Due cicliste transgender vincono alla Chicago CycloCross Cup/ Medaglia d’oro e argento nel femminile

- Josephine Carinci

Due cicliste transgender hanno vinto alla Chicago CycloCross Cup ottenendo la medaglia d'oro e d'argento nel torneo femminile

ciclismo_bicicletta_pixabay Bicicletta

Due cicliste transgender sono salite sui primi posti del podio della Chicago CycloCross Cup dopo aver trionfato in una gara femminile. Si tratta di Tessa Johnson, di 25 anni, che ha vinto il primo posto nella SingleSpeed femminile e di Evelyn Williamson, 30 anni, che si è classificata seconda nella gara che si è tenuta lo scorso 7 ottobre. La coppia transgender ha dominato la competizione in diverse gare femminili, accentuando ancor di più il dibattito sull’inclusione degli atleti transgender negli sport femminili.

La CycloCross Cup, nella quale Tessa ed Evelyn hanno trionfato, si è svolta al Jackson Park di Chicago in Illinois, dal 7 all’8 ottobre e ha ospitato più di una dozzina di competizioni diverse per uomini, donne e atleti junior. L’organizzazione della competizione, sul proprio sito, ha affermato di accogliere gli atleti transgender e di seguire le politiche di partecipazione degli atleti transgender di USA Cycling, che consentono ai partecipanti alle gare non d’élite di selezionare autonomamente il proprio genere, come spiega il Daily Mail. Gli organizzatori della gara hanno dichiarato: “Il CCC ha sempre avuto come obiettivo principale la promozione di una comunità positiva e solidale costruita attorno alle gare competitive di CycloCross, e ciò significa accogliere e sfidare tutti coloro che vogliono contribuire alla serie e renderla migliore”.

Cicliste transgender alla CycloCross Cup: “Per evitare discriminazioni”

Gli organizzatori della CycloCross Cup hanno spiegato che la loro scelta di accogliere anche atleti transgender è presa al fine di ogni evitare “discriminazioni o molestie di qualsiasi tipo sulla base di razza, colore, religione, età, genere, orientamento sessuale, identificazione di genere, origine nazionale, appartenenza a una squadra sportiva o qualsiasi altra idea stupida che qualcuno viene in mente per sminuire gli altri”. Williamson e Johnson avevano vinto anche il Racing-Athletic Relay Cross a Chicago il 27 agosto, gareggiando con il nome della squadra “TS-ESTRODOLLS” in riferimento all’ormone femminile estrogeno.

Evelyn Williamson ha gareggiato sia nella categoria maschile che in quella femminile allo Sky Express Winter Criterium nel marzo 2020, dove ha vinto il primo posto gareggiando contro donne ma non si è classificata nella gara maschile composta da 40 ciclisti. Corre nella categoria femminile almeno dal 2017 e ha vinto 18 titoli. Johnson ha invece ottenuto numerose vittorie nelle gare femminili, dopo aver precedentemente gareggiato nelle categorie maschili mentre correva per la Clemson University, come spiega il Daily Mail.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Ciclismo

Ultime notizie