Elon Musk: “Compro il Manchester United”/ Giallo su Twitter: scherzo o realtà?

- Alessandro Nidi

Elon Musk acquisirà realmente il Manchester United, come da lui annunciato su Twitter o si è trattato di una burla del patron di Tesla?

sanders Elon Musk
Elon Musk (Web, 2020)

Ha letteralmente spiazzato tutti su Twitter Elon Musk, il patron di Tesla, che in un cinguettio su Twitter ha comunicato che procederà all’acquisto del Manchester United, la compagine calcistica della città britannica attualmente posseduta dagli imprenditori statunitensi Glazer. Reduci da un’inizio di stagione a dir poco disastroso in Premier League e con parecchie grane interne allo spogliatoio da risolvere, non ultimo il caso Cristiano Ronaldo, che secondo alcune fonti d’Oltremanica sarebbe stato messo alla porta dal tecnico Ten Hag, i Red Devils sarebbero così finiti nel mirino di uno dei più importanti protagonisti dell’economia internazionale.

Tuttavia, l’annuncio effettuato a mezzo social hanno suscitato perplessità tra i follower di Elon Musk e tra i sostenitori del Manchester United, in quanto poco prima il magnate aveva scherzato sulla sua appartenenza politica e, subito dopo, si è messo a parlare del suo futuro da imprenditore in Premier League. Ecco perché in molti si domandano se la sua intenzione di acquisire il club di Manchester sia reale oppure se si tratti solamente di una delle tante burle a firma dell’uomo più ricco del pianeta.

ELON MUSK CHOC SU TWITTER: “STO COMPRANDO IL MANCHESTER UNITED”

I dubbi sulla veridicità delle parole di Elon Musk circa la sua possibile acquisizione del Manchester United sono quindi alimentati dai tweet precedenti, nei quali il “papà” di Tesla si era divertito a parlare di politica: “Per essere chiari, sostengo la Sinistra del partito repubblicano e la Destra di quello democratico”. Chiaramente, visti i toni, non poteva che essere letto con almeno un sopracciglio inarcato il cinguettio seguente: “Inoltre sto comprando il Manchester United. Prego!”

Come accennavamo, Elon Musk è un personaggio carismatico e di “peso” nell’universo della finanza e sa molto bene che ogni sua esternazione genera ricadute sull’andamento dei mercati internazionali: la sua è quindi stata una comunicazione reale o davvero si è trattato solamente di una battuta?





© RIPRODUZIONE RISERVATA