Football Manager 2020/ Torna il gioco di calcio manageriale più amato del mondo!

- Luca Brivio

Football Manager 2020, torna il gioco di calcio manageriale più amato del mondo con tante novità e alcune sorprese non di poco conto.

football manager 2020 2019 logo
Football Manager 2020

Se eravate alla ricerca di un modo per dimenticarvi della routine quotidiana ed entrare in un altro mondo (sportivamente parlando…), con Football Manager 2020 siete serviti. Per tutti gli appassionati di calcio e in questo caso più che mai per la grande famiglia allargata del gaming declinato in versione manageriale calcistica, ecco l’ultima puntata di una saga infinita: il gioco è ora disponibile su PC, Mac e su Google Stadia, aggiungendosi così alla line-up dei titoli disponibili al lancio della nuova piattaforma. Difficile aggiungere qualcosa per descrivere l’ennesima versione, migliorata, del gioco manageriale che vi porta in panchina e vi fa vivere da allenatori ormai quasi a 360°. Diciamo che manca solo il profumo dell’erba… Essendo un prodotto decisamente mirato e modellato sui gusti e le esigenze di un pubblico che – di anno in anno – segue e aspetta con ansia la versione successiva di FM, si ragiona ora sui dettagli, visto che l’impianto generale è celebre. Riassumiamolo così: se sognate di sentirvi chiamare “mister” e state svegli la notte per pensare a nuove tattiche o per preparare gli schemi dei calci piazzati, non abbia dubbi e acquistatelo subito! Quel che si aggiunge alle caratteristiche del gioco è un modo diverso di gestire il club e – anche se le animazioni dei match e l’esperienza della partita è ancor più curata e verosimile – sembra essere proprio il lato da manager più che da tecnico di campo a rubare la scena:

FOOTBALL MANAGER 2020, CLUB VISION

Quel che salta subito all’occhio per Football Manager 2020, nell’impatto con la nuova avventura che inizierete, è il contratto che vi verrà sottoposto: gli obiettivi – in maniera più significativa rispetto alla versione 2019 – sono a lungo termine e non impattano solo con i risultati in campionato o nelle coppe. L’obiettivo è portarvi all’interno delle dinamiche del club e darvi compiti come lo sviluppo dei giocatori del settore giovanile o il contenimento del budget per rafforzarvi rispettando il FFP, che sono completamente aderenti a quanto si vede oggi nel calcio reale. Con tanto di prima riunione/presentazione in un nuovo ambiente virtuale pensato proprio per l’occasione.

CENTRO DI SVILUPPO

Parlando sempre di Football Manager 2020, la capacità di lavorare nella quotidianità con i giovani e di immergersi al 100% nella vita della società – che spesso si basa proprio sulla bravura nello scoprire prospetti da lanciare poi negli anni a venire – trova il suo pieno compimento. E a proposito di contratti, stavolta per quanto concerne i giocatori, avrete la possibilità di attirare i nuovi acquisti (giovani e non) con un’offerta ampliata e comprendente anche le promesse sul minutaggio o su un ruolo in rosa che possa crescere – al pari della loro ambizione – nel corso delle stagioni. Da questo punto di vista, interessante anche l’introduzione della figura del ‘Loan Manager’, figura professionale che va oltre all’osservatore che vi relaziona sui prestiti e diventa un vero e proprio dirigente che segue i ragazzi in giro per l’Italia, l’Europa o il mondo intero. Dandovi un quadro preciso e puntuale sulla loro crescita lontano dalla vostra società. Insomma, ecco solo qualche nuova skill, qualche caratteristica che ci ha impressionato per capacità di rendere anche nella finzione del gioco una sensazione di realtà aumentata decisamente meritevole di lode. Ma, per chi non ha prenotato la sua versione Beta e non ha già iniziato a giocare, il consiglio è di provare e poi giudicare. Per coloro che preferiscono gestire la propria squadra ovunque siano, sia Football Manager 2020 Touch che Football Manager 2020 Mobile debuttano infine su iOS e Android mentre la versione di Football Manager Touch per Nintendo Switch arriverà prossimamente.

IL TRAILER DEL VIDEOGAME



© RIPRODUZIONE RISERVATA