George Ciupilan/ Perde la testa per uno scherzo tremendo ma poi scopre che..

- Hedda Hopper

George Ciupilan, La Caserma, sarà lui il comandante di una delle due squadre? Il compagno della madre gli scrive una lettera e lui piange a dirotto: “E’ un padre per me ormai”

George Ciupilan 640x300

George Ciupilan vittima di uno scherzo a La Caserma. Simone Peroni gli fa credere di aver inzuppato il suo spazzolino da denti nel bagno della camerata. Quando la recluta crede di essersi lavato i denti con uno spazzolino sporco perde la testa. “Gli spaccio la faccia!”, confida minaccioso ad alcuni suoi compagni. Anche Linda Mauri è convinta che Simone Peroni abbia esagerato, anche se non sa esattamente cosa abbia combinato. Il burlone de La Caserma mantiene un po’ di mistero sul suo scherzo, perché vuole vedere George rosicare come mai prima d’oro. E quando si rende conto di aver raggiunto il suo obiettivo, vuota il sacco: “ho semplicemente fatto una puzza sul tuo cuscino, non ho buttato il tuo spazzolino in bagno”. Le telecamere de La Caserma confermano. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

George Ciupilan protagonista de La Caserma

George Ciupilan continua ad essere uno dei protagonisti de La Caserma. Quello che è venuto fuori su di lui al Collegio lo ha fatto un po’ partire in difetto rispetto agli altri ma adesso le cose stanno cambiando e il pubblico sta iniziando un po’ a ricredersi. A commuovere tutti martedì scorso ci ha pensato proprio lui quando, subito dopo la toccante scalata alla ricerca della storia e dei caduti in guerra, le reclute sono tornate nelle camerate e a quel punto hanno ricevuto le lettere dei loro cari. George Ciupilan ha ricevuto proprio quella del compagno della madre, che lui definisce ormai un padre a tutti gli effetti, un uomo che non gli ha mai fatto mancare niente e che nelle righe che gli ha scritto si è addirittura un po’ scusato per i loro contrasti: “mi mancano le nostre discussioni, i nostri modi diversi di pensare..”.

George Ciupilan riceve la lettera dal compagno della madre: “Per me ormai è un papà”

La recluta scoppia a piangere ne La Caserma e poi davanti alle telecamere racconta: “Ero un bambino che voleva delle attenzioni che non ha mai avuto, volevo quella partita di calcio, fare delle cose insieme ad un papà, lui ha capito tutto. Mi ha fatto piacere che abbia detto che c’è ancora tanto tempo da passare insieme, questa è una cosa che mi piace”. Lo stesso Cassardo si è detto certo che proprio loro due potrebbero essere a capo delle due squadre proprio come due antagonisti, lui è certo che potrebbe funzionare. Ma sarà davvero così che andrà a finire questa sera per l’ex del Collegio e il suo presunto rivale? Le prove per Ciupilan non sono andate sempre bene ma sicuramente il volto da leader ce l’ha bene in mostra.



© RIPRODUZIONE RISERVATA