Federica Pellegrini/ “Nessuno strascico Covid. Io mamma? Dopo Tokyo, ma…”

- Mauro Mantegazza

Federica Pellegrini rassicura sulle sue condizioni: “Nessuno strascico” dopo la positività al Covid. Sul desiderio di diventare mamma: “Dopo Tokyo, ma…”

Federica Pellegrini
Diretta Assoluti primaverili nuoto 2021 - Federica Pellegrini (Foto LaPresse)

Federica Pellegrini protagonista tra la stretta attualità che l’ha vista tornare in gara a Budapest dopo la positività al Covid e il futuro, compreso il desiderio di diventare mamma, anche se i tempi di una possibile maternità dipenderanno dalle decisioni del Cio circa le Olimpiadi di Tokyo che, se tutto va bene, si disputeranno tra luglio e agosto 2021, con un anno esatto di ritardo – ma resta ancora il dubbio sulla possibilità di riunire tutto il mondo in una sola città in epoca Covid. Tokyo 2021 sì o no? Dalla risposta a questa domanda dipenderanno anche i progetti di maternità per Federica Pellegrini: “Un figlio? Ci penserò quando ci dicono se faremo o no le Olimpiadi. La fantasia me la sono fatta un sacco di volte di diventare mamma, ma io sono una che quando prende una decisione cerco di portarla avanti. Mi sono data fino ad agosto di tempo, poi deciderò altro”, ha detto la Divina del nuoto italiano in una intervista a La Repubblica. Naturalmente ad agosto 2021 o i Giochi saranno già stati fatti oppure la loro cancellazione definitiva sarà purtroppo realtà ed in ogni caso dovrebbe essere la fine della carriera agonistica di Federica Pellegrini.

FEDERICA PELLEGRINI: CONDIZIONI DI SALUTE POST COVID, OLIMPIADI E LA MATERNITA’

Intanto la campionessa veneta è tornata ad allenarsi e anche a gareggiare dopo la positività al Covid, dunque Federica Pellegrini ha raccontato a Sky Sport le sue sensazioni sul ritorno alle competizioni avvenuto a Budapest con un quinto posto nei 200 dorso in vasca corta, un quarto nella staffetta 4×100 stile libero donne, un settimo nella staffetta mista e un altro quarto posto nei ‘suoi’ 200 stile libero: “Sono super contenta – ha commentato la Pellegrini -. In primis per essere riuscita a raggiungere la mia squadra, anche se solo per l’ultimo match. Ne avevo bisogno per me e sentivo che anche loro ne avevano bisogno. Quando fai le visite mediche dopo essere guarita dal Covid, ti dicono ‘parti gradatamente’, non è che potessi buttarmi in acqua il primo giorno e spingere 8 km come se niente fosse, a parte che non ce l’avrei neanche fatta”. La notizia più importante è che il Covid non sembra avere lasciato strascichi a Federica Pellegrini: “Il dubbio più grosso che avevo era il fatto di avere strascichi sia a livello cardiaco che a livello polmonare. Aver spazzato via questi dubbi in gara è stato per me molto importante: perché puoi fare tutte le visite e gli allenamenti del caso, ma la gara è una cosa diversa”, ha affermato la campionessa pronta per vivere Tokyo 2021. Poi si vedrà…



© RIPRODUZIONE RISERVATA