Gianni Bella/ Video, il sodalizio con la sorella Marcella “cambiato dopo l’ictus”

- Emanuela Longo

Gianni Bella protagonista della serata di oggi di Techetechetè: il rapporto con la sorella Marcella e l’ictus, che ha cambiato tutto

Gianni_Bella_Youtube
Gianni Bella

L’ideale jukebox della puntata di questa sera di Techetechetè si fermerà sui mitici Anni ’80 e tra i protagonisti di un decennio magico c’è spazio anche per un grande nome, quello del compositore e cantautore Gianni Bella. Classe 1947, originario di Catania, Gianni (diminutivo di Giovanni), alla fine degli anni Sessanta si trasferisce a Milano seguendo la sorella Marcella, anche lei agli esordi come cantante. Fu proprio per la sorella, alla quale è legatissimo, ad aver scritto il suo primo singolo di successo, “Hai ragione tu”. Ed è sempre Gianni a scrivere (insieme a Bigazzi) per la sorella la celebre “Montagne verdi” per Sanremo 1972. Tra i due nacque ben presto un sodalizio artistico che proseguì per l’intero decennio. Ben presto però, anche grazie all’aiuto dell’autore Bigazzi, Gianni riesce ad imporsi come solista, senza mai però abbandonare la sua attività di musicista e compositore di successo. Il periodo più fecondo, artisticamente, per Bella è però rappresentato dagli anni ’80, anche grazie a colui che sarebbe divenuto autore e produttore, ovvero Mogol, con il quale la collaborazione è ancora in corso.

GIANNI BELLA, CAMBIAMENTO DOPO L’ICTUS

Il successo artistico di Gianni Bella prosegue anche nei due decenni successivi. Gli anni ’90 saranno ricordati in particolare verso la fine per aver firmato uno dei successi maggiori del panorama musicale italiano, ovvero la canzone di Adriano Celentano, “L’emozione non ha voce”. La sua attività di compositore prosegue anche negli anni 2000 e non si limita solo al mondo prettamente musicale ma anche a quello televisivo, firmando le colonne sonore di fiction del calibro di “Uno Bianca” e “Il testimone”. Risale al 2001 la sua partecipazione al Festival di Sanremo con “Il profumo del mare” e poi con la sorella Marcella Bella nel 2007 con il brano “Forever per sempre”. L’inizio del 2010 fu segnato però da un triste evento: il 15 gennaio Gianni Bella viene colpito da un ictus che gli sarebbe costato un ricovero ed una degenza lunga sette mesi. Dopo la convalescenza però, l’attività artistica di Gianni non si è per nulla fermata, ma come ricordato dalla sorella Marcella, ha provato molto Bella: “È cambiato così tanto radicalmente che ha deciso di non cantare più”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA