Flora Canto/ “Matrimonio con Enrico Brignano? Semplice, Martina porterebbe le fedi!”

- Emanuela Longo

Flora Canto ha archiviato la paura vissuta questa estate: ora si diverte in Tv a Tale e Quale Show e sogna il matrimonio con Enrico Brignano

flora canto enrico brignano
Enrico Brigano e Flora Canto

La brillante attrice e conduttrice Flora Canto, compagna di Enrico Brignano e mamma della piccola Martina, ha messo da parte la difficile estate a causa di un delicato intervento chirurgico al quale si è sottoposta, ed è ripartita con Tale e Quale Show, dove risulta tra i concorrenti dell’edizione. Flora ora sta meglio, come ha dichiarato tra le pagine del settimanale Diva e Donna dove ha raccontato: “Ho tolto la colecisti, l’appendice e un’ernia”, ha rivelato, “il fegato me l’hanno lasciato… ho pensato che lo devo ‘dare’ a Tale e Quale Show!”, ha ironizzato. Il peggio, insomma, è fortunatamente passato ed ora anche grazie al suo carattere è prontissima a tornare in pista e a far divertire. La nuova avventura la spaventa ma alla base ha anticipato una grande preparazione da parte sua: “Cerco di ascoltare la cantante ‘originale’ il più possibile”, ammette, “faccio tanta respirazione anche per recuperare la forma fisica e tendo molto a giocare”. La Canto sa che il segreto, nel suo caso, è quello di affidarsi alla vocalità ma soprattutto all’autoironia.

FLORA CANTO SOGNA IL MATRIMONIO CON BRIGNANO

Da quando è diventata mamma, la vita di Flora Canto è del tutto cambiata: “Essere mamma ti stravolge la vita”, ha ammesso, “perchè la si vive in funzione di un’altra persona”. La piccola Martina per lei rappresenta “la cura migliore a tutto, è l’antistress per eccellenza”. Cosa ha preso la bimba da papà Enrico Brignano? “E’ una ‘capocciona’: in questo è tutto suo padre. Enrico è molto metodico, invece io sono poco costante. Naturalmente la simpatia è meglio che la prenda da me, la bellezza pure”, ironizza. Dall’arrivo di Martina la vita a tre ha dato un valore aggiunto contribuendo a legare ancora di più la coppia. “Se i genitori sono bravi a equilibrare i rapporti e la quotidianità si può raggiungere anche la perfezione, la vita a tre se gestita nel modo giusto è straordinaria”, dice. Adesso mancherebbe solo il matrimonio ma in merito Flora commenta: “Io non posso farmi da sola la proposta di nozze…”. E pensando al fatidico momento, sa già che Enrico, conoscendo i suoi gusti, tenderebbe a prenderla per la gola. Pensando infine al giorno del matrimonio, lo immagina “semplice, noi siamo genuini. E Martina porterebbe le fedi”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA