GF VIP, Lulù Selassié “Violentata e ricattata da un maniaco”/ Il difficile passato e la presunta bulimia

- Emanuela Longo

Lulù Selassié, una delle principesse etiopi del Grande Fratello Vip ha un passato difficile alle spalle, tra violenze e stalker

Lulù Hailé Selassié
Lulù Hailé Selassié (Foto: per gentile concessione dell'ufficio stampa Endemol Shine Italy)

Lulù Selassié, che passato traumatico nasconde?

Lucrezia ‘Lulù’ Selassié, nelle ultime settimane di convivenza all’interno della Casa del Grande Fratello Vip si è trovata a dover affrontare molti dei suoi fantasmi del passato. Le insicurezze emerse durante la frequentazione con Manuel Bortuzzo, nascerebbero proprio da una serie di eventi che hanno influito molto sul suo attuale stato psicologico, rendendola particolarmente sensibile a determinate tematiche. Sia Lulù che la sorella Clarissa hanno raccontato diversi episodio drammatici che sarebbero accaduti alla giovane sorella Selassié.

Proprio Lulù ha svelato a sorpresa di aver avuto uno stalker che l’avrebbe fatta vivere letteralmente nel terrore con minacce e ricatti: “Io ho avuto un maniaco, uno stalker serio”, avrebbe rivelato nella casa del GF Vip come riportato da Biccy.it. La Vippona ha definito l’uomo in questione “un folle pericoloso” al punto da averla ricattata “con delle mie foto intime”. Questo è solo uno degli eventi del suo passato che non sarebbe riuscita del tutto a dimenticare: “Era un maniaco che mi costringeva a fare cose che non volevo fare. Ero costretta a fare certe roba. Io ci penso sempre”, ha svelato a Giucas Casella ed in presenza della sorella Clarissa.

Lulù Selassié, passato choc: violenze e disturbi alimentari?

In questi giorni proprio Clarissa, sorella di Lulù Selassié, parlando con Raffaella Fico e Manila Nazzaro ha rivelato altri aspetti traumatici del passato choc della più giovane tra le principesse etiopi. “Lei ogni piccolo problema lo butta sugli altri e non va bene”, ha svelato. Quindi ha spiegato di avere spesso parlato con la psicologa del Grande Fratello Vip, Piera, e di essere seguita all’esterno da un esperto. “Il fatto che non ci vada tutti i giorni per lei è grave perché ne ha bisogno”, ha aggiunto Clarissa.

Parlando poi della salute mentale di Lulù, oltre al padre in carcere ci sarebbero ulteriori problemi che la ragazza non avrebbe ancora risolto: “È stata violentata, l’hanno molestata quando aveva 15 anni, l’hanno ricattata con delle foto nude. Sì, violentata praticamente. C’era un ragazzo che la obbligava a fare delle cose che lei non voleva”, ha ribadito anche Clarissa. Più di recente sarebbero esplosi anche alcuni presunti problemi legati a possibili disturbi alimentari notati da diversi gieffini, tra cui Francesca Cipriani. Sia dentro che fuori la Casa, il dubbio è che Lulù possa soffrire di bulimia: “Va aiutata! Perché non sono cose da sottovalutare”, ha commentato in merito l’ex Pupa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA