DIRETTA/ Venezia Cagliari (risultato finale 0-0): sardi retrocessi in Serie B!

- Fabio Belli

Diretta Venezia Cagliari streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 38^ giornata di Serie A.

Henry Altare Venezia Cagliari lapresse 2022 1 640x300
Diretta Venezia Cagliari, Serie A 38^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA VENEZIA CAGLIARI (RISULTATO 0-0): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Pier Luigi Penzo le formazioni di Venezia e Cagliari non vanno oltre un pari per 0 a 0. Nel primo tempo il ritmo è abbastanza sostenuto ma le emozioni realmente degne di nota scarseggiano e gli ospiti si vedono anche costretti a sostituire prematuramente Lykogiannis con Rog già al 35′ a causa di un infortunio. Nel secondo tempo Joao Pedro si fa vedere con un colpo di testa largo al 54′. Nell’ultima parte dell’incontro gli sforzi compiuti da Altare, Keita e lo stesso Joao Pedro non bastano per trovare il gol della salvezza. Il punto guadagnato quest’oggi consente rispettivamente al Venezia di portarsi a quota 27 ed al Cagliari di salire a 30 punti nella classifica della Serie A. Il punto non è sufficente al Cagliari per salvarsi chiudendo in diciottesima posizione alle spalle della Salernitana. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA VENEZIA CAGLIARI STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Dove sarà possibile seguire la sfida in diretta tra Venezia e Cagliari? La diretta Venezia Cagliari si potrà vedere su Dazn e dunque in streaming video sull’applicazione, scaricabile sia su smartphone che su tablet. La gara di Serie A si potrà però seguire anche su Sky. Allo stesso modo, lo streaming si potrà vedere su Sky Go, applicazione dedicata e scaricabile sul mobile.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Venezia e Cagliari è ancora saldamente bloccato sullo 0 a 0 di partenza. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza ulteriori sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori delle due squadre in campo questa sera al Penzo, sono i rossoblu a ripartire forte provando a centrare il bersaglio con un colpo di testa fuori misura di João Pedro, liberato da Nandez ma marcato stretto da Svoboda al 54′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Venezia e Cagliari sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0 iniziale. I minuti scorrono sul cronometro e gli ospiti allenati da mister Agostini suonano la carica al 24′ con Peretz e sul fronte opposto non ha maggior fortuna Pavoletti al 26′. I sardi si vedono poi costretti a sostituire prematuramente Lykogiannis con Rog già al 35′ a causa di un infortunio ma si rendono comunque pericolosi al 40′ con Bellanovra, al 44′ col neo entrato Rog ed al 45’+3′ con Pavoletti. Fino a questo momento il direttore di gara Fabio Maresca, proveniente dalla sezione di Napoli, ha ammonito solamente Ceppitelli al 37′ tra i calciatori del Cagliari. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Veneto la partita tra Venezia e Cagliari è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa cominciano bene la gara affacciandosi subito in zona offensiva ma fallendo una buona opportunità già al 4′ quando Johnsen non approfitta dell’errore commesso dal portiere Cragno in uscita. Ecco anche le panchine ufficiali: VENEZIA – A disposizione: Oliveira, Tessmann, Fiordilino, Ullmann, Almeida, Leal, Mikaelsson, Busio, Makadji, Remy, Pecile, Palsson. All.: Soncin. CAGLIARI – A disposizione: Aresti, Radunovic, Goldaniga, Baselli, Rog, Marin, Baldè, Strootman, Pereiro, Zappa, Walukiewicz, Lovato. All.: Agostini. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Venezia Cagliari comincia: gli isolani riusciranno a salvarsi, o accompagneranno i lagunari e il Genoa in Serie B? Lo vedremo, ma è innegabile che il campionato del Cagliari sia stato pessimo: con Walter Mazzarri sembrava potesse arrivare la svolta ma poi il livornese ha iniziato a perdere le partite e il controllo dello spogliatoio, è stato licenziato e ha lasciato il timone ad Alessandro Agostini, fantastico con la Primavera ma che ha ereditato una situazione davvero complessa. A oggi il Cagliari ha 9 punti meno rispetto all’anno scorso; per salvarsi ha bisogno di un mezzo miracolo (l’Udinese dovrebbe almeno pareggiare a Salerno, e ovviamente i rossoblu devono vincere al Penzo). Il Venezia è retrocesso a causa di quelle nove sconfitte consecutive nel girone di ritorno.

Paradossalmente gli acquisti invernali hanno avuto l’esito di far perdere la coesione ad un gruppo che, tutto sommato, sotto la guida di Paolo Zanetti aveva trovato una sorta di quadratura e avrebbe potuto salvarsi, tanto che alla fine del girone di andata aveva quattro squadre alle sue spalle ed era a +6 sulla terzultima. Adesso però è davvero arrivato il momento di metterci comodi e stare a vedere se arriverà su questo campo la terza retrocessione: non ci resta che leggere insieme le formazioni ufficiali e poi lasciare che a parlare siano i protagonisti, la diretta di Venezia Cagliari sta per prendere il via! VENEZIA (3-5-1-1): Maenpaa; Svoboda, Caldara, Ceccaroni; Mateju, Peretz, Ampadu, Crnigoj, Haps; Cuisance, Johnsen. Allenatore: Andrea Soncin CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Carboni, Ceppitelli, Altare; Bellanova, Nandez, Deiola, A. Grassi, Lykogiannis; Joao Pedro, Pavoletti. Allenatore: Alessandro Agostini (agg. di Claudio Franceschini)

VENEZIA CAGLIARI: GLI ALLENATORI

La diretta di Venezia Cagliari, nella ultima giornata di campionato, è anche il confronto tra due allenatori alle primissime esperienze in Serie A. Entrambi scelti come traghettatori in questo finale di campionato, mosse disperate per raggiungere una salvezza complicata, Andrea Soncin e Alessandro Agostini si ritrovano uno contro l’altro. Il Cobra, dopo un esordio con sconfitta all’Allianz Stadium contro la Juventus, facendo una discreta figura, riesce a trovare la sua prima vittoria nella massima categoria la settimana seguente contro il Bologna. Successo che allunga di una settimana le speranze salvezza dei veneti, ma non si rivela abbastanza per raggiungere l’obiettivo.

Agostini subentra all’esonerato Walter Mazzarri il 2 maggio 2022, con 3 gare ancora da giocare ed una retrocessione da evitare. Nelle prime due partite, contro Salernitana e Inter, il tecnico toscano non riesce ad ottenere la sua prima vittoria in Serie A, ma tiene viva la corsa salvezza pareggiando al 97’ lo scontro diretto contro i campani. Contro il Venezia sarà decisiva il Cagliari si gioca tutto, ma avrà bisogno di un risultato negativo della squadra di Nicola. Entrambi gli allenatori hanno allenato questa stagione la formazione primavera delle due rispettive società. (Aggiornamento di Samir Bertolotto)

VENEZIA CAGLIARI: I NUMERI DEL MATCH

Ci avviciniamo alla diretta di Venezia Cagliari. Il Venezia è il fanalino di coda del nostro campionato a quota 26 punti in classifica. I lagunari sono ormai condannati matematicamente alla retrocessione, ma possono ancora salvare l’onore, provando a scavalcare il Genoa ed evitando l’ultima posizione. I veneti sono reduci da un pareggio esterno contro la Roma all’Olimpico: Okereke ha sbloccato la gara al primo minuto, ma successivamente Shomurodov ha impattato il risultato. Nel girone di ritorno gli uomini di Soncin hanno conquistato soltanto 9 punti.

Il Cagliari è terzultimo in classifica a quota 29 punti, a soli 2 lunghezze dalla Salernitana diciassettesima. Agostini cerca ancora la sua prima vittoria in Serie A da allenatore e vuole farlo in quella che potrebbe essere la gara più importante della stagione. I sardi sono reduci dalla sconfitta interna contro l’Inter: 3-1 grazie alla doppietta di Lautaro ed il gol di Darmian. Inutile la rete del momentaneo 2-1 di Lykogiannis. In caso di pareggio o sconfitta della formazione campana i rossoblù, vincendo, resterebbero nella massima categoria. (Aggiornamento di Samir Bertolotto)

VENEZIA CAGLIARI: SARDI CON UN PIEDE IN B…

Venezia Cagliari, in diretta domenica 22 maggio 2022 alle ore 21.00 presso lo stadio Pier Luigi Penzo di Venezia sarà una sfida valida per la trentottesima giornata del campionato di Serie A. Ultime residue speranze di salvezza per il Cagliari, che rischia di salutare la Serie A dopo 6 stagioni consecutive nella massima serie: ai sardi serve una vittoria in Laguna e soprattutto il mancato successo della Salernitana in casa contro l’Udinese, una vittoria dei granata condannerebbe i rossoblu anche in caso di vittoria al Penzo.

Il Venezia vuole chiudere con dignità un campionato in cui è stato il primo club a retrocedere, ma vincendo questa partita i veneti passerebbero dall’ultimo al terzultimo posto: magra consolazione ma i lagunari pareggiando contro la Roma all’Olimpico nello scorso match hanno dimostrato di saper gestire al meglio anche questa mesta transizione che li vede tornare in cadetteria dopo una sola annata nella massima serie.

PROBABILI FORMAZIONI VENEZIA CAGLIARI

Le probabili formazioni della diretta Venezia Cagliari, match che andrà in scena al Pier Luigi Penzo di Venezia. Per il VeneziaAndrea Sottil schiererà la squadra con un 3-4-2-1 come modulo. Questa la formazione di partenza: Maenpaa; Ampadu, Caldara, Ceccaroni; Mateju, Crnigoj, Fiordilino, Haps; Johnsen, Cuisance; Nani. Risponderà il Cagliari allenato da Alessandro Agostini con un 3-5-2 così schierato dal primo minuto: Cragno; Lovato, Ceppitelli, Altare; Bellanova, Nandez, Marin, Grassi, Dalbert; Joao Pedro, Keita.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sulla diretta Venezia Cagliari, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria del Venezia con il segno 1 viene proposta a una quota di 4.75, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 4.00, mentre l’eventuale successo del Cagliari, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 1.65.





© RIPRODUZIONE RISERVATA