Giuliana De Sio/ “Le mie tre gravidanze interrotte: volevo essere madre perché…”

- Stella Dibenedetto

Giuliana De Sio parla di maternità a “Io e te”: “ho avuto tre aborti al quarto mese di gravidanza. Mi sarebbe piaciuto diventare mamma perché…”.

Giuliana De Sio min
Giuliana De Sio a Io e Te

Una lunga intervista che è stata anche una sorta di confessione: la partecipazione della 63enne Giuliana De Sio a “Io e Te”, il programma condotto da Pierluigi Diaco, ha visto l’attrice campana mettersi metaforicamente a nudo e parlare con una certa commozione non solo dei suoi amori, col ricordo del regista Elio Petri a cui si sente molto legata, ma pure della sua mancata maternità. A tal proposito la De Sio ha ricordato le sue tre gravidanze interrotte che non le hanno mai permesso di avere un bambino e casualmente tutte terminate al quarto mese di gestazione: “A ma sarebbe piaciuto moltissimo diventare mamma” ha ammesso la diretta interessata che parla di questo ‘vulnus’ come il più grande e forse unico rammarico dalle sua vita, dilungandosi poi in una riflessione più generale su cosa sia la genitorialità ai giorni nostri e facendo il confronto con la madre che lei sarebbe voluta essere e il modo con cui i suoi amici intendono questo ruolo, forse in modo a suo dire troppo lassista e permissivo nei confronti dei figli. “Oggi i bambini sono delle piccole star che comandano e poi vengono su degli esseri, soprattutto maschili, che fanno soffrire noi donne…” ha concluso l’attrice. (agg. di R. G. Flore)

“LE GRAVIDANZE INTERROTTE IL DOLORE PIU’ GRANDE”

La lunga e prestigiosa carriera, ovviamente, ma pure una toccante incursione nel personale: sono state queste le due direttrici emozionali dell’intervista di Pierluigi Diaco a Giuliana De Sio, ospite nell’odierna puntata di “Io e Te”. Tra un ricordo di Elio Petri e lo spazio ovviamente dedicato all’aneddotica, la 63enne attrice originaria di Salerno ha ammesso di avere un solo rimpianto nella sua vita e riguarda le sue tre gravidanze, nessuna delle quali è andata a buon fine. “Non diventare madre è stato il dolore più grande: sono stata sfortunatissima e tutte e tre le volte al quarto mese ho perso il mio bambino…” ha raccontato a Diaco l’attrice. “Forse non doveva andare così” ha aggiunto la De Sio, spiegando che il suo desiderio di avere un bambino era legato soprattutto al fatto di aver voluto mettere in atto “i principi che io ho rispetto alla maternità”, riferendosi soprattutto al modo in cui alcuni suoi amici e amiche intendono in modo errato il ruolo genitoriale e rendano i loro figli “delle piccole star che comandano tutto”. (agg. di R. G. Flore)

“HO CERCATO LA MATERNITA’ MA…”

Giuliana De Sio, una delle migliori attrici del cinema italiano, si racconta ai microfoni di Io e Te. Schietta e sincera come sempre, l’attrice spiega di essere stata salvata dal lavoro che ha scelto di fare e che, a distanza di anni, la rende ancora felice. Dopo aver ricordato di essere andata via da casa quando aveva solo 18 anni, Giuliana De Sio parla anche dell’aspetto più intimo di sè ovvero di quel desiderio di maternità che non è mai riuscita a realizzare. “Ho cercato tante volte la maternità, ma non è andata mai. Sono stata sfortunatissima. Ho avuto tre gravidanze e per tre volte, al quarto mese, ho perso questo bambino e quindi, forse, non doveva andare” – confessa l’attrice che a Pierluigi Diaco confessa perchè avrebbe voluto un figlio – “a me sarebbe tanto piaciuto diventare madre perchè avrei voluto mettere in atto alcuni principi che ho rispetto alla maternità. Tanti miei amici e amiche sono diventati padri e madri e nella mia testa vedo commettere tanti errori. Oggi, il bambino è una piccoal star che comanda tutto e poi vengono su degli esseri, soprattutto maschili, che fanno far soffrire noi donne”, aggiunge ancora l’attrice lanciando una frecciatina agli uomini.

GIULIANA DE SIO: “ELIO PETRI IL MIO GRANDE AMORE”

Sono stati tanti i momenti difficili che Giuliana De Sio ha dovuto affrontare nel corso della sua vita. Per cercare di fare pace con se stessa, l’attrice ha seguito un lungo percorso d’anaisi. “Ho fatto 35 anni di psicoanalisi grazie alla quae ho imparato ad ascoltare prima ancora che parlare” – spiega la De Sio che poi ricorda gli anni in cui ha vissuto in una comune hippie – “Sono stata in una comune hippie alla fine degli anni settanta. Eravamo una trentina di persone che venivano da ogni parte del mondo. Mi ero innamorata del capo della comune. Io sono andata in Sicilia pensando di trascorrere una vacanza romantica con lui che, invece, faceva l‘amore con tutte le donne della comune”, confessa senza filtri l‘attrice. Quando si parla d’amore, Giuliana De Sio non può non ricordare Elio Petri, il grande amore della sua vita: “senza di lui non sarei quella che sono”, confessa l‘attrice che non nasconde l‘emozione nel ricordare Elio Petri che, nel suo cuore, avrà sempre un posto speciale.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA