ELIO, SORPRESA A C’È POSTA PER TE PER FIGLIO SAMUELE/ Cannavacciuolo fa una proposta…

- Silvana Palazzo

Elio, la sorpresa a C'è posta per te per il figlio Samuele è Antonino Cannavacciuolo: "L'ho trascurato troppo". Lo chef propone al ragazzo di aiutarlo e lo invita a Villa Crespi

elio samuele antonino cannavacciuolo 640x300 Elio a sinistra, Samuele a destra e Antonino Cannavacciuolo al centro

Quella di Elio è la storia di un papà che non prova vergogna nell’ammettere i suoi errori, quelli commessi nel rapporto con il figlio Samuele. C’è posta per te è allora l’occasione per lui per dichiarargli quell’amore che in alcuni momenti non gli ha dimostrato. E ha deciso di farlo con la sorpresa di Antonino Cannavacciuolo, che ha seguito il racconto di Maria De Filippi tra le lacrime. “Ti ha fatto un bel regalo tuo padre… Mi segui? Sono venuto per questo. Ti volevo portare una giacca, un grembiule, forse un libro. Potevo portarti qualsiasi cosa che parla del nostro lavoro, ma se gli dico di venire a Villa Crespi a prendersi questa roba?”, il regalo dello chef.

In merito alla storia raccontata da Elio a C’è posta per te, lo chef stellato ha spiegato che queste situazioni “possono solo rafforzare il futuro”. A tal proposito, ha ricordato a Samuele che lavora con tanti ragazzi. “Hai l’età giusta per lasciare il segno nella ristorazione, se tu lo vuoi io ti posso dare una mano. Ti chiedo solo una cosa: voglia di arrivare lì”. Samuele non si è tirato indietro. “Prometto a Maria che farò parlare di te, ok?”, ha assicurato Antonino Cannavacciuolo. Ma gli ha anche regalato un pc dove annotare tutto. “Sarà sicuramente una strada faticosa, non ti regalo niente. Te lo devi guadagnare. I tuoi occhi mi dicono che sei un ragazzo che ce la può fare”.

Le scuse di Elio per il figlio Samuele a C’è posta per te con una sorpresa…

Antonino Cannavacciuolo è la seconda sorpresa di C’è posta per te. Lo è per Samuele, a cui il padre Elio vuole fare un regalo per chiedergli perdono visto che se ne è andato di casa, lasciando l’ex moglie e dedicandosi alla compagna, sua attuale moglie, e al lavoro. Nella sua lettera di presentazione, l’uomo ha ammesso tutte le sue mancanze di padre. Quando suo figlio è stato bocciato a scuola, ha capito che stava trascurando il figlio. In un’altra occasione, dopo averlo sgridato, il figlio gli ha risposto chiedendogli di trattarlo come un uomo, non come un bambino.

Eppure, quando il padre gli ha chiesto di fargli da testimone quando ha sposato la compagna, il figlio non si è tirato indietro. Visto che nella vita fa il cuoco, ha deciso di chiedere a C’è posta per te di fargli conoscere Antonino Cannavacciuolo. Il papà, dunque, convive con un grande senso di colpa, ma oggi ha la possibilità di placarlo con questo “regalo”.

“Ho capito forse tardi le mie mancanze, sei il mio re”

“Sono qui per chiederti perdono per accuse e colpe che non mi hai dato. Anzi, mi hai sempre teso una mano. Ho capito forse tardi, negli anni, le mie mancanze, le mie colpe. Oggi sei tu il mio re, sei diventato un uomo molto migliore di me”, la dichiarazione di grande amore che ha fatto Elio per il figlio Samuele, mentre Antonino Cannavacciuolo seguiva la scena visibilmente emozionato a C’è posta per te. A dare una mano al papà Maria De Filippi, che ha letto una lettera scritta per il ragazzo, per provare a raccontare quel dolore che l’uomo si porta dentro per aver trascurato il figlio.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Programmi tv

Ultime notizie