Emanuela Folliero: “sogno Ballando con le stelle”/ “Mio figlio Andrea? Un dono”

- Stella Dibenedetto

Emanuela Folliero sogna Ballando con le stelle: in attesa della telefonata di Milly Carlucci, arriva la promessa in diretta del marito Giuseppe Oricci.

Emanuela Folliero min1 640x300
Emanuela Folliero a Storie Italiane

Bellissima e in splendida forma, Emanuela Folliero, ospite di Storie Italiane, durante una chiacchierata con Eleonora Daniele, confessa di avere ancora un sogno da realizzare, quello di ballare. In attesa che arrivi la telefonata di Milly Carlucci che poitrebbe decidere di aiutarla a realizzare il sogno scegliendola come concorrente della nuova edizione di Ballando con le stelle, Emanuela svolge un primo provino proprio nello studio di Storie Italiane ballando con il maestro Luca Favilla che fa parte del cast della trasmissione di Raiuno. a portarla in pista, prima di Milly Carlucci, però, potrebbe essere il marito Giuseppe Oricci che, in diretta, le ha fatto una promessa. “Ciao emanuela, sai quanto mi imbarazzi fare fotografie, video e quant’altro. Detto fatto, rimane il fatto che ti amo e, prima o poi, per togliermi dall’imbarazzo farò una cosa che ti piace molto: ti porterò a ballare“, dice il marito della Folliero.

EMANUELA FOLLIERO: “MIO FIGLIO ANDREA UN DONO DEL CIELO”

Donna in carriera, moglie felice e, soprattutto, mamma innamorata di suo figlio Andrea che, oggi, ha 11 anni e mezzo. Diventata mamma quando aveva 43 anni, Emanuela Folliero confessa di aver lottato molto per averlo al punto da non averci più sperato. Poi Andrea è arrivato e per la conduttrice è diventato la vera ed unica priorità. Dopo aver visto un emozionante filmato dei suoi ultimi undici anni vissuti insieme al suo bambino, la Folliero non nasconde l’emozione e, per esorcizzare la commozione, si rivolge al ballerino Luca Favilla e dice: “ah questi figli maschi. Tu la chiama la tua mamma? Perchè, poi, ad un certo punto, arrivano le ragazze…Poi lui è nato quando avevo 43″. “La mia età, allora ci spero”, chiude Eleonora Daniele.

© RIPRODUZIONE RISERVATA