA 1^ TAPPA, LEADER IN CLASSIFICA!

Filippo Ganna ha vinto la cronometro di Lido di Camaiore, prima tappa della Tirreno Adriatico 2022, di conseguenza è anche il primo leader della classifica generale della Corsa dei Due Mari. Il campione del Mondo ottiene quindi un’altra vittoria di grande prestigio, sospinto anche dal grande tifo del pubblico sulle strade di Lido di Camaiore e dintorni: Filippo Ganna è ormai il simbolo del nostro ciclismo e oggi ha dato un’altra dimostrazione della sua classe infinita. Posizione in bicicletta perfetta, massima velocità sui rettilinei della Versilia e distacchi pesanti a tutti gli altri concorrenti: Filippo Ganna ha chiuso la sua cronometro in 15’17”, con 11” di vantaggio su Remco Evenepoel e 18” su Tadej Pogacar, che si sono piazzati rispettivamente al secondo e terzo posto per un ordine d’arrivo regale, il quale rende naturalmente ancora più prezioso il successo di Pippo.

Filippo Ganna ci ha regalato ancora una volta una eccellente prestazione a cronometro: il campione del Mondo ha migliorato di ben 24” il tempo di Kasper Asgreen, che era al comando in quel momento avendo tolto il primato ad Alex Dowsett, che era stato leader a lungo. Subito dopo Ganna, per la precisione quattro minuti più tardi, ha preso il via Remco Evenepoel, che all’intermedio a Forte dei Marmi era staccato di appena 2” dal nostro campione olimpico su pista, ma nella seconda parte del percorso ha ceduto qualcosa in più, tagliando il traguardo con 11” da Ganna, al termine di una cronometro comunque eccellente per il belga, che ha confermato una volta di più il suo eccellente valore. Andamento leggermente diverso per Pogacar, che ha perso qualcosa di più nella prima parte e ha però limitato alla grande il passivo nella seconda metà, per classificarsi al terzo posto e completare un podio di tappa spettacolare. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DOWSETT SEMPRE AL VERTICE

In diretta dalla cronometro di Lido di Camaiore, prima tappa della Tirreno Adriatico 2022, per il momento resiste il primo posto di Alex Dowsett fra coloro che hanno già tagliato il traguardo, il che rende sempre più significativa la prestazione del corridore britannico della Israel–Premier Tech, d’altronde noto come buonissimo specialista delle prove contro il tempo. Alex Dowsett, lo ricordiamo, ha completato la sua gara sui 13,9 km con il tempo di 15’42”, che continua quindi ad essere il punto di riferimento per tutti i suoi avversari, sia in ottica vittoria di tappa sia per la classifica generale (che naturalmente oggi coincideranno).

Sono però cambiate le posizioni di rincalzo: infatti Dowsett ha un vantaggio di appena 3” su Thymen Arensman e 7” su Tobias Ludvigsson, poi ecco in quarta piazza Jos Van Eden a 8”. Tra chi ha ambizioni per la classifica generale della Tirreno Adriatico 2022, ha fatto bene Tao Geoghegan Hart, che deve riscattare un 2021 da dimenticare, mentre ha ceduto di più uno scalatore come Mikel Landa. Si avvicina però il momento delle partenze più attese: siamo definitivamente nel vivo della cronometro di Lido di Camaiore! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA DIRETTA TIRRENO ADRIATICO 2022 (1^ TAPPA)

La diretta tv della Tirreno Adriatico 2022 sarà come sempre garantita in chiaro dalla Rai: l’appuntamento per l’odierna prima tappa da Lido di Camaiore sarà per le sue fasi salienti dalle ore 16.15 su Rai Due, con la telecronaca di Francesco Pancani affiancato da Alessandro Petacchi, ma la copertura avrà inizio già dalle ore 15.00 su Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando), dunque possiamo affermare che la copertura della Corsa dei Due Mari sarà eccellente sulla nostra tv di Stato.

Questo significa di conseguenza che la diretta Tirreno Adriatico 2022 sarà disponibile per tutti anche la in streaming video tramite il sito oppure l’applicazione di Rai Play, particolarmente preziosa per chi non potrà mettersi davanti a un televisore. La Tirreno Adriatico 2022 sarà però visibile anche sui canali e i servizi streaming di Eurosport, tuttavia riservati naturalmente agli abbonati in questo caso. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO DELLA TIRRENO ADRIATICO 2022 SU RAI PLAY

OTTIMO ALEX DOWSETT

Stiamo entrando nel vivo della cronometro di Lido di Camaiore, prima tappa della Tirreno Adriatico 2022 che dirà già qualcosa di interessante anche per la classifica generale, dal momento che ci saranno distacchi sui 13,9 km di questa prova contro il tempo ideale per gli specialisti delle cronometro, pianeggiante e con lunghi rettilinei. Naturalmente i nomi più attesi partiranno più avanti, ma qualche indicazione possiamo già darla, a partire dal primo tempo provvisorio per il britannico Alex Dowsett, che è infatti uno specialista delle cronometro e ha ottenuto il tempo di 15’42”.

Dowsett ha un vantaggio di ben 22” su Josef Cerny e 26” su Michael Matthews, dunque possiamo già dire che il crono del britannico della Israel–Premier Tech sarà un ottimo termine di paragone per tutti i concorrenti di questa Tirreno Adriatico 2022. Tra i nomi di possibile interesse per la generale, ha fatto meglio Richie Porte rispetto a Damiano Caruso, che rivediamo con piacere sulle strade italiane dopo diversi mesi. Tra i tanti possibili protagonisti, citiamo almeno tre orari di partenza: Filippo Ganna alle ore 16.37, Remco Evenepoel alle ore 16.41 e Tadej Pogacar per ultimo alle ore 16.56. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Tutto è pronto per dare il via alla prima tappa della Tirreno Adriatico 2022: a Lido di Camaiore sta per scattare la cronometro che apre questa edizione della Corsa dei Due Mari, come sempre nobilitata da tantissimi nomi di spicco ai nastri di partenza. Dopo la Strade Bianche e prima di Milano Torino e soprattutto Milano Sanremo, la Tirreno Adriatico caratterizza un mese di marzo come sempre meraviglioso per gli appassionati del ciclismo. Presentiamo allora in breve il menù della Tirreno Adriatico 2022.

Domani a Sovicille tappa mossa, forse per velocisti che però se la dovranno conquistare; mercoledì a Terni invece dovrebbe essere più semplice arrivare allo sprint. Giovedì attenzione all’arrivo in salita a Bellante, bissato venerdì con la tappa dei Muri marchigiani a Fermo, anche se la tappa regina sarà quella di sabato con la doppia ascesa del Monte Carpegna, infine domenica sarà volata a San Benedetto del Tronto. Parola dunque alla strada e naturalmente a cronometro sulle strade di Lido di Camaiore e dintorni: la Tirreno Adriatico 2022 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO

Mentre aspettiamo il via alla diretta Tirreno Adriatico 2022, possiamo ricordare che l’anno scorso la prima tappa a Lido di Camaiore era adatta ai velocisti e fu vinta da Wout Van Aert davanti a Caleb Ewan e Fernando Gaviria. D’altronde, il livello della scorsa edizione della Corsa dei Due Mari fu a dir poco eccezionale: basterebbe dire che Van Aert e Mathieu Van der Poel vinsero due tappe a testa, un successo andò a Julian Alaphilippe e nella tappa regina a Prati di Tivo fece festa Tadej Pogacar, che con quel successo in montagna ma anche con l’eccellente secondo posto alle spalle di Van der Poel nella tappa dei Muri a Castelfidardo conquistò il meritato successo in classifica generale.

Lo sloveno è un nome di enorme prestigio nell’albo d’oro della Corsa dei Due Mari, applausi a Van Aert che si prese il secondo posto assoluto dimostrando una completezza fenomenale – vinse anche la cronometro finale a San Benedetto del Tronto – mentre al terzo posto della generale si piazzò Mikel Landa, davanti ad Egan Bernal e ad un ottimo Matteo Fabbro, splendido quinto grazie a due grandi giornate a Prati di Tivo e Castelfidardo. Infine, onore al danese Mads Würtz Schmidt, unico vincitore di tappa non di lusso, che fece l’impresa di vincere a Lido di Fermo coronando una fuga da lontano. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FILIPPO GANNA FAVORITO?

La diretta Tirreno Adriatico 2022 ci farà compagnia da oggi, lunedì 7 marzo: in programma ci sarà infatti la prima tappa, una cronometro di 13,9 km con partenza e arrivo da Lido di Camaiore, che sarà un momento subito molto importante per questa nuova edizione della Corsa dei Due Mari. La cronometro significa che già dal primo giorno ci saranno distacchi in classifica, allora attenzione sia alla lotta per il successo di tappa sia ai risultati che sapranno ottenere coloro che puntano al successo finale in questa Tirreno Adriatico 2022.

Ci sono diverse novità: innanzitutto la partenza è di lunedì, dunque quest’anno la Corsa dei Due Mari sarà interamente in una sola settimana, con la settima e ultima tappa che sarà chiaramente domenica, inoltre la cronometro si sposta dall’ultimo al primo giorno e quindi la vittoria di tappa a Lido di Camaiore sarà il grande obiettivo del nostro Filippo Ganna, che vedremo in gara con la maglia iridata di campione del Mondo della cronometro e spera di vestire poi la maglia di primo leader della classifica generale, che l’anno scorso fu vinta da un certo Tadej Pogacar. Abbiamo presentato il protagonista che speriamo ci farà divertire oggi, adesso però illustriamo tutto quello che c’è da sapere per seguire nel migliore dei modi la diretta Tirreno Adriatico 2022 oggi, nella prima tappa cronometro Lido di Camaiore.

DIRETTA TIRRENO ADRIATICO 2022: IL PERCORSO DELLA 1^ TAPPA

La diretta Tirreno Adriatico 2022 prenderà dunque il via oggi, come da tradizione da Lido di Camaiore, località immancabile nella Corsa dei Due Mari, ma stavolta con una cronometro individuale. Adesso proviamo a dire qualcosa in più circa il percorso di questa prima tappa cronometro Lido di Camaiore-Lido di Camaiore della Tirreno Adriatico 2022, che misurerà 13,9 km. La partenza avrà luogo da Viale Kennedy cominciando alle ore 14.10, quando prenderà il via il primo atleta in gara, mentre l’arrivo sarà collocato in Viale Pistelli e possiamo dire che la conclusione sarà prevista poco dopo le 17.00 perché Tadej Pogacar partirà alle ore 16.56.

Sull’altimetria invece non c’è nulla da dire, ma trattandosi di una cronometro in realtà anche questa è una notizia importante, perché significa che questa prova contro il tempo strizzerà l’occhio ai migliori specialisti, che potranno sviluppare la massima velocità su strade pianeggianti e quasi sempre rettilinee. Percorso rettilineo fino alla svolta di Forte dei Marmi, dove sarà collocato dopo un paio di curve ad angolo retto il rilevamento intermedio al km 6,2. Qui comincerà il ritorno verso l’arrivo di Lido di Camaiore, con una “S” con carreggiata ristretta a 1200 metri dalla linea del traguardo come unica interruzione ai lunghi rettilinei.





© RIPRODUZIONE RISERVATA