Gerry Scotti “Nello stesso giorno ho perso mio papà e mia mamma”/ “Non ho potuto fare nulla”

- Emanuele Ambrosio

Gerry Scotti ospite della replica di “Mission Impossible” di Michelle Hunziker rivela: “ho perso mio papà e mia mamma nello stesso giorno”

gerry scotti 1 640x300
Gerry Scotti (Verissimo Story, 2022)

Gerry Scotti: “nello stesso giorno ho perso mio papà e mia mamma”

Gerry Scotti ospite della replica di “Mission Impossible“, il one woman show di successo condotto da Michelle Hunziker su Canale 5. Lo zio Gerry, come viene chiamato dai fan e dal pubblico di Mediaset, è uno dei conduttori più amati e seguiti del piccolo schermo. Ironico, sornione e simpatico, Gerry ha saputo negli anni conquistarsi un posto di tutto rispetto nel palinsesto televisivo, ma soprattutto nel cuore degli italiani. Successo, fama e popolarità però non sono tutto. Proprio il conduttore, intervistato dalle pagine de La Repubblica, ha raccontato: “col tempo ho imparato che i soldi non ti comprano ciò di cui hai bisogno veramente”.

Lo zio Gerry si è raccontato a cuore aperto parlando della sua infanzia ed adolescenza. In particolare si è soffermato a parlare dei genitori confessando: “nello stesso giorno ho perso mio papà e mia mamma, uno se ne è andato di notte, l’altro di giorno”. Un grandissimo dolore per il conduttore che ha sottolineato: “pur essendo io già benestante, non ho potuto fare niente per loro. E’ uno dei più grandei rimorsi che mi resta addosso e mi fa capire che il vero valore dei soldi: aiutano, sì, ma solo a togliersi qualche sfizio”.

Gerry Scotti: “non aspiravo di certo ad avere quello che ho ora”

Il racconto di Gerry Scotti è poi proseguito ricordando i suoi amatissimi genitori. Papà Mario lavorava come operaio alle rotative del Corriere della Sera, mentre la mamma era una casalinga. “Ai tempi in cui ero ragazzo – ha dichiarato il conduttore – avere un lavoro fisso e una casa era già un sogno, non aspiravo di certo ad avere quello che ho ora. Passavamo le giornate con gli amici seduti sui marciapiedi a scommettere su che macchina sarebbe passata di lì, ma ciò nonostante i miei genitori mi hanno sempre sostenuto. Mio padre lavorava di notte, ma di giorno era sempre lì a sostenermi”.

Una famiglia unita che è stata sempre il porto sicuro per il conduttore.





© RIPRODUZIONE RISERVATA