Gianni Ippoliti e il film su Mark Caltagirone/ “Pamela Prati mi ha diffidato”

- Emanuele Ambrosio

Gianni Ippoliti parla del film sul caso Mark Caltagirone e rivela: “Pamela Prati mi ha inviato una diffida, le farò causa”

Gianni Ippoliti, film su Mark Caltagirone

Gianni Ippoliti è uno degli ospiti della prima puntata di “Live – Non è la D’Urso“, il talk show di successo condotto da Barbara D’Urso su Canale 5. Il giornalista è tornato a parlare del cortometraggio dal titolo “Mark Caltagirone, una storia italiana” ispirato alle vicende di Pamela Prati e del celebre ‘fidanzato’. Ma qualcosa è andato storto, visto che il film è stato fortemente ostacolato dalla showgirl del Bagaglino con tanto di diffida da parte dei suoi legali. Il trailer del fanta-thriller, infatti, doveva essere proiettato lo scorso 26 luglio al Festival del Cinema di Maratea, ma alla fine tutto è saltato per via dei legali di Pamela Prati che hanno bloccato la messa in onda del trailer per un semplice motivo: “perché secondo gli avvocati della Prati si preannuncia altamente lesivo per la showgirl e quindi potrebbe danneggiarla”.

Gianni Ippoliti e il film di Mark Caltagirone e Pamela Prati

Nonostante la diffida di Pamela Prati e dei suoi legali, “Mark Caltagirone, una storia italiana” sarà ugualmente proiettato mercoledì 19 settembre al Palazzo dell’Informazione, in piazza Mastai a Roma, sede dell’agenzia di stampa Adnkronos. Durante la presentazione del film ci saranno il regista Gianni Ippoliti e tutto il cast: Fabiana Latini che presta il volto a Pamela Prati e Massimo Di Carlo che interpreta il “fidanzato fantasma”. Ma cosa ha spinto Gianni Ippoliti a realizzare questo film: “dopo mesi che si è parlato di questa storia, con la fine dei palinsesti invernali, gli italiani sono stati lasciati ‘scoperti’ e ‘in sospeso’. Abbiamo fatto un fanta-thriller ispirato a Ionescu e quindi al teatro dell’assurdo… Nella mia pellicola Mark Caltagirone esiste e si vuole sposare”.

Gianni Ippoliti: “In questo fanta-thriller Mark Caltagirone esiste”

Il conduttore e attore italiano ha partecipato alla prima puntata di di Live – Non è la D’Urso per parlare del film: “intanto vi ringrazio per essere stato invitato e chiarire alcune cose. Ho girato questo cortometraggio solo e soltanto perchè quest’estate Barbara è andata in vacanza, gli italiani avevano bisogno di aggiornamenti visto che si non poteva lasciare in sospeso la vicenda per tre mesi” ironizza Gianni Ippoliti. Poi prosegue dicendo: “ho girato un cortometraggio che rischia di diventare un lungometraggio perchè ci sono nuovi risvolti e vicende. Giovedì ci sarà l’anteprima stampa, solo in quella sede si potrà giudicare se il trailer sarà lesivo dell’immagine di Pamela Prati; se i giornalisti mi diranno che non è lesivo io potrei anche fare causa, in 40 anni nessuno mi ha mai fermato, quindi nel caso farò causa e il ricavato degli incassi sarà interamente devoluto a Pamela Prati” ha precisato Ippoliti che ha anche anticipato: “in questo fanta-thriller Mark Caltagirone esiste”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA