Vinitaly 2019, le eccellenze del vino a Verona/ 53esima edizione dal 7 al 10 aprile

- Raffaele Graziano Flore

Vinitaly 2019, le eccellenze del vino si ritrovano a Verona: dal 7 al 10 aprile va in scena a Veronafiere il Salone internazionale che anche quest’anno fa segnare numeri da record

Vinitaly 2019
Vinitaly 2019, il logo (Web)

Vinitaly 2019, le eccellenze del vino si incontrano a Verona: dal 7 al 10 aprile, infatti, per qualche giorno il capoluogo scaligero torna a essere la capitale mondiale del vino ospitando quella che è oramai la più importante kermesse del settore e che ogni dodici mesi rappresenta un importante punto di incontro tra chi il vino lo produce, semplici appassionati e ovviamente una serie di ospiti internazionali che daranno lustro all’appuntamento in programma a partire dal prossimo weekend in quel di Veronafiere e che quest’anno taglia l’invidiabile traguardo delle 53 edizioni. E come in passato il focus del salone di Vinitaly non sarà solo sulle proposte dei produttori, tra degustazioni e presentazioni, ma come hanno spiegato gli stessi organizzatori cercherà pure di coniugare anche l’innovazione da una parte e dall’altra anche la salvaguardia di quei territori che producono quello che è uno dei prodotti per cui è maggiormente rinomato nel mondo il Made in Italy.

LA 53ESIMA EDIZIONE DI VINITALY

La 53esima edizione di Vinitaly che si apre il 7 aprile sarà infatti una quattro giorni che, come detto, alternerà i momenti di degustazione a dei workshop tematici e che vedranno la partecipazione di 4120 aziende espositrici: inoltre, nonostante rispetto all’edizione dell’anno scorso l’organizzazione abbia deciso di aumentare la superficie dedicata agli stand della Fiera Internazionale dedicata ai Vini e ai Distillati, l’evento è oramai sold-out già dallo scorso novembre. Infatti per la prima volta il salone supera i centomila metri quadri di superficie espositiva venduta a conferma di un trend di crescita che negli ultimi anni è stato inarrestabile. “Se guardiamo i numeri, siamo la manifestazione di settore più grande del mondo” ha detto a tal proposito Giovanni Mantovani, il direttore di Veronafiere, parlando delle oltre 4600 aziende vinicole che saranno presenti e che rispetto al 2018 sono aumentate di ben 130 unità, rappresentando così ben 35 Paesi produttori da tutto il mondo.

IL PROGRAMMA DELLA KERMESSE DI VERONA

Per quanto riguarda il programma ufficiale di Vinitaly 2019, il cui tema è “L’Occidente incontra l’Oriente” si può fare riferimento per orari, informazioni e costi non solo sul sito ufficiale ma pure sui sempre attivi canali social dedicati alla manifestazione. Tuttavia una menzione d’onore la meritano alcuni degli appuntamenti in scaletta in questa quattro giorni che vedrà sfilare in quel di Verona anche il solito parterre di ospiti Vip e del mondo della politica. Ad esempio, domenica 7 alle ore 12, sarà svelata la bottiglia di “Asolo Prosecco Superiore DOCG”, un’edizione limitata del 1881 e che è stata realizzata dalla designer Chiara Andreatti. Lunedì 8, invece, il focus sarà sulla Sicilia e per questo va segnalato un workshop/seminario dal titolo “La Doc Sicilia e i mercati Italia, USA e Germania: numeri e tendenze”, mentre martedì 9 e mercoledì 10 verrà presentata rispettivamente una degustazione dell’Ovada DOCG da parte del Consorzio di Tutela dell’Ovada e successivamente da parte del Consorzio di Tutela di Manduria col suo Primitivo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA