Eva Grimaldi è Milva/ Serve un’impresa per migliorare la classifica (Tale e Quale Show)

- Morgan K. Barraco

Eva Grimaldi, Tale e Quale Show 2019: l’artista ha debuttato nei panni di Amanda Lear e ora è pronta a scendere sul palcoscenico per imitare un’altra grandissima come Milva.

eva grimaldi tale 2019 tv
Eva Grimaldi, Tale e Quale Show 2019

Cambio di guardia per Eva Grimaldi a Tale e Quale Show 2019. Dopo aver indossato i panni di Amanda Lear, l’attrice dovrà interpretare un’icona della musica italiana: Milva. Un compito più che difficile per una concorrente che si trova alle prime armi nel mondo della musica e che dovrà fare di tutto per riuscire a conquistare una posizione favorevole in classifica. La scorsa settimana infatti, Eva è finita all’ultimo posto con 17 punti nella Top 12 provvisoria, al fianco di Sara Facciolini. Nella classifica definitiva è riuscita invece a guadagnare una posizione, così come la rivale, conquistando il penultimo posto con 22 punti. Ironia della sorte? Questa sera Eva dovrà abbandonare in un certo senso il suo nome d’arte e ritornare a quello anagrafico. Ritornerà ad essere Milva quindi non solo grazie alla nuova esibizione nel talent, ma anche per via del nuovo equilibrio che è riuscita a donare ai due aspetti della sua vita. “Coesistono. Andiamo a braccetto, tutto ha trovato il giusto posto”, sottolinea infatti a Vanity Fair parlando di come negli anni abbia adottato una maschera e che ora invece sia pronta a riscoprire il suo io più profondo.

Eva Grimaldi, Tale e Quale Show 2019: la prova nei panni di Amanda Lear

Eva Grimaldi è stata fra gli ultimi concorrenti di Tale e Quale Show 2019 ad esibirsi nella puntata di debutto. L’abbiamo vista nei panni di Amanda Lear e impegnata ad interpretare la sua famosissima Tomorrow. Un brano del ’77 che in passato è già stato assegnato ad un altro dei concorrenti, Amadeus. Al momento della diretta, sui social infatti gli spettatori hanno fatto un breve paragone fra le due performance ed a vincere su tutta la linea è stata la versione del presentatore de I Soliti Ignoti. Questo non influisce però sulle qualità dimostrate dalla Grimaldi in studio, felice di poter prendere in mano il microfono e cantare come faceva da ragazzina. La concorrente forse non sarà stata intonata in molti punti, ma dal punto di vista delle movenze e dell’imitazione è riuscita a rendere omaggio alla Lear in modo interessante. Lo conferma il verdetto dei giudici, che hanno fatto diversi complimenti ad Eva per la sua performance. “La voce era molto simile, leggermente in ritardo sul tempo, ma mi sembra un’inezia di fronte al fatto che canti per la prima volta”, ha sottolineato Loretta Goggi. Per Giorgio Panariello Eva è stata invece avvantaggiata dal timbro della voce, molto vicino a quello della Lear. Clicca qui per rivedere il video di Eva Grimaldi a Tale e Quale Show 2019.

Eva Grimaldi, l’esibizione della prima puntata



© RIPRODUZIONE RISERVATA