ELEONORA ABBAGNATO MOGLIE FEDERICO BALZARETTI/ “I ruoli con mamma si sono invertiti”

- Rossella Pastore

Eleonora Abbagnato è la moglie di Federico Balzaretti. Insieme, l’ex ballerina e l’ex calciatore hanno avuto 4 figli. Recente l’addio alla danza di lei.

La ballerina Eleonora Abbagnato
La ballerina Eleonora Abbagnato

Eleonora Abbagnato ha detto addio alla danza il 23 dicembre 2019. Ormai è ufficiale: la moglie di Federico Balzaretti non indosserà più le scarpette da punta. Le ha appese al chiodo accanto agli scarpini da calcio del marito, il quale ha smesso di giocare nel 2015, ormai cinque anni fa. La Abbagnato è rientrata in Italia con lui dopo essersi esibita per l’ultima volta all’Opéra di Parigi. Ad accompagnarla, anche i loro quattro figli, di cui le prime due nate da una precedente relazione di lui: “Sono con noi da sempre, quando sono arrivata io Ginevra aveva un anno e mezzo e Lucrezia quattro. Ma sono stata attenta a non farmi chiamare mamma: per loro sono Ele. E non ho mai fatto differenze fra le grandi e Julia e Gabriel. Oggi so che, anche se non sono la loro mamma, ‘mi vogliono bene per sempre’”. Il motivo principale che l’ha spinta a lasciare la danza è stato proprio il desiderio di stare più vicina alla famiglia. In particolare, Eleonora vorrebbe trascorrere più tempo con sua madre malata. La donna è affetta da una forma cronica di leucemia: “Mamma è stata molto male e ora continua la terapia. Quando si è ammalata non ho potuto andare in Sicilia per aiutarla, ma tornando a Roma ci possiamo riavvicinare: è il mio dovere, adesso che i nostri ruoli si sono invertiti”.

La carriera di Eleonora Abbagnato

Nell’intervista rilasciata a Io Donna, Eleonora Abbagnato parla a lungo di sé e del suo modo di intendere la danza. In quell’ambiente c’è molta competitività, e spesso bisogna difendersi: “Ho una personalità forte che mi è servita a tenere duro, sono diretta e parlo chiaro. Spesso sono stata vista come una ribelle, per esempio quando me ne sono andata da Parigi per avere Julia, nata nel 2012. Tornata all’Opéra nel 2013, mi hanno nominata étoile. Ho paura della gente, delle coltellate che si possono ricevere. Tutti mi vedono come la più forte, la più fortunata, ma sono sensibile, sento la necessità di proteggermi. Con la mia personalità decisa do fastidio, ma ormai ci sono abituata. E ho capito che bisogna difendersi da soli, senza aspettarsi niente da nessuno”.

Eleonora Abbagnato, 28 anni all’Opéra

Eleonora Abbagnato aveva 14 anni, quando ha calcato per la prima volta il palco dell’Opéra di Parigi. Dopo 28 anni trascorsi lì, alla soglia dei suoi 43, Eleonora ha deciso di tornare a casa. Un saluto difficile, ma giustificato dal dovere di prendersi cura dei suoi cari. E in particolare di sua madre: “Quando si è ammalata non ho potuto andare in Sicilia per aiutarla, ma tornando a Roma ci possiamo riavvicinare: è il mio dovere, adesso che i nostri ruoli si sono invertiti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA