GIANMARIA CON “MOSTRO” A SANREMO 2023/ Dal successo tra i giovani all’Ariston

- Jacopo D'Antuono

Gianmaria sogna in grande al Festival di Sanremo 2023 dopo il successo e la vittoria di Sanremo Giovani con la Città che Odi. Questa volta in gara con l’inedito Mostro…

Gianmaria Gianmaria

Gianmaria all’Ariston con “Mostro”

Dopo la vittoria a Sanremo Giovani, Gianmaria ha debuttato all’Ariston. Il concorrente è salito come secondo sul palco della kermesse canora più importante d’Italia con il suo brano “Mostro”, subito dopo Anna Oxa, cantante che ha aperto questo Sanremo 2023. Dopo l’esibizione, Amadeus ha chiamato il concorrente per consegnargli i fiori, ma si è reso protagonista di una gaffe: lo ha infatti chiamato “Sangiovanni” invece di “Gianmaria”. Un errore che comunque non è riuscito a scalfire l’emozione del giovane cantante, per la prima volta su un palco così importante come quello del Festival. (agg. JC)

Gianmaria, debutto all’Ariston con l’inedito Mostro: la prima volta al Festival di Sanremo 20223

Gianmaria sbarca al Festival di Sanremo 2023 con la canzone Mostro, dopo essersi aggiudicato Sanremo Giovani con La Città che odi. Sono molte le aspettative su questo giovane artista che ha dimostrato una discreta personalità e margini di crescita interessanti. Per lui quella di quest’anno è la prima volta a Sanremo e di conseguenza vuole giocarsi al meglio le sue carte per ben figurare assieme agli altri big in gara. Classe 2002, Gianmaria Volpato è diventato un volto piuttosto noto e apprezzato dal pubblico televisivo, grazie alla sua partecipazione al talent X Factor 2021, dove si è piazzato al secondo posto in classifica e dopo il quale ha pubblicato il suo primo album in studio “Fallirò”, che include anche il singolo “Senza saliva”.

Prima di fare fortuna ad X Factor, Gianmaria si era già fatto notare con tre singoli niente male: ovvero “Tutto o niente 2”, “Mamma Scusa”, prodotto da Bias e scritto assieme a Madame, e “I suicidi”, canzone che ha letteralmente conquistato i giudici del talent. “Il mio percorso è iniziato scrivendo. Scrivevo non canzoni, ma testi già da piccolo poi ho scoperto la passione per la musica semplicemente ascoltandola, e per caso mi sono trovato a farla un giorno, per scherzo e li ho capito che avrei dovuto fare quello”, ha raccontato lui.

Chi è Gianmaria, da X Factor al Festival di Sanremo, dopo il successo a Sanremo Giovani

L’anno appena passato, infatti, è stato fantastico per Gianmaria. E se il 2023 viaggiasse alla stessa andatura significherebbe aver compiuto altri passi importanti nel mondo della musica e quindi al Festival di Sanremo. Al teatro Ariston potrà farsi conoscere da una fetta di pubblico più ampia e variegata, rispetto a quello che ha già conquistato coi suoi singoli e il tour estivi nelle principali città italiane. Ma il passato è passato, anche se Gianmaria non dimentica la sua gavetta e in una recente intervista rilasciata a allmusicitalia.it ne ha sottolineato l’importanza.

“Anche se poi dipende sempre tutto da te. Come in tutto. Se tu effettivamente funzioni, puoi funzionare anche senza un talent, oppure grazie ad un talent puoi funzionare di più...”, le sue parole. “X-Factor? E’ un’esperienza che ho vissuto molto bene, è una bella cosa perché sicuramente è un trampolino importante se vuoi fare effettivamente questo lavoro. Però se vuoi iniziare effettivamente a fare questo lavoro, questo può aiutarti a iniziare. Secondo secondo me è vederlo come l’inizio, come un trampolino non l’arrivo”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA