Germania, sparatoria a Rot am See: 6 morti/ Video, un arresto “dramma familiare”

- Emanuela Longo

Germania, sparatoria a Rot am See: almeno 6 morti. L’autore della strage ha agito per motivi personali, forse un litigio tra familiari

sparatoria germania youtube
Germania, sparatoria a Rot am See

Paura questa mattina in Germania in seguito ad una sparatoria che si è verificata a Rot am See, tra Stoccarda e Norimberga, nel Sud del Paese. Secondo i media internazionali sarebbero diverse le vittime rimaste uccise nel corso della sparatoria nella località tedesca del Baden Wuerttemberg. La Dpa parla di “più morti” citando fonti della polizia, mentre secondo Ntv le vittime sarebbero almeno sei. Secondo quanto riferisce il quotidiano nostrano La Stampa, l’autore della strage sarebbe già stato arrestato e gli inquirenti avrebbero già fornito un primo quadro seppur frammentario relativo al presunto movente che avrebbe a che fare con questioni familiari. I sei morti sarebbero tutti appartenenti alla stessa famiglia ma secondo la Bild ci sarebbero anche diverse persone rimaste ferite a causa della sparatoria. Le indagini sono attualmente in corso anche se in base ad una prima ipotesi da parte degli investigatori i delitti potrebbero essere motivati da ragioni prettamente personali.

GERMANIA, SPARATORIA A ROT AM SEE: ALMENO 6 MORTI

A rendere nota la notizia è stata la stessa polizia di Aalen tramite un tweet sul social, affermando che gli spari sarebbero partiti da un edificio. Non ci sarebbero invece altri elementi per parlare di un ulteriore aggressore o complice. Il sospettato avrebbe quindi agito in modo isolato. La sparatoria si sarebbe consumata nei pressi della stazione ferroviaria in pieno giorno. L’allarme alla polizia è giunto intorno alle 12.45 ma la situazione già nel primo pomeriggio sarebbe stata del tutto ripristinata e tornata alla normalità. Sul posto, secondo alcune testimonianze emerse sul social Twitter, c’è stato un vasto schieramento di agenti di polizia armati di mitragliette. Focus online ha raccolto inoltre alcune fonti di polizia secondo le quali l’autore della sparatoria e le vittime si conoscevano e tutto sarebbe esploso per un “litigio”. Ipotesi questa confermata anche alle tv locali dal capo della polizia Holger Binert: “Il sospettato e le vittime si conoscevano”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA