Diretta/ Verona Bari (risultato finale 1-4): il mattatore è Cheddira: tripletta!

- Fabio Belli

Diretta Verona Bari streaming video tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita valevole per il primo turno di Coppa Italia.

Diretta Perugia Bari (Fonte Lapresse)
Diretta Perugia Bari (Fonte Lapresse)

DIRETTA VERONA BARI (RISULTATO FINALE 1-4): IL MATTATORE E’ CHEDDIRA: TRIPLETTA!

Il Bari maramaldeggia in casa del Verona conquistando la qualificazione al turno successivo di Coppa Italia. 1-4 il risultato finale allo stadio Marc’Antonio Bentegodi, con Cheddira che ha realizzato il gol del definitivo 1-4 al 34′ della ripresa, mettendo peraltro a segno la tripletta personale. Una grande performance con il terzo gol arrivato su respinta di Montipò su una girata al volo di Maita. Bari straordinario ma il Verona deve riflettere su cosa non ha funzionato, soprattutto arrivati ormai a una settimana dall’esordio in Serie A. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA VERONA BARI STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA DI COPPA ITALIA

La diretta tv di Verona Bari sarà trasmessa su Italia 1: i canali Mediaset hanno infatti l’esclusiva sui match di tutta la Coppa Italia 2022/23. La visione sarà allora in chiaro, e naturalmente ci sarà anche la possibilità di seguire il match attraverso il servizio di diretta streaming video, senza costi aggiuntivi e visitando il sito di Mediaset Play con dispositivi mobili quali PC, tablet o smartphone. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU MEDIASET PLAY

TRIS DI CHEDDIRA!

Cheddira continua a fare il bello e il cattivo tempo nella difesa scaligera e al 7′ il Bari può usufruire di un calcio di rigore per un fallo di Hongla su Maita. Dal dischetto va proprio Cheddira che realizza la doppietta personale e soprattutto porta il Bari a condurre col punteggio di 1-3 allo stadio Bentegodi. All’11’ Verona molto vicino a riaprire la partita con una stecca staffilata di Henry che si stampa sul palo, quindi al quarto d’ora un cambio a testa: fuori Henry e dentro Piccoli mentre nel Bari Bellomo prende il posto di Cangiano. (agg. di Fabio Belli)

LA RIBALTA CHEDDIRA!

Al 25′ dentro Magnani per Ceccherini tra i padroni di casa, poi il Bari sfiora il gol con una conclusione dalla distanza di Botta. Il pareggio pugliese si concretizza alla mezz’ora grazie a Folorunsho, che sorprende Montipò che aveva smanacciato una conclusione di Cheddira da posizione defilata. Prima dell’intervallo proprio Cheddira ribalta la situazione a favore del Bari: Benedetti taglia per l’attaccante che elude la marcatura di Gunter e piazza il pallone alle spalle di Montipò, col Verona che chiude dunque sotto 1-2 la prima frazione di gioco. (agg. di Fabio Belli)

LA SBLOCCA LASAGNA!

Al 5′ Verona subito vicino al gol con Lasagna che manca il vantaggio a tu per tu con Caprile dopo aver sfruttato un errore di Terranova. E’ comunque il preludio al vantaggio scaligero che si concretizza al 16′ proprio grazie a Kevin Lasagna, che si avventa su una respinta di Caprile su un colpo di testa di Henry. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. Hellas Verona (3-5-2): Montipò; Gunter, Ceccherini, Dawidowicz: Faraoni, Ilic, Hongla, Tameze, Lazovic; Henry, Lasagna. Panchina: Chiesa, Berardi, Amione, Veloso, Barak, Djuric, Piccoli, Magnani, Terracciano, Coppola, Retsos, Cortinovis, Kakari. All Cioffi.Bari (4-3-1-2): Caprile; Pucino, Di Cesare, Terranova, Ricci; Benedetti, Maita, Folorunsho; Botta; Cangiano, Cheddira. Panchina: Frattali, Polverino, Antenucci, D’Errico, Gigliotti, Maiello, Galano, Mazzotta, Bosisio, Bellomo, Dorval, Mallamo. All. Mignani. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA

Ci siamo, adesso Verona Bari inizia, ma in attesa di raccontare le emozioni della partita dei trentaduesimi di finale della Coppa Italia ricordiamo che veneti e pugliesi nelle loro storie non hanno mai vinto il trofeo nazionale. Dobbiamo tuttavia precisare che l’Hellas Verona ci è arrivato molto vicino per ben tre volte, perdendo infatti altrettante finali. La prima fu nel 1976 contro il Napoli, in seguito ecco quelle del 1983 contro la Juventus e del 1984 contro la Roma, che però furono la strada verso il leggendario scudetto scaligero del 1985. Parlando invece della scorsa edizione della Coppa Italia 2021-2022, dobbiamo evidenziare che il Bari era in Serie C e non prese nemmeno parte alla competizione, che proprio dalla scorsa stagione ha limitato ad appena quattro squadre della terza serie il diritto di partecipare.

Il Verona aveva invece debuttato nei trentaduesimi di finale con una vittoria per 3-0 sul Catanzaro, poi tuttavia già nei sedicesimi di finale l’avventura dell’Hellas in Coppa Italia si fermò, a causa della sconfitta casalinga per 3-4 al cospetto dell’Empoli. Questo tuttavia è ormai solamente il passato, diamo allora spazio alla cronaca: Verona Bari ora finalmente inizia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA VERONA BARI: I PRECEDENTI

Verso la diretta di Verona Bari, dobbiamo osservare che questa partita oggi valida per i trentaduesimi di Coppa Italia vanta una buonissima tradizione anche nella manifestazione, dove infatti contiamo sei precedenti con ben quattro vittorie per l’Hellas, più un pareggio e un successo per il Bari. Il Verona conferma la sua superiorità anche nel bilancio generale delle partite contro i pugliesi: contiamo infatti sessantotto precedenti in partite ufficiali, con un bilancio di ventotto successi per i gialloblù, ventidue pareggi e diciotto vittorie per il Bari.

Di conseguenza i veneti sono in vantaggio (97-80) anche nel bilancio dei gol segnati, mentre considerando solamente le trentadue partite giocate finora in casa del Verona, ecco diciotto vittorie per l’Hellas, undici pareggi e solamente tre colpacci esterni per il Bari. Volendo considerare infine solamente le sfide più recenti, le ultime dieci partite fra Verona e Bari sono state giocate dal mese di dicembre 2005 in poi, tutte in Serie B, clamorosamente senza alcuna vittoria per i pugliesi: il bilancio è infatti di ben otto successi per il Verona – tra l’altro nelle ultime otto sfide consecutive – più due pareggi. Il Bari saprà spezzare questa maledizione? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA VERONA BARI: IL RITORNO DEI GALLETTI

Verona Bari, in diretta domenica 7 agosto 2022 alle ore 18.00 presso lo stadio Marc’Antonio Bentegodi di Verona, sarà una sfida valevole per il primo turno ad eliminazione diretta di Coppa Italia. I Galletti sono pronti al ritorno sulla scena che conta del calcio italiano dopo l’agognata promozione dalla Serie C e il fallimento. I pugliesi hanno già superato un turno preliminare di Coppa Italia contro il Padova e ora puntano a un torneo di consolidamento in cadetteria, da affrontare dalla prossima settimana.

Prima c’è da sfidare però un Verona che dopo tre stagioni a ridosso della zona europea vuole stupire con Gabriele Cioffi in panchina. Ultima amichevole per gli scaligeri un pirotecnico 4-3 contro la Cremonese neopromossa in Serie A, con la squadra che sembra pronta a una svolta offensiva anche se alcuni pezzi pregiati come Simeone e Ilic potrebbero partire prima della fine del mercato. Verona e Bari tornano ad affrontarsi allo stadio Bentegodi dall’ultimo precedente in Serie B datato 27 novembre 2016, allora la spuntarono di misura gli scaligeri con il punteggio di 1-0.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA BARI

Le probabili formazioni della diretta Verona Bari, match che andrà in scena allo stadio Marc’Antonio Bentegodi di Verona. Per il Verona, Gabriele Cioffi schiererà la squadra con un 3-5-2 come modulo. Questa la formazione di partenza: Montipò; Dawidowicz, Günter, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Hongla, Ilic, Lazovic; Henry, Lasagna. Risponderà il Bari allenato da Michele Mignani con un 4-3-1-2 così schierato dal primo minuto: Caprile; Pucino, Di Cesare, Vicari, Ricci; Folorunsho, Maiello, Maita; Botta; Antenucci, Cheddira.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sulla diretta Verona Bari, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai per l’amichevole. La vittoria del Verona con il segno 1 viene proposta a una quota di 1.50, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 3.80, mentre l’eventuale successo del Bari, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 5.75.





© RIPRODUZIONE RISERVATA