Elliot Erwitt, morto a 95 anni il celebre fotografo/ Immortalò Marilyn Monroe e Che Guevara

- Davide Giancristofaro Alberti

Elliot Erwitt, morto a 95 anni il celebre fotografo: si è spento l'artista nato a Parigi ma emigrato fin dai primi anni di vita negli Stati Uniti. Ecco la sua carriera in breve

elliot erwitt 2023 yt 640x300 Elliot Erwitt, screen da Youtube

E’ morto Elliot Erwitt, quello che all’unanimità è considerato uno dei più grandi fotografi di tutti i tempi, anzi, uno dei più grandi maestri nel suo campo mai esistito. Come ricorda SkyTg24 attraverso il proprio sito online, Elliot Erwitt aveva 95 anni ed è deceduto in maniera naturale nella sua abitazione, mentre stava dormendo, così come comunicato dal New York Times via online. Il fotografo, che nacque a Parigi con il nome di Elio Romano, divenne membro della Magnum Photos dal 1953, e la sua fama la si deve alle sue celebri fotografie in bianco e nero in situazioni assurde e molto ironiche e all’interno di ambienti quotidiani.

In tale modo immortalò Marilyn Monroe, ma anche Che Guevara e l’ex presidente degli Stati Uniti Richard Nixon, il cui Segretario di Stato Harry Kissiner è morto ieri a 100 anni. Le sue opere di prestigio fanno parte delle collezioni più importanti al mondo ed esposte in musei come l’Art Institute of Chicago, il Nga a Washington Dc e il Cleveland Museum of Art. La storia di Elliott Erwitt iniziò a Parigi nel 1928, ma i primi anni dell’infanzia il fotografo li ha vissuti in Italia, in quel di Milano, prima di trasferirsi negli Stati Uniti. Oltre oceano approdò prima a New York e quindi a Los Angeles nel 1941. Fu proprio lì che iniziò a studiare fotografia, dapprima come assistente in uno studio.

ELLIOT ERWITT, MORTO A 95 ANNI IL CELEBRE FOTOGRAFO: L’APPRODO NELLA MAGNUM E NEL MONDO DEL CINEMA

Nel 1953, quindi, il salto di qualità divenendo membro dell’agenzia fotografica Magnum, assunto dal cofondatore della stessa, Robert Capa. Da lì è stata poi un’ascesa senza fine, visto che Erwitt divenne uno dei fotografi più iconici di tutti i tempi grazie al suo stile unico, capace di fotografare le star nei momenti di vita quotidiana e spesso giocando con l’ironia.

Nel corso della sua carriera ha lavorato per Collier’s, Look e LIFE, realizzando un numero infinito di servizi fotografici e negli anni ’60 è stato anche il presidente della Magnum, seppur per un breve periodo, prima di dedicarsi al cinema e producendo anche dei documentari e dei film comici. Erwitt si è sposato 4 volte ed ha avuto sei figli.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di È morto

Ultime notizie