DIRETTA/ Torino Lecce (risultato finale 1-2) streaming e tv: brivido col VAR!

- Fabio Belli

Diretta Torino Lecce (risultato live 0-0) streaming video e tv: prende il via la partita valida per la terza giornata del campionato di Serie A, e che ne chiude il programma.

Torino Belotti
Consigli Fantacalcio Serie A - Andrea Belotti (Foto LaPresse)

DIRETTA TORINO LECCE (RISULTATO FINALE 1-2): BRIVIDO COL VAR!

Dopo il gol del vantaggio di Mancosu il Lecce gioca in contropiede e il Toro tenta il tutto per tutto. Granata pericolosi con Izzo, ma sono i salentini ad avere grandi chance nelle ripartenze, in particolare Babacar al 43′ non riesce a trovare l’angolino alle spalle di Sirigu. Falco continua a dispensare magie, ma il Torino nel recupero cerca almeno il pari. L’extratime si prolunga fino al 97′ anche per un infortunio al portiere Gabriel, ma all’ultimo calcio d’angolo il Torino protesta per una cintura di Rispoli su Belotti in area. Per l’arbitro Giua c’è una lunga review al VAR, giocatori e pubblico col fiato sospeso ma la decisione è di far battere dal fondo Gabriel, con la caduta del Gallo che viene considerata accentuata. E il Lecce torna così a vincere una partita in Serie A dopo 7 anni. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO: COME VEDERE LA PARTITA

Torino Lecce, lunedì 16 settembre 2019 alle ore 20.45, sarà trasmessa in diretta tv in esclusiva sul satellite per tutti gli abbonati Sky che si potranno collegare sul canale numero 249 di Sky Sport Serie A. La diretta streaming video via internet dell’incontro sarà garantita per tutti gli abbonati che si collegheranno tramite smart tv e pc, o con dispositivi mobili come tablet o smartphone, sul sito skygo.sky.it o tramite l’applicazione mobile SkyGo.

BELOTTI, POI MANCOSU!

Si accende la sfida allo stadio Olimpico Grande Torino: cartellino giallo a Lapadula al 5′ per un fallo su Rincon, mentre all’8′ viene annullato un gol a Belotti per fuorigioco. Il Gallo colpisce comunque all’11’, fischiato un rigore per i granata per una trattenuta di Tabanelli su Zaza, dal dischetto Belotti spiazza Gabriel per l’1-1. Mancosu e Babacar sostituiscono Farias e Lapadula nel Lecce e la squadra di Liverani ricomincia a guadagnare campo proprio nel momento migliore del Toro. Un tentativo di Tachtsidis di sinistro da fermo sfiora il bersaglio, ma al 28′ della ripresa il Lecce passa ancora: gran botta di Calderoni non trattenuta da Falcone, si avventa sul pallone Mancosu che riporta in vantaggio i salentini. (agg. di Fabio Belli)

LA SBLOCCA FARIAS!

Il Torino non riesce comunque a produrre una pressione offensiva di livello e il Lecce ne approfitta guadagnando campo nella fase centrale del primo tempo. Al 35′ grande giocata di Majer che serve in area Falco, bravo a sua volta a liberarsi: la sua conclusione viene respinta d’istinto da Sirigu, che non può nulla però sulla ribattuta di Farias che porta in vantaggio il Lecce. Il Torino prova subito a reagire con De Silvestri che al 38′ schiaccia di testa, ma senza precisione. Salentini ancora pericolosi al 39′ con Lapadula, quindi una spallata di Berenguer su Farias al 40′ costa il cartellino giallo al calciatore granata. 2′ di recupero e ultima emozione prima dell’intervallo ancora su un colpo di testa di De Silvestri, che finisce di poco alta sopra la traversa. (agg. di Fabio Belli)

BERENGUER SPRECA

A metà primo tempo Torino e Lecce sono ancora sullo 0-0. Il salentini ci provano subito con un tentativo di Tachtsidis che finisce alto, mentre all’8′ Berenguer non arriva d’un soffio su un suggerimento interessante di Belotti. Il Lecce è molto vivace grazie ad un Falco ispirato, mentre al 15′ è dei pugliesi il primo ammonito della partita, Rossettini, per un fallo su Belotti, che subito dopo costringe al cartellino giallo un altro avversario, Lucioni. Al 22′ grande chance per il Toro, Meité lancia nello spazio Berenguer che trova la profondità e si ritrova a tu per tu con Gabriel, ma invece di concludere pecca di altruismo cercando l’assist per Belotti e sprecando così l’opportunità di portare i granata in vantaggio. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Tutto è pronto per dare vita al posticipo Torino Lecce, che chiude la terza giornata di Serie A. Le squadre stanno per scendere in campo, ma possiamo ancora dare uno sguardo alle rispettive statistiche nel primo scorcio di questo nuovo campionato. Il Torino di Walter Mazzarri è partito davvero forte con due vittorie in altrettante partite disputate e dunque è a punteggio pieno con sei punti in classifica; la differenza reti granata è pari a +2, perché i gol segnati sono cinque e quelli al passivo tre. Discorso opposto per il Lecce: zero gol segnati, cinque al passivo, pessima differenza reti e due sconfitte su due, con zero punti all’attivo in classifica. Adesso però leggiamo le formazioni ufficiali di Torino Lecce, poi finalmente la parola passerà al campo: la partita comincia! TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Bonifazi, Djidji; De Silvestri, Baselli, Rincon, Meité, Aina; Belotti, Berenguer. Allenatore: Walter Mazzarri LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Tabanelli, Tachtsidis, Majer; Falco; Farias, Lapadula. Allenatore: Fabio Liverani (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ALLENATORI

Torino Lecce ci presenta la sfida tra Walter Mazzarri e Fabio Liverani: il toscano è ormai uno degli allenatori più affermato sul panorama del calcio italiano. Tra gli highlights della carriera vanno sicuramente inseriti la salvezza con la Reggina fortemente penalizzata, la Coppa Uefa conquistata con la Sampdoria e gli ottavi di Champions League con un Napoli che non era quello di oggi, e che aveva condotto anche al secondo posto in Serie A. Ancora alle prime armi Liverani, che nell’unica esperienza precedente nel massimo campionato aveva conosciuto l’esonero dal Genoa, ma si era tolto lo sfizio di stravincere il derby della Lanterna; arrivato a Lecce nel 2017, dopo un breve passaggio in Inghilterra e con la Ternana, al primo colpo ha conquistato la promozione in Serie B che il Lecce aveva mancato nelle cinque precedenti stagioni, e poi si è ripetuto dodici mesi più tardi ottenendo il secondo posto nel campionato cadetto e tornando a far giocare i salentini in Serie A dopo sette anni. Prendersi la salvezza sarebbe come vincere uno scudetto; il suo Lecce non è partito benissimo, ma Liverani spera di avere altro tempo per sviluppare il suo progetto. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Torino Lecce non si gioca da tempo: precisamente da un 4-2 che i granata rifilarono ai salentini, su questo campo, nell’agosto 2012 per il terzo turno di Coppa Italia. Se invece ci riferiamo al campionato, dobbiamo tornare al 2009-2010 in Serie B: la partita in Piemonte era terminata 2-2, il Lecce capolista aveva ottenuto un punto clamoroso pareggiando al 93’, con Guillermo Giacomazzi, il gol che Rolando Bianchi aveva realizzato al 90’. Lo stesso Bianchi su rigore aveva già rimediato alla rete iniziale di Daniele Corvia; l’ultima sfida in Serie A tra queste due squadre fa riferimento alla stagione precedente, entrambe erano ovviamente retrocesse ma il Torino, che al Via del Mare aveva pareggiato 3-3, si era preso un bel 3-0 interno grazie al rigore di Alessandro Rosina e le reti di Paolo Zanetti e Rolando Bianchi. L’ultima vittoria esterna del Lecce si colloca ben più indietro negli anni: gennaio 2000, sempre nel massimo campionato. Allenatore granata il compianto Emiliano Mondonico, ma quel giorno aveva vinto Alberto Cavasin: doppietta di Cristiano Lucarelli (l’anno dopo sarebbe passato al Torino) con in mezzo il momentaneo pareggio di Marco Ferrante, dal dischetto. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Torino Lecce, diretta dal signor Giua di Olbia, lunedì 16 settembre 2019 alle ore 20.45 presso lo stadio Olimpico Grande Torino, sarà il posticipo che chiuderà ufficialmente il programma della terza giornata del campionato di Serie A. Prova del nove per i granata che hanno metabolizzato la delusione per l’eliminazione dai play off di Europa League contro il Wolverhampton con due vittorie in avvio di campionato. Sassuolo e Atalanta ko prima della sosta, e la squadra di Mazzarri sfruttando l’occasione contro i salentini potrebbe mantenersi a punteggio pieno dopo tre partite. Il Lecce ha necessità però di muovere al più presto la classifica, visto che se la sconfitta all’esordio in casa dell’Inter poteva essere preventivabile, i giallorossi speravano di fare punti in casa contro il Verona, con gli scaligeri che invece sono passati di misura alla seconda giornata allo stadio Via del Mare.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO LECCE

Le probabili formazioni che scenderanno in campo in Torino Lecce, lunedì 16 settembre 2019 alle ore 20.45 presso lo stadio Olimpico Grande Torino. 3-5-2 per il Torino di Walter Mazzarri che affronterà la sfida con questo undici titolare: Sirigu; Izzo, Djidji, Bonifazi; De Silvestri, Baselli, Rincon, Lukic, Ola Aina; Verdi, Belotti. Risponderà il Lecce col 4-3-1-2 di Fabio Liverani: Gabriel; Benzar, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Shakhov; Mancosu; Farias, Lapadula.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Secondo l’agenzia di scommesse Snai, Torino favorito per la conquista dei tre punti contro il Lecce. Vittoria in casa quotata 1.45, eventuale pareggio proposto a una quota di 4.33 mentre la vittoria in trasferta viene offerta a una quota di 7.00. Per chi scommetterà sul numero di gol complessivamente realizzato dalle due squadre nel corso dei 90′, over 2.5 quotato 1.80, under 2.5 quotato 2.00.



© RIPRODUZIONE RISERVATA