Fernanda Lessa/ “Alcol? Peggio della droga, ma sono uscita da questo tunnel”

- Silvana Palazzo

Fernanda Lessa, il dramma della droga e dell’alcol e la disintossicazione: il suo racconto a Domenica Live, per la prima volta con il marito in tv

fernanda lezza luca zocchi domenica live
Fernanda Lessa e il marito Luca Zocchi a Domenica Live

Ospite di Barbara d’Urso a Domenica Live, Fernanda Lessa ha presentato per la prima volta in tv il marito Luca Zocchi. Ma ha ripercorso soprattutto le tappe della sua vita, anche quelle più difficili. L’ex modella ha dovuto fare i conti con un terribile lutto, la morte del figlio appena nato, ma ha anche parlato della sua dipendenza da droga e alcol. Oggi però Fernanda Lessa è una donna serena: è madre di due figlie ed è sposata con l’uomo che voleva al suo fianco. La showgirl ha spiegato infatti di aver capito subito che Luca Zocchi era l’amore della sua vita, ma inizialmente ha sofferto perché lui era già impegnato. Lo ha raccontato lo stesso Zocchi nello studio di Domenica Live: «L’ho incontrata a un evento che avevo organizzato, ma non ho fatto nulla perché era una situazione lavorativa. Io non tradisco in teoria e prima ho lasciato la mia fidanzata. Stavamo insieme da undici anni. Con Fernanda viviamo 24 ore su 24 insieme e lei è gelosissima». (agg. di Silvana Palazzo)

“Sono stata in una clinica…”

Una emozionata Fernanda Lessa si è raccontata oggi al cospetto di Barbara d’Urso insieme al marito Luca Zocchi, per la prima volta con lei in tv. Non a caso, dopo l’intervista l’ex modella è intervenuta sui social postando uno scatto su Instagram e ringraziando la padrona di casa di Domenica Live: “La prima volta con il marito non si dimentica mai…”. Nel corso dell’intervista ci sono state diverse parentesi, dalla morte del figlio che ha tuttavia contribuito a salvarle la vita – come dalla stessa raccontato – al periodo di abuso di alcol e droga. Nel periodo più critico ha ammesso addirittura di aver bevuto fino a tre bottiglie di vino al giorno. E sulla droga ha rivelato: “La prendevano tutti nel mondo della moda e io sono entrata nel tunnel. L’alcol è anche peggio”. Poi è arrivata la disintossicazione e la sua rinascita: “Sono stata in una clinica, si faceva yoga, si disegnava, si dipingeva. Luca ed il papà delle mie figlie (Boosta dei Subsonica, ndb) mi sono stati vicini. Mi hanno compresa. Su Instagram, poi, sono arrivati più di 1000 messaggi di affetto. Gli ho fatto capire, nel mio piccolo, che bisogna avere tanto amore per se stessi”, ha spiegato. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

“La gente mi ha detto di avermi presa come esempio”

Per disintossicarsi da alcool e droghe, Fernanda Lessa ha frequentato una clinica, che le ha dato una mano a risollevarsi dal baratro nel quale era caduta: “Sono stata in un centro – ha raccontato la modella nel salotto di Domenica Live – è stato fondamentale, ma lo è stato alche il papà delle mie figlie – ha poi aggiunto – perché non mi ha mai dato contro”. Protagonista della sua guarigione, anche l’affetto di sua nonna: “Prima di veder nascere le mie figlie non sapevo cosa fosse l’amore – ha spiegato l’ospite – l’unica che mi abbia amato era mia nonna e lei è la mia idea di amore, non vedo l’ora di essere nonna. Anche se questo non vuol dire che io voglia che le mie figlie abbiano dei figli presto”. Oggi la sua storia è da esempio a tante persone: “Pensavo che arrivassero su Instagram tanti haters – ha concluso la Lessa – invece sono arrivati più di mille messaggi in cui la gente mi ha detto di avermi presa come esempio”. (Agg di Fabiola Iuliano)

“Mio figlio è morto, ma mi ha salvato la vita”

Fernanda Lessa ha raggiunto il salotto di Domenica Live accompagnata dal marito Luca Zocchi. Nella sua storia, un passato di dipendenza da sostanze stupefacenti, necessarie per sopportare la pressione causata dal mondo della moda. “Quando ci sei dentro non te ne rendi i conto – ha rivelato l’ex modella nel salotto di Barbara D’Urso – quando ho iniziato? […] Tutte le modelle lo facevano, sembra che si faccia perché sei una persona debole, ma sei giovane”. Non solo la droga, nella sua vita, ma anche l’alcool, fino al dolore della perdita di suo figlio: “Il medico mi stava controllando e ha scoperto che avevo un problema cardiaco […] ci sono stati 5 dottori, tutti insieme, per spiegarmi quali erano le possibilità […] la malattia del bambino – ha aggiunto l’ex modella – è stata causata dal fatto che ero io malata. Mio figlio mi ha salvato. È stato ricoverato in terapia intensiva, ma non ce l’ha fatta”. (Agg di Fabiola Iuliano)

“Ho iniziato a drogarmi perché lo facevano tutti”

Federica Lessa ospite di Domenica Live: la conduttrice Barbara d’Urso ha invitato la showgirl per farle raccontare la sua storia. Una testimonianza molto forte, ma la sua esperienza di vita vera potrebbe essere di aiuto ai telespettatori. Forse il fatto di aver cominciato molto presto la carriera, le ha fatto conoscere anche gli aspetti negativi del successo. «Ho iniziato ad assumere sostanze quando avevo 19 anni», ha confessato nelle ultime settimane. Fernanda Lessa negli anni Duemila era una delle più richieste a livello italiano e internazionale. «Ho iniziato a drogarmi perché lo facevano tutti e tutte in quel mondo, ma soprattutto per superare la solitudine, la lontananza dal Brasile e dalla mia famiglia», ha ammesso nell’intervista a Verissimo. Ha smesso la prima volta quando ha scoperto di essere incita della prima delle figlie avute con Davide Dileo, il Boosta dei Subsonica. Ma Fernanda Lessa ha conosciuto la droga anche dopo aver perso il primo figlio, avuto dalla relazione con Vittorio Mango.

Fernanda Lessa e l’incubo della droga

«La droga mi ha fatto andare avanti, ma sono entrata in un tunnel: non volevo pensare a nulla e così mi drogavo e bevevo per dimenticare tutto». Una confessione choc quella di Fernanda Lessa, che tornerà a parlarne a Domenica Live oggi. Parlare di uno dei periodi più bui della sua vita e della sua carriera di modello le ha permesso anche di fare luce sul mondo della moda e su quanto possa essere spietato. Ma il suo racconto è anche la conferma che spesso dietro grandi successi ci sono storie di dolore e difficoltà. «Ho sempre pensato di non essere un esempio da seguire mi sentivo una fallita», ha affermato l’ex top model brasiliana, naturalizzata italiana, di 42 anni. Fernanda Lessa ha anche affrontato il dolore per la perdita di un figlio. «All’ottavo mese di gravidanza mi dissero che mio figlio aveva una malformazione cardiaca e che avrebbe dovuto subire ogni due mesi trapianti di cuore». Due mesi dopo il parto è morto e per lei è stato comprensibilmente devastante. «Oggi è il mio angioletto perché mi ha salvato la vita. Non sapevo di avere anche io un difetto cardiaco, non sarei arrivata a trent’anni».

Il dolore per il figlio morto

Proprio il dolore di quella morte ha fatto ripiombare Fernanda Lessa nel mondo delle dipendenze, stavolta però nell’alcool. La top model all’epoca si stava trasferendo a Torino, città del padre delle due figlie. Ma non trovò l’accoglienza che si aspettava. E quindi stavolta la via di fuga non fu la droga. «Bevevo fino a tre bottiglie. Ero sempre ubriaca. Provai a smettere di bere, ma ebbi due ricadute, l’ultima risale all’agosto 2017. Da quel giorno non bevo più». Lo ha fatto per le sue figlie e per l’attuale marito Luca Zocchi. «Non potevo più vedere le lacrime nei suoi occhi ogni volta che ero ubriaca. Oggi non posso bere più nemmeno una birra». Ancora più choc è stato il racconto che Fernanda Lessa ha fatto al settimanale Chi, a cui ha rivelato di essere stata vittima di una violenza: «Lui mi ha bloccata tra le ringhiere del mio balcone, io non volevo, ma per qualche minuto, mi sono sentita paralizzata. La violenza quando colpisce fa male. Comunque l’importante è saper dire di no». Esperienze di vita davvero dure quelle che ha affrontato Fernanda Lessa, che però è riuscita a uscirne per amore della sua famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA