Domenica In/ Margherita Buy “Oggi apprezzo ciò che ho fatto, Ozpetek…” (26 settembre)

- Emanuela Longo

Domenica In, al via la nuova puntata con Mara Venier: tutti gli ospiti, Margherita Buy commenta il rapporto con Ozpetek e Moretti

mara venier screenshot 2021 640x300
Mara Venier

Margherita Buy è l’attrice più premiata d’Italia. Ospite di Domenica In, è stata protagonista di un immancabile omaggio da parte della trasmissione, con alcuni dei ruoli interpretati. “Non mi piace rivedermi ma adesso inizio ad apprezzare quello che ho fatto”, ha commentato, “sto mettendo un po’ a posto le cose”. Oggi l’attrice riesce a ripercorrere quello che ha fatto nel corso della sua carriera. “Ho fatto tante cose”, ha ammesso. “Devo ringraziare tutti per le occasioni che ho avuto”, ha aggiunto, “ho fatto tante cose grazie agli altri”.

Tra i tanti autori uno la ama in modo particolare: è Ferzan Ozpetek. “Per me è una delle più grandi attrici in Italia, con lei farei altri 30 film”, ha commentato in un video, ricordando Le fate ignoranti. “Facevamo le letture a casa del copione con tutti gli attori”, ha ricordato. “Quando sono andati tutti via lei mi disse che lei non poteva fare il film perché era incinta”. Ma il regista modificò il personaggio per adattarlo a lei. “Spero di poterci lavorare di nuovo al più presto”, ha aggiunto. Con lui la Buy ha ammesso di avere un rapporto speciale. Margherita ha quindi parlato dell’ultimo film di Nanni Moretti: “Lo conosco bene, so come lavora e c’è un rapporto molto professionale, semplice, sappiamo bene i nostri codici”. Sulla pellicola Tre piani, ha ammesso: “Mette in scena tanti sentimenti, non è semplice parlarne”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Noemi a Domenica In: da Glicine a Makumba

Noemi e la sua trasformazione: in occasione dell’ultimo Festival di Sanremo è apparsa trasformata sia esteticamente che interiormente, con un vissuto diverso e più vicino a lei: “Mi accorgo di avere un carattere… mi piace l’armonia ma occorre combattere per i propri spazi e riprenderseli”, ha spiegato. Poi ha rivolto dei complimenti a Mara Venier che a suo dire mostra l’immagine di una donna indipendente e capace di prendersi i suoi spazi.

La cantante si è quindi esibita sulle note di Glicine, la canzone sanremese. Non si poteva concludere con Makumba, canzone molto amata da zia Mara che ha svelato di averla spesso messa nelle sue Instagram Stories durante l’estate che si è appena conclusa: “Ringraziamo Carl Brave!”, ha ricordato Noemi prima di cimentarsi nella sua esibizione. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Noemi ospite a Domenica In: la sua carriera in musica

La cantante Noemi si è esibita oggi nello studio di Domenica In a pianoforte. Poco prima però ha mostrato il suo reggiseno pieno di brillanti: “Tanto di seno sono minimalissima!”, ha scherzato. Quindi spazio con X Factor: “Sono contentissima, è stata una grande occasione e lavorare con Morgan è stato bellissimo”, ha spiegato. Lavorare con Castoldi, ha aggiunto, non è stato per nulla difficile: “Per quanto mi riguarda è una persona di valore, Marco ne sa moltissimo di musica”. Dopo l’esibizione con Briciole arriva nel 2011 Vasco Rossi che per lei scrive Vuoto a perdere.

A tal proposito non poteva mancare un saluto a Gaetano Curreri dopo lo spavento della passata estate. A proposito di Vasco, Noemi ha spiegato di averlo conosciuto proprio grazie a Gaetano. “Sono molto contenta, questa canzone racconta molto delle donne anche di me, prima che me ne accorgessi”, ha aggiunto. Noemi ha ammesso di aver fatto un grande lavoro su se stessa. Il compagno le ha fatto una bellissima sorpresa spiegando come si sono conosciuti. Gabriele Greco ha asserito: “All’inizio è piaciuta da subito, poi è scattata la scintilla e non ci siamo più mollati. E’ stato da poco il nostro anniversario e sono molto emozionato a ricordare la giornata più bella della mia vita”. “Lui mi tiene ancora stretta la mano”, ha ammesso Noemi. I due stanno insieme da 12 anni. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Bassetti su situazione Covid e terza dose

Cosa succede nei reparti di rianimazione? Il professor Vaia ha parlato di “fase calante”, senza nuovi ingressi nelle rianimazioni e nelle terapie intensive. “Le persone ricoverate per il 96% sono le non vaccinate”, ha svelato. Bassetti ha invece aggiunto sulla base della sua esperienza: “La mia regione ha pochissimi ricoverati in terapia intensiva e per il 90% sono non vaccinati, ma questo non vuol dire che sia finito tutto. Avremo ancora ottobre, novembre e dicembre in cui torneremo ad avere non vaccinati e ricoverati ma non credo che ci sarà una nuova ondata”. A detta di Bassetti, dunque, occorre ancora pazienza per i prossimi mesi: “Siamo quasi fuori ma non del tutto”.

Rispetto alla terza dose, Bassetti ha spiegato che in Liguria si partirà dagli ultra 80enni ai quali dare una copertura entro la fine dell’anno. Per tutti gli altri “io la chiamerei dose di richiamo perché avverrà credo dal prossimo anno”, ha aggiunto. A suo dire occorre classificare due situazioni diverse: over 60 e tutti gli altri su cui “lavoreremo probabilmente in modo differente”. Sulla possibile cura anti Covid, Vaia ha avanzato l’ipotesi degli anticorpi monoclonali “di seconda generazione”. Questi “sono più attivi sulla variante Delta e hanno un tempo di immunità di 6-9 mesi”, ha aggiunto, precisando che non deve essere uno strumento alternativo al vaccino. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Vaccini ai bambini: fidarsi o no? Il parere di Vaia e Sallusti

Cosa pensano i genitori sui vaccini ai bambini? C’è chi si è detto favorevole e chi meno. Vaia ha sottolineato come il “caso indice” sia l’insegnante che va a contagiare i bambini. “Dobbiamo spingere ancora di più nella fascia sopra i 50 anni che sono ancora 3 milioni e mezzo i non vaccinati”, ha aggiunto. Rispetto alla quarantena ha proseguito: “Non ha senso! Bisogna eliminarla, se il bambino dovesse essere contagiato si interviene nei contatti stretti. Non c’è bisogno di mettere classi intere a casa”.

Il direttore Sallusti, in collegamento con Domenica In ha ribadito la fiducia nei confronti degli esperti: “Noi italiani dovremmo smettere di seguire Google e cercare la soluzione ai problemi”, ha aggiunto, “fidiamoci di chi ha dimostrato di sapere ciò che fa”. Dal 15 ottobre cosa succede se un’insegnante non è vaccinata in Italia? Secondo Vaia i bambini si contagiano in famiglia o dagli insegnanti. “Le persone non vaccinate non devono essere a contatto con altre”, ha commentato il medico dello Spallanzani. Matteo Bassetti si è esposto ricevendo in cambio notevoli minacce ma ha spiegato di non mollare e al tempo stesso non dare grande visibilità a questi “delinquenti”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Domenica In, torna lo spazio sui vaccini e sul Covid

Si torna a parlare di Covid e vaccini nella seconda puntata di Domenica In, dopo il mancato spazio nella puntata di esordio. L’argomento iniziale ha a che fare con i vaccini per i bambini tra i 5 e gli 11 anni: è opportuno o meno? Il prof. Vaia, in studio, ha commentato: “Il mio pensiero è semplice. Abbiamo detto che bisogna avere equilibrio e usare buonsenso. Non abbiamo bisogno di rincorrere modelli, abbiamo oggi dei primati. Siamo i primi per la vaccinazione in Europa, siamo i più bravi! Abbiamo ottenuto dei grandi risultati”, ha esordito. A suo dire dobbiamo festeggiare il dato di ieri di poco più di 3000 contagi e della riduzione dei ricoveri anche in terapia intensiva “anche grazie alla campagna vaccinale portata avanti”.

Guardando a rischio e beneficio, Vaia non ha detto di essere contrario alla vaccinazione dei vaccini: “Per me non c’è ancora l’evidenza e l’esigenza, non ho detto che non bisogna farlo, non c’è l’urgenza perché abbiamo solo un comunicato stampa di una casa farmaceutica ma non abbiamo neppure i dati scientifici per cui dico, quando le autorità regolatorie nazionali e internazionali diranno di procedere significa che avranno osservato tutto e lo faremo ma ad oggi non c’è questa esigenza”. Il collega Bassetti ha ribadito che il Covid colpisce anche i bambini ma quando gli enti regolatori approveranno la vaccinazione “credo sia giusto raccomandarla ai bambini”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Domenica In con Mara Venier: la nuova puntata del 26 settembre

Riparte la trasmissione del pomeriggio festivo di Rai1, Domenica In, in compagnia di Mara Venier e dei suoi numerosi ospiti. Alle ore 14.00 in punto, la padrona di casa aprirà il secondo appuntamento stagionale con il programma storico che come da tradizione sarà caratterizzato dalle appassionanti interviste ai numerosi volti noti del mondo dello spettacolo. Dagli studi “Fabrizio Frizzi” di Roma, saranno tanti gli ospiti che si racconteranno spaziando dai loro momenti di vita privata a quelli professionali, con le tappe delle loro rispettive carriere.

Nel corso della nuova puntata di Domenica In non mancherà poi lo spazio informativo legato alla campagna vaccinale con l’aggiornamento sulla situazione Covid in Italia. A tal proposito interverrà in studio il professor Francesco Vaia, Direttore Sanitario dell’Istituto Spallanzani di Roma mentre in collegamento con il programma ci saranno il professor Matteo Bassetti, Direttore della Clinica Malattie Infettive Ospedale San Martino di Genova e Alessandro Sallusti, giornalista e direttore di Libero.

Domenica In, tutti gli ospiti di oggi

Tanta musica ed intrattenimento nella puntata di oggi di Domenica In. Questo pomeriggio ritroveremo la cantante Orietta Berti, vera e propria diva che con la hit “Mille” cantata con Fedez e Achille Lauro ha conquistato il quarto disco di platino. Un successo inarrestabile partito in seguito alla sua partecipazione all’ultimo Festival di Sanremo con il brano “Quando ti sei innamorato” e proseguito poi nei mesi estivi. Ad intervenire nel corso della trasmissione ci saranno anche i Gemelli di Guidonia, vincitori delle prime due puntate di Tale e Quale Show, i quali saranno i protagonisti di una esibizione a sorpresa.

Teo Teocoli sarà un altro dei tanti ospiti della puntata di oggi di Domenica In. Il comico e showman vestirà i panni dello spagnolo Abelardo Norchis, uno dei suoi personaggi più amati. Presente in studio anche l’attrice Margerita Buy che parlerà e presenterà il film di Nanni Moretti “Tre piani”. La puntata odierna dedicherà ampio spazio alla musica con la presenza di Noemi che si esibirà in una performance al pianoforte, facendoci ascoltare i suoi principali successi, dagli esordi con Briciole, passando alla ultima hit con Makumba. E poi spazio anche a Marco Masini pronto a ripercorrere i suoi 30 anni di carriera. Nel corso della puntata ricorderà anche l’evento che lo vedrà protagonista il prossimo 30 settembre all’Arena di Verona insieme a molti altri artisti. A chiudere la puntata saranno infine Francesco Merola e Gloriana, che ricorderanno Mario Merola, interprete della ‘sceneggiata’ nel mondo. I due si esibiranno in alcuni classici della canzone napoletana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA